David Quammen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
David Quammen

David Quammen (Cincinnati, 24 febbraio 1948) è uno scrittore e divulgatore scientifico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Quammen si è diplomato alla St. Xavier High School nel 1966.[1] È laureato a Yale, e durante gli studi universitari a Oxford ha studiato letteratura, concentrandosi sulle opere di William Faulkner.[2]

Quammen fu attratto nei primi anni '70 per la pesca alla trota nello stato del Montana, dove tuttora vive, pur viaggiando per i suoi articoli sul National Geographic e per le ricerche dei suoi libri.

Dal 2007 al 2009 è stato professore di studi americani occidentali presso la Montana State University. Per quindici anni ha curato una rubrica intitolata "Natural Acts" per la rivista Outside. I suoi articoli sono anche apparsi su National Geographic, Harper's, Rolling Stone, New York Times Book Review e altri periodici.

Nel 2013 il suo libro Spillover, nel quale si preconizza una pandemia zoonotica, è stato selezionato per il PEN / EO Wilson Literary Science Writing Award.[3]

Durante l'autunno 2014 è stato coinvolto, a causa dei libri e degli articoli che ha pubblicato, nella discussione pubblica sullo scoppio della malattia da virus Ebola nell'Africa occidentale e la sua susseguente diffusione.

La pandemia di COVID-19 l'ha portato alla ribalta mondiale in quanto aveva preconizzato, nel suo saggio del 2012, una nuova zoonosi pandemica con focolaio in Cina.

Opere (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Saggistica[modifica | modifica wikitesto]

  • Natural Acts: A Sidelong View of Science and Nature, 1985; Avon Books ristampa 1996, ISBN 0-380-71738-7.
    • Natural Acts: A Sidelong View of Science and Nature, ristampa, ampliato con nuova introduzione W. W. Norton, 2009, ISBN 978-0-393-33360-2.
  • The Flight of the Iguana: A Sidelong View of Science and Nature, Scribner, 1988, ISBN 0-684-83626-2
  • The Song of the Dodo: Island Biogeography in an Age of Extinctions, Scribner, 1996 (ristampa 1997), ISBN 0-684-82712-3
  • Wild Thoughts From Wild Places, Scribner, 1999, ISBN 0-684-85208-X.
  • The Boilerplate Rhino: Nature in the Eye of the Beholder, Scribner, 2001, ISBN 0-7432-0032-2.
  • Monster of God : the man-eating predator in the jungles of history and the mind, New York: W. W. Norton, 2003, ISBN 0393051404.
    • Alla ricerca del predatore alfa. Il mangiatore di uomini nelle giungle della storia e della mente, Milano, Adelphi, 2005, ISBN 978-88-459-1951-0.
  • The Reluctant Mr. Darwin: An Intimate Portrait of Charles Darwin and the Making of His Theory of Evolution (Great Discoveries), W. W. Norton, 2006, ISBN 978-0-393-32995-7.
  • Spillover: Animal Infections and the Next Human Pandemic; W. W. Norton, 2012, ISBN 978-0-393-06680-7
  • The Chimp and the River: How AIDS Emerged from an African Forest; W. W. Norton, 2015. ISBN 978-0-393-35084-5
  • The Tangled Tree: A Radical New History of Life; Simon & Schuster, 2018, ISBN 978-14-767-7664-4
    • L'albero intricato, trad. Milena Zemira Ciccimarra, La collana dei casi n.135, Milano, Adelphi, 2020, ISBN 978-88-459-3480-3

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

  • To Walk the Line, 1970.
  • Walking Out, 1980.
  • The Zolta Configuration, 1983.
  • The Soul of Viktor Tronko, 1987.
  • Blood Line: Stories of Fathers and Sons, 1988.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Borsa di studio Rhodes 1970[4]
  • 1987 National Magazine Award[5]
  • 1988 Guggenheim Fellowship[6]
  • 1994 National Magazine Award
  • 1996 Premio Oscar in Letteratura dall'American Academy of Arts and Letters[7]
  • Premio Natural World Book 1996[8]
  • 1997 Helen Bernstein Book Award per l'eccellenza nel giornalismo[9]
  • 1997 Lannan Foundation Fellowship[10]
  • Medaglia di John Burroughs del 1997 per la scrittura sulla natura[11]
  • 2000 Dottorato honoris causa presso la Montana State University[12]
  • 2001 Premio PEN / Spielvogel-Diamonstein per l'arte del saggio per The Boilerplate Rhino[13]
  • 2005 National Magazine Award
  • Dottorato onorario 2009 presso il Colorado College[14]
  • 2012 Premio Stephen Jay Gould della Society for the Study of Evolution[15]
  • 2013 Andrew Carnegie Medal for Excellence in Saggistica, finalista per Spillover[16][17][18]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Karen R. Long e Special to The Plain Dealer, Ten Minutes With . . . David Quammen, author of 'The Reluctant Mr. Darwin', in Plain Dealer, 25 agosto 2008. URL consultato il 26 maggio 2020.
  2. ^ (EN) Charles McGrath, The Subject Is Science, the Style Is Faulkner, in The New York Times, 19 ottobre 2012. URL consultato il 26 maggio 2020.
  3. ^ PEN/E. O. Wilson Literary Science Writing Award ($10,000) - PEN America, su pen.org. URL consultato il 17 April 2018.
  4. ^ Rhodes Scholars: Complete List, 1903-2013 - The Rhodes Scholarships, su rhodeshouse.ox.ac.uk, 6 November 2013. URL consultato il 17 April 2018 (archiviato dall'url originale il 6 novembre 2013).
  5. ^ Winners and Finalists Database - ASME, su www.magazine.org. URL consultato il 17 April 2018 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2016).
  6. ^ All Fellows - John Simon Guggenheim Memorial Foundation, su gf.org. URL consultato il 17 April 2018.
  7. ^ American Academy of Arts and Letters - Award Winners Archiviato il 13 ottobre 2008 in Internet Archive.
  8. ^ Bp Natural World Book Prize Archiviato il 25 ottobre 2012 in Internet Archive.
  9. ^ Past Winners of The New York Public Library Helen Bernstein Book Award for Excellence in Journalism, su The New York Public Library. URL consultato il 17 April 2018.
  10. ^ Lannan Foundation, su Lannan Foundation. URL consultato il 17 April 2018.
  11. ^ JBA Medal Award List, su research.amnh.org. URL consultato il 17 April 2018.
  12. ^ MSU News Service - New Stegner professor to hit the ground running Archiviato il 20 agosto 2007 in Internet Archive.
  13. ^ PEN American Center - 2001 Winners Archiviato il 26 giugno 2012 in Internet Archive.
  14. ^ Recipients • Academic Events Committee Colorado College, su www.coloradocollege.edu. URL consultato il 17 April 2018.
  15. ^ Society for the Study of Evolution, su www.evolutionsociety.org. URL consultato il 17 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 22 settembre 2013).
  16. ^ Bill Ott, Richard Ford and Timothy Egan Win Andrew Carnegie Medals for Excellence in Fiction and Nonfiction., su Booklist, June 30, 2013. URL consultato il March 17, 2014.
  17. ^ Annalisa Pesek, 2013 Andrew Carnegie Medals for Excellence in Fiction and Nonfiction, su Library Journal, 3 luglio 2013. URL consultato il 17 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2014).
  18. ^ ALA Unveils 2013 Finalists for Andrew Carnegie Medals, su Publishers Weekly, April 22, 2013. URL consultato il March 17, 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN37032561 · ISNI (EN0000 0001 0888 3926 · LCCN (ENn80139796 · GND (DE120440806 · BNF (FRcb12557326j (data) · BNE (ESXX1079534 (data) · NDL (ENJA00665938 · WorldCat Identities (ENlccn-n80139796