Sanna Marin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sanna Marin
Presidentti Sauli Niinistö ja pääministeri Sanna Marinin tiedotustilaisuus 15.5.2022 (52074769186) (cropped).jpg
Sanna Marin nel 2022

Ministra Capo della Finlandia
In carica
Inizio mandato10 dicembre 2019
Capo di StatoSauli Niinistö
PredecessoreAntti Rinne

Presidente del Consiglio dell'Unione europea
Durata mandato10 dicembre 2019 –
31 dicembre 2019
PredecessoreAntti Rinne
SuccessoreAndrej Plenković

Leader del Partito Socialdemocratico Finlandese
In carica
Inizio mandato23 agosto 2020
PredecessoreAntti Rinne

Ministra dei trasporti e delle telecomunicazioni
Durata mandato6 giugno 2019 –
10 dicembre 2019
Capo del governoAntti Rinne
PredecessoreAnu Vehviläinen
SuccessoreTimo Harakka

Membro dell'Eduskunta
In carica
Inizio mandato22 aprile 2015
LegislaturaXXXVII, XXXVIII
CircoscrizionePirkanmaa

Dati generali
Partito politicoPartito Socialdemocratico Finlandese (dal 2006)
Titolo di studioMaster of Science in Administration
UniversitàUniversità di Tampere

Sanna Mirella Marin (Helsinki, 16 novembre 1985) è una politica finlandese, dal 10 dicembre 2019 ministra capo della Finlandia. Dal 10 dicembre 2019 è vice presidente del Partito Socialdemocratico Finlandese (SDP).

Membro del Parlamento dal 2015, ministra dei trasporti dal giugno al settembre 2019, è stata proposta sei mesi dopo come nuova Ministra Capo, il che l'ha resa, a 34 anni, la più giovane capo del governo nella storia della Finlandia, e la leader del governo più giovane del mondo all'epoca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata il 16 novembre 1985 a Helsinki, ha anche vissuto a Espoo e Pirkkala prima di trasferirsi a Tampere[1][2]. Marin si è diplomata alla scuola superiore Pirkkalan Yhteislukio di Pirkkala nel 2004; nel 2007 si è iscritta all'Università di Tampere, dove ha conseguito una laurea magistrale in scienze dell'amministrazione nel 2017.[3] Ha conseguito la specializzazione in management comunale e regionale e la sua tesi ha riguardato la professionalizzazione della leadership politica comunale.[4][5]

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Il ministro capo Marin il giorno della nomina del suo governo (dietro di lei i suoi ministri), 10 dicembre 2019

Marin è entrata a far parte della gioventù socialdemocratica nel 2006, diventandone la prima vicepresidente dal 2010 al 2012[6]. È stata eletta come presidente del consiglio comunale di Tampere nel 2012[7] carica che ha ufficialmente assunto nel gennaio 2013 e fino al 2017.

Marin è stata eletta seconda vicepresidente del Partito Socialdemocratico Finlandese nel 2014, e prima vicepresidente nel febbraio 2017. È stata eletta al parlamento finlandese come parlamentare del collegio elettorale di Pirkanmaa alle elezioni del 19 aprile 2015,[8] venendo rieletta tale alle elezioni del 14 aprile 2019.[9] Il 6 giugno 2019 è diventata ministro dei trasporti e delle telecomunicazioni.[10]

Ministro Capo della Finlandia[modifica | modifica wikitesto]

Sanna Marin con Giuseppe Conte e Enrico Letta nel 2022
Marin e il primo ministro svedese Magdalena Andersson parlano di potenziali adesioni alla NATO per Finlandia e Svezia nella primavera del 2022.

Il 10 dicembre 2019 Marin è stata eletta ministro capo della Repubblica finlandese, diventando la più giovane in carica nel mondo[11] (fino all'insediamento di Sebastian Kurz come cancelliere federale austriaco il 7 gennaio 2020) e il più giovane di sempre in Finlandia[12], nonché la terza donna a capo di governo finlandese dopo Anneli Jäätteenmäki e Mari Kiviniemi.[13]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Sanna Marin è cresciuta come figlia di una coppia omogenitoriale:[14] i suoi genitori biologici si separarono quando lei era in tenera età, a causa dell'alcolismo del padre.[15] Qualche tempo dopo la separazione la madre iniziò una relazione con una donna. La famiglia ha vissuto in condizioni economiche modeste e Sanna Marin ha lavorato come commessa per pagarsi gli studi; è stata la prima nella sua famiglia a completare l'università.[16]

Il 28 gennaio 2018, Sanna Marin e il suo - allora - compagno Markus Räikkönen sono diventati genitori di una bambina: Emma Amalia Räikkönen. Il 1º agosto 2020 Sanna Marin e Markus Räikkönen si sono sposati.[17]

Durante il 2022, a seguito di un video che la ritrae durante una festa, mentre balla con alcuni amici, è al centro di polemiche per via di un comportamento considerato inadatto a un personaggio pubblico. Smentisce di aver fatto uso di droghe, dichiarandosi più che disposta a eseguire un test che lo dimostri. Segue una "controffensiva" a colpi di video messi in rete su social network da donne di ogni parte di Europa che, per sostegno alla premier, mostrano video che le ritraggono durante feste varie mentre si divertono ascoltando musica, ballando e bevendo qualche drink.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze finlandesi[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore di Gran Croce dell'Ordine della Rosa Bianca (Finlandia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore di Gran Croce dell'Ordine della Rosa Bianca (Finlandia)
— 2022[18]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Megan Specia, Who Is Sanna Marin, Finland’s 34-Year-Old Prime Minister?, in The New York Times, 10 dicembre 2019. URL consultato il 18 settembre 2022.
  2. ^ About me | Sanna Marin, su www.sannamarin.net. URL consultato il 18 settembre 2022.
  3. ^ Sanna Marin - Nykyinen kansanedustaja Sosialidemokraattinen eduskuntaryhmä
  4. ^ (FI) Aino Heikkonen, Sanna Marin on opiskellut lähes 10 vuotta – gradusta tuli poliitikon akateeminen loppuvastustaja, su aviisi.fi, 14 dicembre 2016. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  5. ^ (FI) Johannes Ijäs, Sanna Marinin gradu on kiinnostavaa luettavaa luottamushenkilöille – nyt hän kertoo miten valmistuminen onnistui, su demokraatti.fi, 3 luglio 2017. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  6. ^ (FI) Ilkka Hemmilä, SDP:n uraohjus nousi 10 vuodessa Pirkanmaan ääniharavaksi – Sanna Marin haluaa ravistella puolueita, su maaseuduntulevaisuus.fi, 18 maggio 2018. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  7. ^ (EN) Jon Henley, Finland anoints Sanna Marin, 34, as world's youngest serving prime minister, su theguardian.com, 9 dicembre 2019. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  8. ^ (ENFISV) Candidates elected Electoral district of Pirkanmaa, su tulospalvelu.vaalit.fi. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  9. ^ (FI) Kotimaa, Pirkanmaan äänikuningatar Sanna Marin saaliistaan: "Tämä on ihan huikea tulos", su yle.fi, 20 aprile 2015. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  10. ^ Finlandia, i socialdemocratici hanno scelto Sanna Marin come nuovo premier, su rainews.it, 8 dicembre 2019. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  11. ^ (FI) Riikka Jauhiainen, Itävaltaan saatiin viimein hallitus - Sanna Marin menetti tittelinsä maailman nuorimpana pääministerinä, su iltalehti.fi, 2 gennaio 2020. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  12. ^ (FI) Katriina Mäkelä, Sanna Marin jäi nyt kakkoseksi - Itävallan Sebastian Kurzista tuli taas maailman nuorin pääministeri, su iltalehti.fi, 7 gennaio 2020. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  13. ^ (FI) Laura Halminen, Sanna Marinista on tulossa maailman nuorin istuva pääministeri, tällä hetkellä nuorin löytyy Ukrainasta, su hs.fi, 5 dicembre 2019. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  14. ^ Finlandia, Sanna Marin è la più giovane premier del mondo e ha due mamme. Una notizia che fa leva su una speranza, ilfattoquotidiano.it, 9 dicembre 2019.
  15. ^ È ufficiale:Sanna Marin eletta premier della Finlandia. È la prima minstra più giovane del mondo
  16. ^ Sanna Marin e le sue sorelle. Ecco la coalizione rosa che guiderà la Finlandia, su linkiesta.it, 9 dicembre 2019. URL consultato il 10 dicembre 2019.
  17. ^ (FI) Kirsi Matson-Mäkelä, Kansanedustaja Sanna Marinille syntyi vauva, su yle.fi, 31 gennaio 2018. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  18. ^ (FI) Sanna Marin saa Suomen Valkoisen Ruusun suurristin – Katso kaikki kunniamerkkien saajat hakukoneesta, in Helsingin Sanomat, 1º dicembre 2022. URL consultato il 7 dicembre 2022.
  19. ^ (EN) Women of Europe Awards, 2022 Edition, su europeanmovement.eu. URL consultato l'11 dicembre 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Ministra capo della Repubblica finlandese Successore Logo of the Prime Minister of Finland.svg
Antti Rinne dal 10 dicembre 2019 in carica
Predecessore Presidente del Consiglio dell'Unione europea Successore Finlandia2019.png
Antti Rinne 10 dicembre 2019 - 30 dicembre 2019 Andrej Plenković
Predecessore Ministra dei trasporti e delle telecomunicazioni della Finlandia Successore
Anu Vehviläinen 6 giugno 2019 - 10 dicembre 2019 Timo Harakka
Controllo di autoritàVIAF (EN9079157643223038590005 · LCCN (ENn2022025535 · GND (DE1201331331 · WorldCat Identities (ENviaf-9079157643223038590005