António Guterres

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
António Guterres
António Guterres 2013.jpg

Segretario generale delle Nazioni Unite
In carica
Inizio mandato 1º gennaio 2017
Predecessore Ban Ki-moon

Presidente del Consiglio europeo
Durata mandato 1º gennaio 2000 –
30 giugno 2000
Predecessore Paavo Lipponen
Successore Jacques Chirac

Portogallo Primo ministro del Portogallo
Durata mandato 28 ottobre 1995 –
6 aprile 2002
Presidente Mario Soares
Jorge Sampaio
Predecessore Aníbal Cavaco Silva
Successore José Manuel Durão Barroso

Presidente dell'Internazionale Socialista
Durata mandato novembre 1999 –
giugno 2005
Predecessore Pierre Maurroy
Successore George Papandreou

Segretario generale del Partito Socialista
Durata mandato 23 febbraio 1992 –
20 gennaio 2002
Predecessore Jorge Sampaio
Successore Ferro Rodrigues

Alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati
Durata mandato 15 giugno 2005 –
31 dicembre 2015
Predecessore Ruud Lubbers
Successore Filippo Grandi

Dati generali
Partito politico Partito Socialista
Firma Firma di António Guterres

António Manuel de Oliveira Guterres (Lisbona, 30 aprile 1949) è un politico portoghese, Primo ministro del Paese dal 28 ottobre 1995 al 6 aprile 2002.

Fa parte del Partito Socialista e dopo l'incarico di governo del suo paese, è stato presidente dell'Internazionale Socialista. Dal giugno 2005 fino al 2015 è stato a capo dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati. Nell'ottobre 2016 viene proposto all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite come nuovo Segretario Generale dopo Ban Ki Moon.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze portoghesi[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran croce dell'Ordine del Cristo - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran croce dell'Ordine del Cristo
— 9 giugno 2002
Gran Croce dell'Ordine della Libertà - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine della Libertà
— 2 febbraio 2016

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran croce dell'Ordine nazionale della Croce del sud (Brasile) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran croce dell'Ordine nazionale della Croce del sud (Brasile)
— 23 luglio 1996
Gran Collare dell'Ordine nazionale della Croce del sud (Brasile) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Collare dell'Ordine nazionale della Croce del sud (Brasile)
— 2002
Cavaliere di Gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica di Polonia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica di Polonia
— 22 settembre 1997
Medaglia della Repubblica Orientale dell'Uruguay - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia della Repubblica Orientale dell'Uruguay
— 10 dicembre 1998
Cavaliere di Gran croce dell'Ordine dell'aquila azteca (Messico) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran croce dell'Ordine dell'aquila azteca (Messico)
— 2 luglio 1999
Cavaliere di gran croce dell'Ordine d'onore (Grecia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine d'onore (Grecia)
— 17 marzo 2000
Cavaliere di Gran croce dell'Ordine di Carlo III (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran croce dell'Ordine di Carlo III (Spagna)
— 8 settembre 2000[1]
Gran cordone dell'Ordine di Leopoldo (Belgio) - nastrino per uniforme ordinaria Gran cordone dell'Ordine di Leopoldo (Belgio)
— 9 ottobre 2000
Membro di I grado dell'Ordine di Amilcare Cabral (Capo Verde) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I grado dell'Ordine di Amilcare Cabral (Capo Verde)
— 27 aprile 2001
Cavaliere di Gran croce dell'Ordine al merito (Cile) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran croce dell'Ordine al merito (Cile)
— 30 settembre 2001
Cavaliere di gran croce dell'Ordine nazionale al merito (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine nazionale al merito (Francia)
— 4 febbraio 2002
Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 3 dicembre 2001[2]
Collare dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)
— 14 giugno 2002[3]
Ordine di Jaroslav il Saggio di I classe (Ucraina) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Jaroslav il Saggio di I classe (Ucraina)
— 4 aprile 2002
Cavaliere di I classe dell'Ordine del Sol Levante (Giappone) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I classe dell'Ordine del Sol Levante (Giappone)
— 4 aprile 2002
Gran cordone dell'Ordine della Repubblica (Tunisia) - nastrino per uniforme ordinaria Gran cordone dell'Ordine della Repubblica (Tunisia)
— 4 aprile 2002

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bollettino Ufficiale di Stato
  2. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.
  3. ^ Bollettino Ufficiale di Stato

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente del Consiglio europeo Successore Flag of Europe.svg
Paavo Lipponen gennaio - giugno 2000 Jacques Chirac
Predecessore Primo ministro del Portogallo Successore Flag of Portuguese Prime-Minister.svg
Aníbal Cavaco Silva 1995 - 2002 José Manuel Durão Barroso
Predecessore Alto Commissario dell'ONU per i Rifugiati Successore UNHCRlogo.svg
Ruud Lubbers 2005 - 2015 Filippo Grandi
Controllo di autorità VIAF: (EN68907606 · LCCN: (ENn00025864 · ISNI: (EN0000 0000 7899 1212 · GND: (DE104951775X · NLA: (EN53834286
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie