Partito Socialista (Portogallo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Partito Socialista
(PT) Partido Socialista
PS Logo (Text version).png
PresidenteCarlos César
SegretarioAntónio Costa
StatoPortogallo Portogallo
SedeLargo do Rato, 2 1269-143 Lisbona
AbbreviazionePS
Fondazione19 aprile 1973
IdeologiaSocialdemocrazia[1][2]
Socialismo democratico[3]
Socialismo liberale[4]
Keynesismo[5]
Liberalismo sociale[6]
Progressismo[7]
Riformismo[8]
In passato:
Neomarxismo[9]
CollocazioneCentro-sinistra
Partito europeoPartito Socialista Europeo
Gruppo parl. europeoAlleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici
Affiliazione internazionaleInternazionale Socialista
Alleanza Progressista
Seggi Assemblea della Repubblica
120 / 230
 (2022)
Seggi Europarlamento
9 / 21
 (2019)
TestataAcção Socialista
Portugal Socialista
Organizzazione giovanileJuventude Socialista
Iscritti83 524 (2012)
Sito webwww.ps.pt/

Il Partito Socialista (in portoghese Partido Socialista, PS) è un partito portoghese di centro-sinistra.

È stato fondato il 19 aprile 1973 dai militanti dell'Azione Socialista Portoghese (in portoghese Acção Socialista Portuguesa), fa parte del Partito Socialista Europeo e dell'Internazionale Socialista.

Nelle elezioni parlamentari del 2005, ottenne 2 588 312 voti (45%) e si aggiudicò 121 seggi, risultando così il primo partito del Paese.

È stato partito di governo portoghese dal 2005 al 2011 guidato dal primo ministro José Sócrates, il quale, dopo la sconfitta alle ultime elezioni, lascia ogni attività politica.

L'attuale leader, dopo le elezioni primarie di settembre 2014, è António Costa.

Lista di personalità[modifica | modifica wikitesto]

Segretari generali[modifica | modifica wikitesto]

Presidenti di partito[modifica | modifica wikitesto]

  • António Macedo: 1974 - 1986
  • Manuel Tito de Morais: 1986 - 1989
  • João Ferraz de Abreu: 1989 - 1992
  • António de Almeida Santos: 1992 - 2011
  • Maria da Belém Roseira: 2011 - 2014
  • Carlos César: 2014 - in carica

Primi Ministri[modifica | modifica wikitesto]

Presidenti della Repubblica[modifica | modifica wikitesto]

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Elezioni legislative[modifica | modifica wikitesto]

Anno Voti % +/- Seggi +/- Status Alleanza
1975 2 162 972 37,9 (1.º)
116 / 250
Assemblea costituente
1976 1 912 921 34,9 (1.º) Diminuzione3,0
107 / 263
Diminuzione9 Governo (1976-78); Opposizione (1978-79)
1979 1 642 136 27,3 (2.º) Diminuzione7,6
74 / 250
Diminuzione33 Opposizione
1980 1 673 279 27,8 (2.º) Aumento0,5
66 / 250
Diminuzione8 Opposizione FRS
1983 2 061 309 36,1 (1.º) Aumento8,3
101 / 250
Aumento35 Governo
1985 1 204 321 20,8 (2.º) Diminuzione15,3
57 / 250
Diminuzione44 Opposizione
1987 1 262 506 22,2 (2.º) Aumento1,4
60 / 250
Aumento3 Opposizione
1991 1 670 758 29,1 (2.º) Aumento6,9
72 / 230
Aumento12 Opposizione
1995 2 583 755 43,8 (1.º) Aumento14,7
112 / 230
Aumento40 Governo
1999 2 385 922 44,1 (1.º) Aumento0,3
115 / 230
Aumento3 Governo
2002 2 068 584 37,8 (2.º) Diminuzione6,3
96 / 230
Diminuzione19 Opposizione
2005 2 588 312 45,0 (1.º) Aumento7,2
121 / 230
Aumento25 Governo
2009 2 077 695 36,6 (1.º) Diminuzione8,4
97 / 230
Diminuzione24 Governo
2011 1 568 168 28,1 (2.º) Diminuzione8,5
74 / 230
Diminuzione23 Opposizione
2015 1 747 685 32,3 (2.º) Aumento4,2
86 / 230
Aumento12 Opposizione (2015); Governo (2015-19)
2019 1 866 511 36,3 (1.º) Aumento4,1
108 / 230
Aumento22 Governo
2022 2 301 887 41,4 (1.º) Aumento5,03
120 / 230
Aumento11 Governo

Elezioni presidenziali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Candidato

supportato

1º Turno 2º Turno
Voti % Voti %
1976 António Ramalho Eanes 2 967 137 61,6 (1.º)
1980 António Ramalho Eanes 3 262 520 56,4 (1.º)
1986 Mário Soares 1 443 683 25,4 (2.º) 3 010 756 51,2 (1.º)
1991 Mário Soares 3 459 521 70,4 (1.º)
1996 Jorge Sampaio 3 035 056 53,9 (1.º)
2001 Jorge Sampaio 2 401 015 55,6 (1.º)
2006 Mário Soares 785 355 14,3 (3.º)
2011 Manuel Alegre 832 637 19,8 (2.º)
2016 Nessun candidato supportato
2021 Nessun candidato supportato

Elezioni europee[modifica | modifica wikitesto]

Anno Voti % +/- Seggi +/-
1987 1 267 672 22,5 (2.º)
6 / 25
1989 1 184 380 28,5 (2.º) Aumento6,0
8 / 25
Aumento2
1994 1 061 560 34,9 (1.º) Aumento6,4
10 / 25
Aumento2
1999 1 493 146 43,1 (1.º) Aumento8,2
12 / 25
Aumento2
2004 1 516 001 44,5 (1.º) Aumento1,4
12 / 24
Stabile
2009 946 818 26,5 (2.º) Diminuzione18,0
7 / 22
Diminuzione5
2014 1 033 158 31,5 (1.º) Aumento5,0
8 / 21
Aumento1
2019 1 106 345 35,88 (1.°) Aumento4,38
9 / 21
Aumento1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sir Adams Roberts; Timothy Garton Ash, Civil Resistance and Power Politics: The Experience of Non-violent action from Gandhi to the Present., Oxford University Press, p. 367, ISBN 978-0-19-161917-5.
  2. ^ (EN) Wolfram Nordsieck, Parties and Elections in Europe - Portugal, su parties-and-elections.eu.
  3. ^ Declaração de Princípios (PDF), su ps.pt.
  4. ^ Stefano Vergine, Portogallo, così governa una buona sinistra, in L'Espresso, 21 febbraio 2018.
  5. ^ Portugal cuts its fiscal deficit while raising pensions and wages, in The Economist, 1º aprile 2017. URL consultato il 24 maggio 2017.
  6. ^ São José Almeida, PS à procura de uma esquerda, in Público, 12 settembre 2011.
  7. ^ João Pedro Henriques, Costa seduz eleitorado progressista e faz avisos à esquerda, in Diário de Notícias, 26 agosto 2018.
  8. ^ Maria Flor Pedroso, Alegre acusa anterior Governo de "radicalizar a vida política portuguesa", su rtp.pt, 4 giugno 2016.
  9. ^ Democratic Socialism or Social Democracy? (PDF), su cadmus.eui.eu, European University Institute.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN159226526 · ISNI (EN0000 0001 2195 2543 · LCCN (ENn81150251 · GND (DE5010304-0 · BNF (FRcb12251327x (data) · WorldCat Identities (ENviaf-159226526