Laimdota Straujuma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Laimdota Straujuma
Laimdota Straujuma.jpg

Primo ministro della Lettonia
Durata mandato 22 gennaio 2014 –
11 febbraio 2016
Presidente Andris Bērziņš
Predecessore Valdis Dombrovskis
Successore Māris Kučinskis

Presidente del Consiglio dell'Unione Europea
Durata mandato 1º gennaio 2015 –
30 giugno 2015
Predecessore Matteo Renzi
Successore Xavier Bettel

Dati generali
Partito politico Unità
Università Università della Lettonia
Accademia delle Scienze della Lettonia

Laimdota Straujuma (Kārsava, 24 febbraio 1951) è una politica lettone, Primo ministro della Lettonia dal 2014 al 2016.

Il 22 gennaio 2014 ha ricevuto la fiducia della Saeima per formare il nuovo governo, diventando così la prima donna ad essere eletta primo ministro della Lettonia[1][2].

A seguito di contrasti interni al suo partito, il 7 dicembre 2015 ha rassegnato le proprie dimissioni nelle mani del Presidente della Repubblica Raimonds Vējonis[3]. Il suo incarico è effettivamente cessato l'11 febbraio 2016 a seguito dell'approvazione da parte della Saeima del nuovo governo guidato dal Māris Kučinskis.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lettonia: a Laimdota Straujuma l’incarico di formare il governo, euronews, 6 gennaio 2014. URL consultato il 7 gennaio 2014.
  2. ^ Lettonia: Straujuma riceve fiducia, è la prima premier donna nel Paese, asca, 22 gennaio 2014. URL consultato il 22 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2014).
  3. ^ Paolo Pantaleo, LETTONIA: La premier Straujuma si è dimessa, East Journal, 7 dicembre 2015. URL consultato il 14 febbraio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN305096249 · GND (DE1168593794