Pusterla di Santo Stefano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pusterla di Santo Stefano
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàCoA Città di Milano.svg Milano
Informazioni generali
TipoPusterla
CostruzioneXII secolo (?)
Demolizione(?)
Mappa

Coordinate: 45°27′44.74″N 9°11′52.76″E / 45.462427°N 9.19799°E45.462427; 9.19799

La Pusterla di Santo Stefano era una delle porte minori (chiamate anche "pusterle") poste sul tracciato medievale delle mura di Milano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Era situata nei pressi di Porta Tosa e della basilica di Santo Stefano Maggiore, che è chiamata anche basilica di Santo Stefano alla Porta per la presenza di questa pusterla. La pusterla di San Stefano esisteva già nel 1220, come testimonia una mappa di Milano realizzata nell'anno menzionato.

Presso la pusterla di San Stefano l'abbazia di Chiaravalle aveva un ufficio gestito da un religioso, chiamato frate negotiator, deputato alla sottoscrizione e alla gestione degli affari economici e commerciali per conto del monastero milanese.

La pusterla di Santo Stefano venne in seguito demolita: mancano però documenti che attestino questa demolizione, quindi l'anno di abbattimento della struttura è sconosciuto.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]