Biogeografia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La biogeografia è la scienza che studia la distribuzione nello spazio e nel tempo degli organismi viventi e le cause che la determinano.

Si occupa di indagare estensione, sviluppo, avvicendamento nel tempo e sovrapposizione degli areali delle specie. Si parla di zoogeografia se lo studio riguarda la distribuzione di animali, si dice invece fitogeografia (o geobotanica) per specificare se lo studio riguarda la distribuzione di piante, mentre si parla di biogeografia microbica per gli studi che riguardanti i microrganismi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La biogeografia come teoria scientifica si sviluppò a partire dai lavori di Alexander von Humboldt (1769–1859)[1], Hewett Cottrell Watson (1804–1881)[2], Alphonse de Candolle (1806–1893)[3], Alfred Russel Wallace (1823–1913)[4] e Philip Lutley Sclater (1829–1913)[5].

Wallace in particolare studiò la distribuzione di fauna e flora nel bacino del Rio delle Amazzoni e nell'arcipelago Malese, dove raccoglieva esemplari destinati ai collezionisti europei. Per Wallace la biogeografia forniva prove a supporto della teoria dell'evoluzione per selezione naturale, che egli formulò in maniera indipendente da Darwin. Tra le sue scoperte più importanti dal punto di vista biogeografico figura l'identificazione della cosiddetta Linea di Wallace, una linea di demarcazione che corre tra Bali e Lombok, tra il Borneo e il Sulawesi, e separa due regioni biogeografiche chiaramente distinte, Asia e Wallacea.

la pubblicazione della Teoria della Biogeografia Insulare da parte di Robert MacArthur e E.O. Wilson nel 1967 successivamente mostrò come la ricchezza di specie di un certo ecosistema sia prevedibile sulla base di fattori quali l'area dell'habitat disponibile e i tassi d'immigrazione e di estinzione delle specie all'interno dell'area.[senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) A. von Humboldt, Essai sur la geographie des plantes; accompagne d'un tableau physique des régions equinoxiales. Levrault, Paris, 1805.
  2. ^ (EN) H.C. Watson, Cybele Britannica: or British plants and their geographical relations. Longman, London, 1847–1859.
  3. ^ (FR) A. de Candolle, Géographie botanique raisonnée &c. Masson, Paris, 1805.
  4. ^ (EN) A.R. Wallace, The geographical distribution of animals. Macmillan, London, 1876.
  5. ^ (EN) Janet Browne, The secular ark: studies in the history of biogeography. Yale University Press, New Haven, 1983. ISBN 0-300-02460-6

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4006801-8
Geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di geografia