Elezioni legislative in Portogallo del 2022

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Elezioni legislative in Portogallo del 2022
Stato Bandiera del Portogallo Portogallo
Data 30 gennaio
Legislatura XVI[1]
Assemblea Assemblea della Repubblica
Affluenza 51,46% (Aumento 2,86%)
António Costa em 2017.jpg
EPP Summit, 22 March 2018 (27083908678) (cropped, Rui Rio).jpg
André Ventura (Agencia LUSA, Entrevista Presidenciais 2021), cropped.png
Leader António Costa Rui Rio André Ventura
Liste PS PSD CH
Voti 2.302.601
41,38%
1.539.415
27,66%
399.659
7,18%
Seggi
120 / 230
72 / 230
12 / 230
Distribuzione del voto per distretto
Governi
Costa III

Le elezioni legislative in Portogallo del 2022 si sono tenute il 30 gennaio per il rinnovo dell'Assemblea della Repubblica.

Le consultazioni sono state indette in anticipo rispetto alla scadenza naturale della legislatura, prevista per il 2023, per la crisi del governo Costa II, determinata dalla mancata approvazione della legge di bilancio: il Partito Comunista Portoghese e il Blocco di Sinistra, dopo aver accordato un appoggio esterno al governo guidato da António Costa (espressione del Partito Socialista), avevano infatti lasciato la maggioranza una volta fallite le trattative intercorse fra le forze politiche[2].

I socialisti hanno ottenuto, e superato di quattro seggi, la maggioranza assoluta in Parlamento: in termini di deputati eletti, è una delle più ampie vittorie elettorali del PS, seconda, per un seggio, solo alle elezioni del 2005.

Sistema elettorale[modifica | modifica wikitesto]

Caratteri generali[modifica | modifica wikitesto]

Per l’elezione dei 230 membri dell’Assemblea della Repubblica, la legge elettorale prevede l’applicazione di un sistema elettorale proporzionale a lista chiusa di partito in ventidue collegi plurinominali, di cui due per i cittadine all’estero (“Europa” e “Fuori dall’Europa”), corrispondenti ai Distretti del Portogallo[3][4].

A ciascun distretto elettorale spettano determinati seggi, ripartiti in base alla grandezza demografica delle varie unità. Qui un prospetto riassuntivo[5]:

Distretto Seggi Mappa
Lisbona 48
Porto 40
Braga 19
Setúbal 18
Aveiro 16
Leiria 10
Coimbra, Faro, Santarém 9
Viseu 8
Madeira, Viana do Castelo 6
Azzorre, Vila Real 5
Castelo Branco 4
Beja, Bragança, Évora, Guarda 3
Portalegre, Europa, Estero[6] 2

Disposizioni di voto anti-contagio[modifica | modifica wikitesto]

A causa di un repentino aumento dei casi di infezione da COVID-19 nelle settimane intorno al voto[7], in questa tornata sono state anche adottate alcune misure speciali per permettere ai cittadini in isolamento o per chiunque lo avesse richiesto, di poter partecipare alle elezioni.

Voto in presenza[modifica | modifica wikitesto]

Per via della situazione pandemica, infatti, migliaia di elettori sarebbero stati costretti, secondo quanto stabilito dalle leggi emanate per far fronte alla diffusione dell’epidemia, all’isolamento, in quanto a contatto con la malattia, e non avrebbero potuto votare. Per affrontare questa situazione, il governo ha chiesto consulenza legale all'ufficio del procuratore generale portoghese[8] e, il 19 gennaio, ha quindi annunciato che gli elettori isolati sarebbero stati in grado di votare, tramite una modifica parziale, non della legge elettorale, che avrebbe potuto generare controversie, specialmente vicino ad un’elezione e se fatta con decreto, secondo quanto affermato dal procuratore generale, ma di quella sanitaria anti-contagio, di modo che i cittadini in isolamento, seguendo, come gli altri cittadini, strette procedure di distanziamento sociale e igienizzazione prima e dopo aver espresso il proprio voto, indossando nel mentre una mascherina per evitare la diffusione aerea della malattia, avrebbero potuto presentarsi al seggio elettorale. Di conseguenza, l’esecutivo ha anche raccomandato a questi elettori di votare durante l'ultima ora in cui le urne sarebbero state aperte, ovvero tra le 18:00 e le 19:00, in cui l’affluenza è generalmente bassa[9].

Voto anticipato[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alle misure per gli elettori isolati, per chiunque eleggibile al voto che lo avesse richiesto, è stato anche possibile votare in anticipo, cosa che è avvenuta il 23 gennaio, una settimana prima del giorno delle elezioni. Gli elettori dovevano registrarsi tra il 16 e il 20 gennaio per poter votare in anticipo e, entro la scadenza del 20, 315.785 elettori avevano chiesto di votare in anticipo[10], mentre il 23, 285.848 elettori (il 90,5% dei richiedenti) hanno votato in anticipo[11].

Controversia della "Circoscrizione Europa"[modifica | modifica wikitesto]

Svoltesi le elezioni, poiché in Portogallo sono ammessi a votare, su richiesta, anche tutti i cittadini, eleggibili al voto in patria, che risiedono all'estero, da tempo sono state istituite due circoscrizioni elettorali: "Estero" (che comprende tutte le zone del globo fuori dal continente europeo) e "Europa" (che comprende tutte le zone facenti parte del continente europeo). In questa elezione, tuttavia, durante il conteggio delle 257.791 schede pervenute dai vari consolati, è emersa una controversia in merito al metodo di identificazione dei votanti applicato nella circoscrizione "Europa"[12], che ha avviato un processo legale culminato in una ripetizione del voto nella circoscrizione.

Sebbene infatti la legge elettorale portoghese richieda obbligatoriamente che, affinché una scheda elettorale ricevuta per posta sia valida, essa debba essere accompagnata da una copia della carta d'identità dell'elettore (al fine di confermare l'identità del cittadino, come equivalente della presentazione della carta d'identità agli operatori del seggio quando si vota di persona), un accordo informale fra i partiti aveva deciso che tutte le schede, con o senza una copia della carta d'identità, sarebbero state conteggiate e dichiarate valide per semplificare il processo[13].

In seguito, nonostante avesse inizialmente aderito, il PSD ha cambiato la propria posizione e ha denunciato la suddetta irregolarità, chiedendo che le "schede senza copia della carta d'identità" fossero escluse dal conteggio[14], a cui successivamente si sono aggiunti anche diversi partiti (Volt, LIVRE, PAN, CHEGA e MAS), unendosi al PSD, appellandosi alla Corte costituzionale[15], che ha accettato, delle 5 denunce presentate, solo quella di Volt Portugal.

Di conseguenza, il 15 febbraio, sono stati nullificati e cestinati 157.205 voti su 195.701[16], e la Commissione Elettorale ha dovuto avviare una seconda procedura di voto per la circoscrizione disputata[17], che ha visto l’assegnazione di entrambi i seggi al PS, a differenza delle prime elezioni, dove sia il PS che il PSD avevano ottenuto un seggio ciascuno[18].

Tale ritardo nell’assegnazione dei due seggi disputati ha fatto sì che l’intero processo di insediamento del neo-eletto Parlamento fosse posticipato, così come il giuramento dello stesso Governo Costa III.

Liste principali[modifica | modifica wikitesto]

Simbolo Nome Ideologia Posizione
Partito Socialista Socialdemocrazia Centro-sinistra
Partito Social Democratico Conservatorismo liberale Centro-destra
Chega! Populismo di destra Estrema destra
Iniziativa Liberale Liberismo Centro-destra/destra
Blocco di Sinistra Socialismo democratico Sinistra
Coalizione Democratica Unitaria Comunismo Sinistra/estrema sinistra
Persone-Animali-Natura Animalismo Centro-sinistra/sinistra
CDS - Partito Popolare Conservatorismo Centro-destra/destra
Livre Ecosocialismo Centro-sinistra/sinistra

Sondaggi politici[modifica | modifica wikitesto]

Sondaggi
Sondaggi

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Liste
Voti % Seggi
2 302 601 42,50 120
1 539 415 28,41 72
Chega (CH)
399 659 7,38 12
273 687 5,05 8
244 603 4,51 5
238 920 4,41 6
89 181 1,65
88 152 1,63 1
Livre (L)
71 232 1,31 1
Madeira Primeiro (MP) (PSD - CDS-PP) - Madera
50 636 0,93 3
Alleanza Democratica (AD) (PSD - CDS-PP - PPM) - Azzorre
28 330 0,52 2
23 233 0,43
11 265 0,21
Juntos pelo Povo (JPP)
10 786 0,20
Alternativa Democratica Nazionale (ADN)
10 874 0,20
7 561 0,14
6 240 0,12
Movimento Alternativa Socialista (MAS)
6 157 0,11
Insorgi (E)
5 043 0,09
Nós, Cidadãos! (NC!)
3 880 0,07
Partito Laburista Portoghese (PTP)
3 533 0,07
Aliança (A)
2 467 0,05
260 0,00
Totale
5 417 715
100
230
Schede bianche
63 103
1,13
Schede nulle
83 721
1,50
Votanti
5 564 539
51,46
Elettori
10 813 246
Riepilogo dei voti (+/- elezioni 2019)
Partito Socialista
41,38%
▲ 5,03
Partito Social Democratico
27,66%
▼ 0,09
Chega
7,18%
▲ 5,89
Iniziativa Liberale
4,91%
▲ 3,62
Blocco di Sinistra
4,40%
▼ 5,12
Coalizione Democratica Unitaria
4,30%
▼ 2,03
Persone-Animali-Natura
1,58%
▼ 1,74
CDS - Partito Popolare
1,60%
▼ 2,62
Livre
1,28%
▲ 0,19
Altri <1,00%
3,06%
▼ 0,91
Riepilogo dei seggi (+/- elezioni 2019)

Questo grafico non è disponibile a causa di un problema tecnico.
Si prega di non rimuoverlo.

     CDU
6
▼ 6
     BE
5
▼ 14
     PS
120
▲ 12
     PAN
1
▼ 3
     L
1
     IL
8
▲ 7
     PSD
77
▼ 2
     CH
12
▲ 11
     CDS-PP
0
▼ 5

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal 28 marzo 2022 al 26 marzo 2024
  2. ^ La Repubblica, 01/11/2021, Crisi Portogallo, la sinistra perde il modello Costa
  3. ^ (PT) Sistema eleitoral, su parlamento.pt, Asembleia da República.
  4. ^ (EN) PORTUGAL Assembleia da Republica (Assembly of the Republic) - Electoral System, su archive.ipu.org, Inter-Parliamentary Union (IPU).
  5. ^ (PT) COMISSÃO NACIONAL DE ELEIÇÕES, Mapa com o número de deputados a eleger para a Assembleia da República e a sua distribuição pelos círculos eleitorais (n.o 4 do artigo 13.o da Lei n.o 14/79, de 16 de maio, com a redação conferida pela Lei Orgânica n.o 1/99, de 22 de junho) (PDF), su files.dre.pt, Diário da República, 1ª série, n. 235 de 6 de dezembro de 2021, p. 55-(2).
  6. ^ Comprende tutte le zone “fuori dal continente europeo”.
  7. ^ (PT) Lusa, Covid-19: variante Ómicron com prevalência de 93%. Foi detectada outra linhagem em Portugal, su publico.pt, Publíco, 18 gennaio 2022.
  8. ^ (PT) Lusa e Nuno Braga, Legislativas: Governo pediu parecer à PGR para saber se isolamento impede direito de voto (com áudio), su jornaleconomico.pt, O Jornal Económico, 5 gennaio 2022.
  9. ^ (PT) Catia Carmo com Teresa Mota, Eleitores em isolamento vão poder sair de casa para votar, su tsf.pt, TSF Rádio Notícias, 19 gennaio 2022.
  10. ^ (PT) Rodrigo Antunes, Voto antecipado. Inscrições "muito aquém do esperado", lamenta Governo, su rtp.pt, TSF Rádio Notícias, 22 gennaio 2022.
  11. ^ (PT) Paulo Ribeiro Pinto, Mais de 285 mil votaram antecipadamente para as legislativas. 91% dos inscritos, su jornaldenegocios.pt, Jornal de Negocíos, 26 gennaio 2022.
  12. ^ (PT) Foram invalidados 157 mil votos na emigração. PS não vai para o TC, mas quer mudar a lei eleitoral, su expresso.pt, Expresso, 10 febbraio 2022.
  13. ^ (PT) Jornal Murão Carvalho, Lei eleitoral obriga à apresentação de cópia de documento de identidade. MAI escuda-se em consenso dos partidos, su ionline.sapo.pt, SAPO, 15 febbraio 2022.
  14. ^ LUSA, PSD contesta contagem de votos dos emigrantes, PS diz que decisão foi de todos, su publico.pt, Publíco, 8 febbraio 2022.
  15. ^ (PT) LUSA, Livre e Volt recorrem para o TC da anulação de votos dos emigrantes, su noticiasaominuto.com, Notícias Ao Minuto, 11 febbraio 2022.
  16. ^ (PT) DN/LUSA, Mais de 80% dos votos do círculo da Europa foram anulados, su dn.pt, DN, 10 febbraio 2022.
  17. ^ (PT) Catía Carmo, Círculo da Europa. Constitucional manda repetir votação onde se verificaram irregularidades, su tsf.pt, TSF Rádio Notícias, 15 febbraio 2022.
  18. ^ (PT) Rita Dinis, Repetição das eleições tira um deputado ao PSD. PS elege 2 na Europa, su expresso.pt, Expresso, 23 marzo 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]