Joseph Muscat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joseph Muscat
Joseph Muscat.jpg

Malta Primo ministro di Malta
In carica
Inizio mandato 11 marzo 2013
Presidente George Abela
Marie Louise Coleiro Preca
Predecessore Lawrence Gonzi

Leader del Partito Laburista
In carica
Inizio mandato giugno 2008 - In carica

Dati generali
Partito politico Partito Laburista
Titolo di studio Management e politiche pubbliche
Alma mater Università di Malta
Professione Giornalista radiofonico e televisivo, manager, consulente finanziario

Joseph Muscat (Pietà, 22 gennaio 1974) è un politico maltese, esponente del Partito Laburista. Muscat è stato eletto Primo ministro di Malta il 9 marzo 2013. È il leader del Partito Laburista dal giugno 2008.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel paese di Pietà il 22 gennaio 1974, Muscat ha studiato presso il St. Aloysius College e l'Università di Malta, dove si è laureato in management e politiche pubbliche nel 1996 e in studi europei nel 1997[1][2]. Ha lavorato come giornalista radiofonico e televisivo e direttore del sito di informazione Maltastar[1][2]. Ha lavorato inoltre come manager e come consulente finanziario[2]. Nel 2007 ha conseguito un dottorato in management presso l'University of Bristol[2].

Politica[modifica | modifica wikitesto]

Muscat ha iniziato l'attività politica all'interno dell'organizzazione giovanile del Partito Laburista, di cui fu tesoriere dal 1994 al 1997 e vicepresidente dal 1997[3]. Tra il 1994 e il 2001 Muscat ha fatto parte dell'esecutivo nazionale del partito e tra il 2001 e il 2003 fu responsabile del partito per l'istruzione[2][3]. Ha presieduto il congresso annuale del partito nel novembre 2003[2].

Nel 2003 Muscat è stato nominato membro di un gruppo di lavoro sulla posizione del Partito Laburista sull'Unione europea; il lavoro del gruppo ha contribuito all'abbandono della linea euroscettica osservata negli anni precedenti[1]. Nel giugno 2004 Muscat è stato eletto membro del Parlamento europeo, ottenendo il migliore risultato tra i candidati laburisti[1]. È stato nominato vicepresidente della commissione parlamentare per gli affari economici e monetari[1].

Muscat al Parlamento maltese nel novembre 2011

Leader dell'opposizione, 2008-2013[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2008 Muscat è stato eletto leader del Partito Laburista[1]. Nell'ottobre 2008 si è dimesso dal Parlamento europeo per subentrare ad un compagno di partito come membro del Parlamento maltese ed è diventato formalmente leader dell'opposizione[1].

Primo Ministro, dal 2013[modifica | modifica wikitesto]

In seguito alla vittoria del Partito Laburista alle elezioni parlamentari del 2013, Muscat è entrato in carica come Primo ministro di Malta l'11 marzo 2013[4]. Il margine di vittoria ottenuto dal Partito laburista alle elezioni è il più largo margine mai conseguito da un partito politico nella storia di Malta[4]. Muscat è stato il più giovane capo di governo dell'Unione europea[4] fino alla nomina di Matteo Renzi (non eletto, però, democraticamente)

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Muscat è sposato e ha due figlie[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h (EN) Profilo di Joseph Muscat, The Times of Malta, 9 gennaio 2013. URL consultato l'11 marzo 2013.
  2. ^ a b c d e f Joseph Muscat, Parlamento europeo. URL consultato l'11 marzo 2013.
  3. ^ a b (EN) Joseph Muscat, Partito dei Socialisti Europei. URL consultato l'11 marzo 2013.
  4. ^ a b c (EN) Labour wins by a landslide in Malta, EU Observer, 11 marzo 2013. URL consultato l'11 marzo 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo ministro di Malta Successore Coat of arms of Malta.svg
Lawrence Gonzi 11 marzo 2013 - in carica -
Controllo di autorità VIAF: (EN310665003 · LCCN: (ENn2014050053