Portale:Ecologia e ambiente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Portale dell'Ecologia e dell'Ambiente
Sunflower d1.png

L'ecologia (dal greco oikos che vuol dire casa o ambiente) è la disciplina che studia la biosfera, ossia la porzione della Terra in cui è presente la vita e le cui caratteristiche sono determinate dall'interazione degli organismi tra loro e con i fattori abiotici. Il termine fu coniato dal biologo tedesco Ernst Haeckel nel 1866 (dal greco οικια = casa e λογος = studio) Una porzione di biosfera delimitata naturalmente costituisce un ecosistema. Ecosistemi di livello inferiore possono essere contenuti in ecosistemi più ampi: la biosfera è quindi il massimo ecosistema.

Terra.png

Per ambiente naturale si intende normalmente l'insieme dei fattori che influenzano gli esseri viventi, spontaneamente regolati dal corso della natura, in contrasto con altri ambienti o milieu "non naturali" in quanto creati dall'uomo (si veda ambiente costruito).

Il termine non è inteso solo come ambiente biologico come definito dalla scienza dell'ecologia, ma sottintende un insieme di fattori ambientalistici, politici, sociali e filosofici che implicano la salvaguardia ambientale mediante la protezione degli animali, la riduzione dell'inquinamento, la promozione delle energie rinnovabili e dello sviluppo sostenibile, la salvaguardia delle risorse naturali e degli ecosistemi, la promozione di aree naturali protette.


Tutte le voci di Ecologia e Ambiente | Special.png Notizie sull'ambiente
Coordinamento: Progetto Ecologia | Progetto Aree protette | Progetto Biologia
Portali collegati: Portale:Biologia | Portale:Botanica | Portale:Energia | Portale:Trasporti


Cartella verde.jpg
Sunflower d1.png
In evidenza
Distribuzione delle aree a clima mediterraneo

Gli ecosistemi mediterranei sono riconducibili ai biomi di alcune regioni della fascia temperata calda il cui clima è marcatamente condizionato dall'influenza dell'oceano. L'aspetto più rilevante di un clima di tipo mediterraneo s'identifica in un'alternanza stagionale definita congiuntamente da una distribuzione non omogenea delle precipitazioni e dall'effetto mitigante delle correnti oceaniche sul regime termico.

Un clima di tipo mediterraneo è caratterizzato dai seguenti elementi:

  • inverno mite, con temperature minime che raramente scendono sotto i 0 °C;
  • estate calda ma non torrida, con temperature massime inferiori ai 50 °C;
  • piovosità variabile da valori inferiori ai 250 ai 1300 mm annui;
  • piovosità scarsa o assente per almeno 3 mesi nel corso dell'anno, in corrispondenza della stagione estiva;
  • massimi di piovosità in corrispondenza dei mesi invernali.

In definitiva, un clima mediterraneo è caratterizzato da inverni miti e piovosi e da estati calde e siccitose.


Leggi tutta la voce...

Pix.gif

Cartella verde.jpg
Sunflower d1.png
Biografia
Ernst Haeckel

Ernst Haeckel (Potsdam 16 febbraio 1834 - Jena 9 agosto 1919) è stato uno zoologo tedesco.

Laureato in medicina, compie ricerche di biologia marina e viene eletto docente di zoologia all'università di Jena.

Fervente sostenitore dell'evoluzionismo è talvolta riferito come il più famoso "darwinista" dell'Europa continentale. Ciò è vero solo in parte, le sue teorie sono frutto della fusione delle visioni di Goethe e della sua "teoria delle metamorfosi", del trasformismo di Jean-Baptiste Lamarck e della "discendenza con modificazioni" di Charles Darwin.

Haeckel è l'ideatore del termine "ecologia" (1866); definita studio dell'economia della natura e delle relazioni degli animali con l'ambiente organico e inorganico, soprattutto dei rapporti favorevoli e sfavorevoli, diretti o indiretti con le piante e con gli altri animali.

È noto soprattutto per la sua "legge biogenetica fondamentale" (che riprende l'idea della ricapitolazione in forma scientifica) e per la "teoria della gastrea". Tuttavia non meno importanti sono la "teoria del carbonio" per l'orgine della vita e quella della "legge della sostanza".

Leggi tutta la voce...

Pix.gif

Cartella verde.jpg
Sunflower d1.png
Immagini
Diagramma che illustra il ciclo del carbonio


Commons-logo.svg Vedi altre immagini di Ambiente ed Ecologia
Visita Commons, l'archivio multimediale libero
Pix.gif

Cartella verde.jpg
Sunflower d1.png
Indice tematico

Ecologia : Autoecologia | Sinecologia | Ecosistema | Biotopo | Biocenosi | Habitat | Bioma | Nicchia ecologica | Fattori ambientali | Biodiversità

Ambiente : Aree naturali protette | Inquinamento | Gestione dei rifiuti | Riscaldamento globale | Protocollo di Kyōto | Carta della Terra | Risparmio energetico | Energie rinnovabili | Sviluppo sostenibile | G8 Ambiente | Carta di Siracusa sulla Biodiversità

Scienze correlate : Biologia | Scienze ambientali | Scienze naturali | Scienze della Terra | Climatologia | Chimica ambientale | Chimica verde

Organismi Internazionali per la tutela dell'Ambiente : Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (UNEP) | Convenzione sulla diversità biologica (CBD) | Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) | Convenzione contro la desertificazione (UNCCD)| Summit della Terra (WSSD) | Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) | WWF | Greenpeace

Pix.gif

Cartella verde.jpg
Sunflower d1.png
Sapevi che...
Sapevi che...
Un distributore di "metano" per autotrazione

L'Italia è uno dei paesi nel mondo con la rete di distribuzione di gas più diffusa per i veicoli a gas naturale?

Il gas naturale possiede, fra tutti i combustibili fossili, il rapporto più elevato tra energia sviluppata e quantità di anidride carbonica emessa e dunque contribuisce in maniera minore al riscaldamento globale rispetto alla benzina o al gasolio.

Inoltre il risparmio economico a parità di percorrenza ottenibile con un'auto a metano è di circa il 60/70% rispetto alla benzina. Tale percentuale non rappresenta solo il rapporto tra il prezzo dei due carburanti, essendo leggermente sfavorita dalla percorrenza per unità di carburante nel caso del metano. Veicoli a gasolio particolarmente efficienti, tipicamente turbodiesel di piccola/media cilindrata o multijet, avvicinano di molto il costo chilometrico rispetto all'equivalente a metano. Ad esempio con una utilitaria si possono percorrere 15 km medi con un litro di benzina, o circa 14 a metano. Un'auto della stessa tipologia, a gasolio, può percorrere oltre 20 km medi con un litro di carburante.

Pix.gif


«Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà» - (Bernardo di Chiaravalle)