Walter Scheel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Walter Scheel
Bundesarchiv Bild 146-1989-047-20, Walter Scheel.jpg

Presidente della Repubblica Federale Tedesca
Durata mandato 1º luglio 1974 –
30 giugno 1979
Predecessore Gustav Heinemann
Successore Karl Carstens

Vice Cancelliere della Repubblica Federale Tedesca
Durata mandato 21 ottobre 1969 –
16 maggio 1974
Capo del governo Willy Brandt
Predecessore Willy Brandt
Successore Hans-Dietrich Genscher

Ministro degli affari esteri della Repubblica Federale Tedesca
Durata mandato 21 ottobre 1969 –
16 maggio 1974
Capo del governo Willy Brandt
Predecessore Willy Brandt
Successore Hans-Dietrich Genscher

Dati generali
Partito politico FDP
Firma Firma di Walter Scheel

Walter Scheel (Solingen, 8 luglio 1919Bad Krozingen, 24 agosto 2016) è stato un politico tedesco, è stato il 4º Presidente della Repubblica Federale Tedesca dal 1º luglio 1974 al 30 giugno 1979, Vice-Cancelliere dal 1969 al 1974 e Ministro degli esteri di Willy Brandt. È stato membro della FDP e anche suo Presidente dal 1968 al 1974.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze tedesche[modifica | modifica wikitesto]

Classe speciale della Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca - nastrino per uniforme ordinaria Classe speciale della Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca
— 1974
Cavaliere dell'Ordine al Merito della Renania Settentrionale-Vestfalia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine al Merito della Renania Settentrionale-Vestfalia
— 2009

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana (Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana (Italia)
— 15 settembre 1971[1]
Collare dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)
— 1977
Gran Collare dell'Ordine di San Giacomo della Spada (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Collare dell'Ordine di San Giacomo della Spada (Portogallo)
— 9 maggio 1978
Cavaliere dell'Ordine dei Serafini (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dei Serafini (Svezia)
— 6 marzo 1979

Note[modifica | modifica wikitesto]

http://www.sueddeutsche.de/politik/nach-ruecktritt-des-bundespraesidenten-scheel-draengt-wulff-zum-verzicht-auf-ehrensold-1.1287632

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore: Flag of Germany.svg Presidenti della Repubblica Federale Tedesca Successore:
Gustav Heinemann 1974-1979 Karl Carstens
Stendardo del Presidente federale tedesco
Heuss (1949-1959) | Lübke (1959-1969) | Heinemann (1969-1974) | Scheel (1974-1979) | Carstens (1979-1984) | von Weizsäcker (1984-1994) | Herzog (1994-1999) | Rau (1999-2004) | Köhler (2004-2010) | Wulff (2010-2012) | Gauck (2012-2017) | Steinmeier (2017-in carica)
Predecessore Vice Cancelliere della Repubblica Federale Tedesca Successore Bundesadler Bundesorgane.svg
Willy Brandt 21 ottobre 1969 - 16 maggio 1974 Hans-Dietrich Genscher
Predecessore Ministro degli affari esteri della Repubblica Federale Tedesca Successore Coat of arms of Germany.svg
Willy Brandt 21 ottobre 1969 - 16 maggio 1974 Hans-Dietrich Genscher
Predecessore Presidente del Partito Democratico Libero Successore Logo der Freien Demokraten.svg
Erich Mende 1968 - 1974 Hans-Dietrich Genscher
Controllo di autorità VIAF: (EN32059330 · ISNI: (EN0000 0001 0884 9701 · LCCN: (ENn50021613 · GND: (DE118606751 · BNF: (FRcb12283390s (data) · BAV: ADV10077093