Bioma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Plancton, a forte ingrandimento, in un fotomontaggio. Fitoplancton (formato principalmente da alghe microscopiche), bacterioplancton (formato da batteri), e zooplancton (formato da microscopici organismi eterotrofi).

Un bioma è un'ampia porzione di biosfera, individuata e classificata in base al tipo di vegetazione dominante. Poiché la vegetazione, com'è noto, influenza la presenza degli animali, in un bioma troveremo popolazioni e comunità di animali e di piante comprendenti organismi pluricellulari e unicellulari, anche microscopici, che interagiscono fra loro.

In termini di ecologia del paesaggio, i biomi corrispondono, con i dovuti aggiustamenti, ai paesaggi continentali o regionali (cioè di vaste regioni geografiche).

L'approssimazione allo studio di un bioma consiste nell'osservazione della struttura delle piante (alberi, arbusti ed erbe), dei tipi di foglie (latifoglie e aghifoglie) e della distanza tra le piante (foresta, bosco misto, savana) e nell'analisi del clima.
A differenza delle ecozone i biomi non sono definiti a seconda di somiglianze genetiche tassonomiche o storiche. I biomi sono spesso identificati tramite il concetto di vegetazione climax, quindi con comunità vegetali che hanno raggiunto un elevato grado di adattamento all'ambiente naturale che li ospita.

Le ecoregioni sono raggruppate sia in biomi che in ecozone. I biomi si distinguono in acquatici e terrestri.

Biomi d'acqua[modifica | modifica wikitesto]

I biomi dell'idrosfera sono quelli maggiormente estesi e vengono distinti in due tipologie, a seconda che si tratti di acque interne, solitamente dolci, o di acque aperte, salate.

Le comunità animali che caratterizzano questi ambienti vengono suddivise in base agli stili di vita:

  • Benthos o del fondo, litoraneo o profondo. I banchi di corallo rientrano in questo gruppo.
  • Necton, insieme di organismi che nuotano. Tutti i pesci, o le tartarughe marine, e così via.
  • Plancton, insieme di organismi microscopici che si lasciano trasportare dalle onde e dalle correnti, ma anche le meduse rientrano parzialmente in questo gruppo.

Biomi terrestri[modifica | modifica wikitesto]

     regioni polari

     tundra artica

     taiga

     foresta temperata

     steppa continentale

     foresta pluviale

     Macchia mediterranea

     foresta monsonica

     deserto arido

     deserto

     steppa subtropicale

     deserto semiarido

     prateria

     savana

     foresta tropicale asciutta

     tundra alpina

     alta montagna

L'identificazione di un bioma terrestre si basa sulle specie vegetali proprie e su caratteristiche climatiche, geografiche, di latitudine e di altitudine dell'ambiente. I principali biomi terrestri sono:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4132387-7
Ecologia e ambiente Portale Ecologia e ambiente: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ecologia e ambiente