Movimento dei Socialdemocratici - EDEK

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Movimento dei Socialdemocratici - EDEK
(EL) Κινήμα Σοσιαλδημοκρατών ΕΔΕΚ
Kinima Sosialdimokraton EDEK
LeaderYiannakis Omirou
StatoCipro Cipro
SedeNicosia, Cipro
Fondazione1969
IdeologiaSocialdemocrazia[1][2]
CollocazioneCentrosinistra[3][4]
Partito europeoPartito del Socialismo Europeo
Gruppo parl. europeoAlleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici
Affiliazione internazionaleInternazionale Socialista
Seggi Camera dei Rappresentanti
5 / 56
 (2011)
Seggi Parlamento Europeo
1 / 6
 (2014)
Sito web

Il Movimento dei Socialdemocratici - EDEK (Κίνημα Σοσιαλδημοκρατών ΕΔΕΚ, Kinima Sosialdimokraton EDEK) è un partito politico cipriota.

Ideologia[modifica | modifica wikitesto]

Il Kisos o Edek è un partito socialdemocratico membro del Partito Socialista Europeo e dell'Internazionale socialista. L'acronimo EDEK con cui spesso è indicato il partito sta per: Eniaia Dimokratiki Enosi Kentrou (Unione Democratica Unita di Centro).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Edek è stato fondato nel 1970 da Vasos Lyssaridis. Alle elezioni dello stesso anno il partito ottenne il 13,5% dei voti ed elesse 2 seggi su 35. Il partito sostenne la Presidenza di Makarios III. Nel 1974 l'Edek fu colpito dalla morte di Doros Loizou, leader del movimento giovanile, ucciso durante un attentato contro Lyssaridis.

Alle elezioni politiche del 1976, l'Edek formò una lista unitaria insieme al Partito Progressista dei Lavoratori (comunisti, Akel) ed il Partito Democratico (centristi, DIKO). La lista unitaria ottenne il 74% dei voti ed elesse ben 34 deputati su 35. Nel 1979 l'Edek vide la fuoriuscita di buona parte del movimento giovanile del partito che fece proprie le tesi troskiste e diede vita all'Aristeri Pteryga. Alle politiche del 1981, il partito risentì della fuorisciuta della componente giovanile e più di sinistra e scese all'8,2% dei voti, eleggendo 3 seggi. Le politiche del 1985 videro un incremento dei voti all'11,1% e l'elezioni di ben 6 deputati su 56. Nel 1991 l'Edek subì un leggero calo (10,9%), ma incrementò i seggi a 7. Alle politiche del 1996, 2001 e 2003 i socialdemocratici hanno conseguito rispettivamente l'8,1, il 6,5 ed l'8,9%.

Leader[modifica | modifica wikitesto]

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Elezioni europee[modifica | modifica wikitesto]

Anno Voti Seggi
2004 30 075
0 / 6
2009 30 169
1 / 6
2014 19 894[5]
1 / 6

Elezioni parlamentari[modifica | modifica wikitesto]

Anno Voti Seggi
2001 26 767
4 / 59
2006 37 533
5 / 56
2011 36 113
5 / 56
2016 21 732
3 / 59

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Achilles C. Emilianides, Religion and Law in Cyprus, Kluwer Law International, 2011, ISBN 9789041134387, p. 33
  2. ^ Michael Spilling, Jo-Ann Spilling, Cyprus - Volume 19 di Cultures of the World, Marshall Cavendish, 2010, ISBN 9780761448556, pp. 36-37
  3. ^ Alan Siaroff, Comparative European Party Systems: An Analysis of Parliamentary Elections Since 1945, Taylor & Francis, 2000, ISBN 9780815329305, p.208
  4. ^ Yiannis Papadakis, Nicos Peristianis, Gisela Welz, Divided Cyprus: Modernity, History, And an Island in Conflict. New Anthropologies of Europe., Indiana University Press, 2006, ISBN 9780253218513, p. 105
  5. ^ Coalizione EDEK-KOP

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]