Fiumi artici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

I fiumi artici sono quelli che sfociano nel Mar Glaciale Artico e nei mari adiacenti. Si contraddistinguono dagli altri fiumi del nostro pianeta perché, a causa del clima, sono bloccati dai ghiacci per lunghi periodi dell'anno.

L'Artide - nella mappa sono indicati anche i fiumi citati nella voce

I seguenti cinque fiumi artici sono quelli che hanno la maggiore lunghezza:

I primi tre sono fiumi asiatici siberiani, gli altri due scorrono invece in America.

Secondo la lista Global 200, che propone una classificazione di tutti i biomi del pianeta, l'insieme dei "fiumi artici" è uno dei dodici biomi d'acqua dolce[1]. Questo bioma comprende non solo il corso dei fiumi, ma anche tutte le acque dolci che si trovano nei loro bacini.

Il bioma "fiumi artici" si estende quindi in Asia (bacini dei fiumi siberiani), in Europa (bacini tributari del Mar Glaciale Artico, del Mar di Norvegia, del Mar Baltico e del Mare di Barents) e in America (bacini dei fiumi canadesi e alaskani tributari del Mar Glaciale Artico o del Mare di Bering[2].

Le ecoregioni del bioma "Fiumi artici" nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

Come tutti gli altri biomi definiti dalla lista Global 200, anche quello dei fiumi artici comprende diverse ecoregioni, elencate di seguito.

In America
In Europa
In Asia

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]