Viale Beatrice d'Este

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Viale Beatrice d'Este
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàMilano
CircoscrizioneMunicipio 1, Municipio 5
Codice postale20122
Informazioni generali
TipoViale
Lunghezza800 metri
Pavimentazioneasfalto
IntitolazionePrincipessa Beatrice d'Este
CostruzioneXIX secolo
Collegamenti
Iniziopiazzale di Porta Lodovica
Fineviale Angelo Filippetti
Mappa

Coordinate: 45°27′06.95″N 9°11′28.42″E / 45.451931°N 9.191228°E45.451931; 9.191228

Viale Beatrice d'Este è una strada del centro di Milano, che inizia in piazzale di Porta Lodovica e termina presso l'antica Porta Vigentina, proseguendo con la denominazione di viale Angelo Filippetti. È un viale alberato, che si collega nel suo proseguimento con viale Regina Margherita e viale Majno.

Il nome fa riferimento alla principessa Beatrice d'Este, duchessa di Milano nel 1494 e moglie di Ludovico Sforza.

Lungo il viale non sono presenti molti uffici, e il viale è quasi esclusivamente residenziale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il viale, compreso tra Porta Lodovica e Porta Vigentina, corre lungo l'antico tracciato delle mura spagnole di Milano ed è pertanto parte della cerchia dei bastioni, nella parte sud-orientale di Milano, da viale Filippetti a est, con la sua porta Romana, a via Gian Galeazzo a ovest, dove si trova la Darsena di Milano.

Lungo il viale non sono presenti molti negozi e attitivà commerciali, mentre vi si trovano i consolati generali di Portogallo e Grecia.

Palazzi[modifica | modifica wikitesto]

Edificio in viale Beatrice d'Este 16, costruito nel 1956-57 su progetto di Giordano Forti e Camillo Magni

L'architettura del viale vede una lunga passeggiata alberata sulla quale è possibile incontrare i resti delle mura spagnole, iniziate nel 1545, che si aprivano in corrispondenza delle porte principali della città, delimitando la cinta daziaria urbana.

Tra i palazzi presenti nel viale:

  • Palazzo d'Este, Gualtiero Galmanini, viale Beatrice d'Este 23 (1953-56)
  • Attilio Mariani, Carlo Perogalli, viale Beatrice d'Este 25/26 (1951-56)
  • La casa astratta, Attilio Mariani, Carlo Perogalli, viale Beatrice d'Este 24 (1951-52)
  • Giordano Forti e Camillo Magni, viale Beatrice d'Este 16 (1956-57)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Forum, Casa di viale Beatrice d'Este, 1957, n. 9-10, settembre-ottobre, pp. 332-335
  • Roberto Aloi, Nuove architetture a Milano, Milano 1959, pp. 347-351
  • Fulvio Irace, Milano moderna, architettura e città nell'epoca della ricostruzione, Milano 1996, p. 68
  • Gramigna G./ Mazza S., Milano. Un secolo di architettura milanese dal Cordusio alla Bicocca, Milano 2001, p. 299
  • Agnoldomenico Pica, Architettura moderna in Milano. Guida, Milano 1964
  • Biraghi M./ Lo Ricco G./ Micheli S. (a cura di), Guida all'architettura di Milano 1954-2014, Milano 2013, pp. 14-15
  • Edilizia moderna, Milano 1953, n. 51, dicembre, pp. 63-66
  • MAC e dintorni, Sondrio 1997
  • Maurizio Boriani, Corinna Morandi, Augusto Rossari, Milano contemporanea. Itinerari di architettura e di urbanistica, Maggioli Editore, 2007, p. 214. ISBN 978-88387-4147-0
  • Flavio Conti, Vincenzo Hybsch, Antonello Vincenti, I castelli della Lombardia: Province di Milano e Pavia, 1990
  • Gian Luca Margheriti, 1001 cose da vedere a Milano almeno una volta nella vita
  • Arduino Anselmi, Milano storica: nelle sue vie, nei suoi monumenti, 1933
  • Marco Biraghi,Silvia Micheli,Gabriella Lo Ricco, Guida all'architettura di Milano 1954-2015: 60 anni di architettura a Milano, vol. 1, Milano, 2015, ISBN 978-88-203-6967-5.
  • Serviliano Latuada, Descrizione di Milano, vol. 5, Milano, 1738.
  • Carlo Buzzi, Vittore Buzzi, Le vie di Milano: dizionario della toponomastica milanese, Milano, 2005.
  • Bonvesin de la Riva, De magnalibus Mediolani (1288), Libri Scheiwiller, Milano, 1998
  • AAVV, Enciclopedia di Milano, Franco Maria Ricci Editore, Milano, 1997
  • Vittore e Claudio Buzzi, Le vie di Milano, Hoepli, Milano, 2005
  • Bruno Pellegrino, Così era Milano Porta Romana, Edizioni Meneghine, Milano, 2011
  • Olivari Stefano & Giulia Brasca, Milano 360°, 2015
  • Cinzia Rando, Giacomo Corna Pellegrini, Milano e laghi: Varese, il Ticino e il Verbano, Como, Lecco e il ..., 1998
  • Carlo Perogalli, Introduzione all'arte totale. Neorealismo e astrattismo, architettura e arte industriale, Milano 1952, p. 48
  • Carlo Perogalli, Aspetti dell'architettura contemporanea: cronache, temi, tendenze, Milano 1952, pp. 63-66, MAC e dintorni, Sondrio 1997
  • Gramigna G./ Mazza S., Milano. Un secolo di architettura milanese dal Cordusio alla Bicocca, Milano 2001, p. 242
  • Biraghi M./ Lo Ricco G./ Micheli S. (a cura di), Guida all'architettura di Milano 1954-2014, Milano 2013, pp. 14-15

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]