João Tamagnini Barbosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
João Tamagnini Barbosa

69º Primo ministro del Portogallo
Durata mandato 23 dicembre 1918 –
27 gennaio 1919
Presidente João do Canto e Castro
Predecessore João do Canto e Castro
Successore José Relvas

Dati generali
Partito politico Partito Repubblicano Portoghese
Professione ufficiale ed ingegnere

João Tamagnini de Sousa Barbosa (Macao, 30 dicembre 188315 dicembre 1948) è stato un politico portoghese. Fu Ministro degli Interni, delle Colonie e delle Finanze nel periodo conosciuto come "New Age" cioè dopo il colpo di Stato del Partito Repubblicano e la semi-dittatura di Sidónio Pais. Prese parte al governo presieduto da João do Canto e Castro dopo l'assassinio di Pais.

Fu per un breve periodo Primo ministro del Portogallo, dal 23 dicembre 1918 al 27 gennaio 1919.

Dopo la rivoluzione del 28 maggio 1926 che instaurò la dittatura di António de Oliveira Salazar, Tamagnini Barbosa divenne presidente dell'Assemblea Generale del Benfica dal 1946 al 1947.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze portoghesi[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine del Cristo - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine del Cristo
— 15 febbraio 1919
Ufficiale dell'Ordine Militare di San Benedetto d'Avis - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine Militare di San Benedetto d'Avis
— 31 dicembre 1920
Commendatore dell'Ordine Militare di San Benedetto d'Avis - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine Militare di San Benedetto d'Avis
— 5 ottobre 1926
Grand'Ufficiale dell'Ordine Militare di San Benedetto d'Avis - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine Militare di San Benedetto d'Avis
— 20 giugno 1941

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico (Regno Unito)
— 19 luglio 1946
Controllo di autoritàVIAF (EN99529573 · ISNI (EN0000 0000 7072 5104