Publicis Groupe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Publicis Groupe
Stato Francia Francia
Borse valori Euronext: PUB
NYSE: PUB
Fondazione 2002 a Parigi
Sede principale Parigi
Persone chiave Maurice Lévy
Settore Pubblicità
Marketing
Mass Media
Comunicazione
Fatturato 4.524 miliardi di euro (2009)
Dipendenti 45.402 (2010)
Slogan «Viva la difference![1]»
Sito web www.publicisgroupe.com
L'headquarter mondiale del Publicis Groupe agli Champs-Elysées, Parigi

Publicis Groupe (Euronext: PUB, NYSE: PUB) è una multinazionale francese che si occupa di pubblicità, comunicazione e marketing.

Nasce nel 2002 a partire dall'omonima agenzia pubblicitaria fondata nel 1926 da Marcel Bleustein-Blanchet. Attualmente è uno tra i principali network relativi all'industria della comunicazione, insieme a Omnicom Group, WPP e Interpublic.[2][3]

È presente in Italia tramite numerose società tra cui Publicis , Leo Burnett, Saatchi&Saatchi, DigitasLBi, MSL Group, Vivaki, Starcom, Zenith Optimedia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Publicis (agenzia pubblicitaria).
  • Nel 1926 Marcel Bleustein, allora ventenne, fonda l'agenzia Publicis ("Publi" per la pubblicità e "CIS" per il 1926, data l'assonanza in francese tra CIS e "sei") in rue du Faubourg Montmartre a Parigi. I valori del gruppo sono attenzione agli altri, rispetto, affidabilità del prodotto, soddisfazione del cliente e creatività
  • Nel 1930, Publicis è la prima agenzia ad utilizzare la radio come mezzo pubblicitario.
  • Nel 1958, Publicis trasferì la propria sede nell'edificio di Avenue des Champs-Elysées, 133 nell'edificio prima occupato dall' hotel Astoria.
  • Nel 1968, Publicis realizzò la prima pubblicità televisiva per il formaggio Boursin e durante l'OPA ostile Boussois-Souchon-Neuvesel contro Saint-Gobain inventò una nuova area della comunicazione: la gestione delle crisi.
  • Nel 2000, Publicis creò scalpore annunciando nel mese di giugno l'acquisizione dell'agenzia britannica Saatchi & Saatchi.
  • Nel 2007, Publicis ha acquisito Business Interactif, agenzia interattiva francese integrandola direttamente in Digitas.
  • Nel 2008, dopo l'acquisizione dell'agenzia interattiva Modem Media negli Stati Uniti, di Wcube in Francia e di Portfolio in Corea, ha creato Publicis Modem, oggi quarto network mondiale dedicato alla comunicazione digitale. Publicis Modem offre la propria esperienza all'agenzia di direct marketing Publicis Dialog.
  • Nel 2010, Duke/Razorfish, Digitas, Performics e le due reti media ZenithOptimedia e Starcom MediaVest vengono conglobate sotto il marchio VivaKi.
  • Nel 2011, il gruppo Publicis acquisisce Healthcare Consulting, agenzia di consulenza specializzata in salute fondata da François Sarkozy, fratello più giovane di Nicolas Sarkozy, il quale è diventato presidente della nuova agenzia, Publicis Healthcare Consulting.

Struttura del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

La presente lista, aggiornata al 2008 e basata su fonti Advertising Age,[2][3][4] ha un mero scopo didattico, ed è volta ad illustrare la complessità della struttura della multinazionale. Per informazioni più dettagliate e puntuali si invitano i lettori a consultare fonti primarie.

Network globali[modifica | modifica wikitesto]

Agenzie con filiali presenti in tutto il mondo:

Publicis[modifica | modifica wikitesto]

  • Publicis – agenzia pubblicitaria principale del network
  • Publicis & Hal Riney – agenzia pubblicitaria
  • Publicis Modem & Dialog – agenzia servizi di marketing

Leo Burnett Worldwide[modifica | modifica wikitesto]

  • Leo Burnett – agenzia pubblicitaria principale del network
  • Arc – agenzia servizi di marketing
  • Beacon Communications – agenzia pubblicitaria (proprietà Publicis: 66% / proprietà Dentsu: 34%)
  • Lápiz – agenzia pubblicitaria
  • Vigilante – agenzia pubblicitaria

Saatchi & Saatchi[modifica | modifica wikitesto]

  • Saatchi & Saatchi – agenzia pubblicitaria principale del network
  • Saatchi & Saatchi S – agenzia di marketing
  • Saatchi & Saatchi X – agenzia promozioni
  • Conill - agenzia pubblicitaria
  • Team One Advertising - agenzia pubblicitaria

Altre Agenzie[modifica | modifica wikitesto]

Agenzie Mass Media[modifica | modifica wikitesto]

Starcom MediaVest Group[modifica | modifica wikitesto]

  • MV42 – agenzia mass media
  • SMG Search – agenzia ricerche di marketing
  • Spark – agenzia digitale e new media
  • Tapestry – agenzia mass media

Vivaki[modifica | modifica wikitesto]

  • Denuo – consultancy
  • Digitas – agenzia digitale e new media
  • Performics – agenzia ricerche di marketing

ZenithOptimedia[modifica | modifica wikitesto]

  • Moxie Interactive – agenzia digitale e new media

Agenzie ambito sanitario[modifica | modifica wikitesto]

Publicis Healthcare Communications Group[modifica | modifica wikitesto]

  • Brand Pharm – agenzia ambito sanitario
  • Razorfish Healthware - agenzia ambito sanitario
  • Medicus Lifebrands – agenzia ambito sanitario
  • Publicis Healthware International - agenzia ambito sanitario
  • Saatchi & Saatchi Health – agenzia ambito sanitario
  • Williams-Labadie – agenzia ambito sanitario

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.publicisgroupe.com/#/en/group/group-values
  2. ^ a b (EN) Advertising Age - struttura dei primi quattro gruppi pubblicitari mondiali per fatturato (rapporto 2009)
  3. ^ a b (EN) Advertising Age - classifica delle prime quindici agenzie pubblicitarie (e relativo network) per fatturato (rapporto 2009)
  4. ^ Stéphane Pincas e Marc Loiseau. A History of Advertising. Colonia, Taschen, 2008. ISBN 978-3-8365-0212-2.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]