Partito Ecologista "I Verdi"

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Partito Ecologista "I Verdi"
Partido Ecologista "Os Verdes" (PEV)
StatoPortogallo Portogallo
SedeRua Borges Carneiro, n.º 38 - R/C Esq. 1200 - 619
Lapa, Lisbona
Fondazione1982
IdeologiaEcologismo,[1]
Ecosocialismo
CollocazioneSinistra
CoalizioneColigação Democrática Unitária
Partito europeoPartito Verde Europeo,
Gruppo parl. europeoVerdi Europei - Alleanza Libera Europea
Affiliazione internazionaleVerdi Globali
Seggi Assemblea della Repubblica
2 / 230
 (2011)
Seggi Europarlamento
0 / 21
 (2014)
Iscritti6 000
Coloriverde
Sito web

Il Partito Ecologista "I Verdi" (portoghese: Partido Ecologista "Os Verdes", PEV) è un partito politico portoghese.

Il PEV è un partito ecologista di sinistra, membro dei Verdi Europei e fondatore della Federazione Europea dei Partiti Verdi.

Il PEV è stato il primo partito ecologista del paese, fondato nel 1982. È da sempre alleato con il Partito Comunista Portoghese. Con i comunisti, infatti, il PEV ha dato vita all'Alleanza del Popolo Unito (Aliança Povo Unido, APU) e poi alla Coalizione Democratica Unitaria (Coligação Democrática Unitária, CDU), della quale fa parte anche Intervenção Democrática. Il miglior risultato della CDU si è avuto nel 1987 con il 12,14% dei voti e l'elezione di 31 deputati su 250. Dalle elezioni del 1991 a quelle del 2011, la CDU ha oscillato sempre tra il 6,9 e l'8,9% dei voti ed eletto tra i 12 ed i 17 deputati su 230. I Verdi contano attualmente solo 2 deputati.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Parties and elections - Portugal, su parties-and-elections.eu. URL consultato il 1º settembre 2014.