Sestiere di Porta Vercellina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sestiere di Porta Vercellina
Sestiere di Milano
Porta Vercellina (Milano)-Stemma.svg
Blasonaturatroncato di rosso e d'argento
Via San Vittore angolo via Carducci (Milano).jpg
Via San Vittore del Teatro angolo via Carducci a Milano all'inizio del XX secolo. Era al confine tra la contrada della Porta e quella del Nirone, che facevano parte del sestiere di Porta Vercellina
Porta di riferimentoPorta Vercellina
Contrade
del sestiere
Nobile Contrada della Rosa
Contrada della Piscina
Contrada dei Morigi
Contrada della Porta
Contrada del Nirone
Altri sestieri
di Milano
Sestiere di Porta Comasina
Sestiere di Porta Nuova
Sestiere di Porta Orientale
Sestiere di Porta Romana
Sestiere di Porta Ticinese
Coordinate45°27′47.53″N 9°10′26.91″E / 45.463202°N 9.174142°E45.463202; 9.174142Coordinate: 45°27′47.53″N 9°10′26.91″E / 45.463202°N 9.174142°E45.463202; 9.174142
Sestiere PortaVercellina.svg

Il sestiere di Porta Vercellina è uno dei sei sestieri in cui era anticamente divisa la città di Milano limitatamente ai confini del moderno centro storico, che è delimitato dalla Cerchia dei Navigli, ovvero dal tracciato delle mura medievali di Milano, di cui la Cerchia costituiva originariamente il fossato difensivo. Prende il nome dall'antica Porta Vercellina medievale, che è stata in seguito demolita.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Questo sestiere deriva il nome da Porta Vercellina medievale, che a sua volta prende la denominazione dalla precedente Porta Vercellina romana. Porta Vercellina romana fu costruita durante il periodo repubblicano dell'epoca romana ed era ricavata nella cinta delle mura romane di Milano. Venne fatta presumibilmente erigere, insieme alle mura, da Ottaviano dopo l'assunzione di Mediolanum al rango di municipium nell'anno 49 a.C..

Da Porta Vercellina dipartiva l'arteria stradale che, attraverso Novaria (Novara), Vercellae (Vercelli: da cui il nome della porta), Augusta Eporedia (Ivrea) e Augusta Prætoria (Aosta), conduceva nella Gallia transalpina.

Poi in epoca medievale, con la costruzione delle nuove mura cittadine, più esterne quelle precedenti, "Porta Vercellina" venne spostata, seguendo la direttrice della strada lungo cui sorgeva, più esternamente, lungo il nuovo vallo difensivo. Sorte analoga ebbe Porta Vercellina spagnola che venne eretta, analogamente, lungo le mura spagnole di Milano, che sostituirono quelle medievali.

Lo stemma del sestiere non subì modiche nei secoli. L'unica differenza che si trova nelle fonti, è nella posizione dei colori. Lo stemma del sestiere è spaccato, ovvero diviso in due parti uguali da una linea orizzontale, con una parte bianca e una parte rossa. Per quanto concerne la posizione dei colori, Bonvesin de la Riva scrive che:

« [...] In Porta Vercellina sunt clipei rubeo superius, albo inferius dimidiati colore. [...] »

(Bonvesin de la Riva)

Descrizioni analoghe sono fornite da Giorgio Giulini e da Serviliano Latuada, mentre Galvano Fiamma e Giacomo Filippo Besta invertono la posizione dei colori. Il Codice Cremosano invece lo descrive come Bonvesin de la Riva, ovvero con la parte superiore rossa e quella inferiore bianca.

Le contrade[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Contrade di Milano.

Il sestiere di Porta Vercellina era a sua volta suddiviso in cinque contrade

Contrada Stemma Blasonatura dello stemma
Nobile Contrada della Rosa Coa civ ITA milano contrada rosa.jpg Vessillo spaccato, nel primo d'argento alla rosa di rosso, nel secondo di rosso alla rosa d'argento
Contrada della Piscina Coa civ ITA milano contrada piscina.jpg Vessillo d'argento al castello merlato di tre pezzi di rosso, aperto di una porta del campo, sormontato da due torri finestrate, di tre, due su uno, e merlata di tre pezzi, lambito dall'acqua al pesce nuotante d'argento
Contrada dei Morigi Coa civ ITA milano contrada morigi.jpg Vessillo d'oro alla banda di nero accostata da due topolini dello stesso, uno da un canto, uno dall'altro
Contrada della Porta Coa civ ITA milano contrada porta.jpg Vessillo d'argento alla porta di rosso con le ante aperte, sostenuta da uno zoccolo di tre gradini dello stesso
Contrada del Nirone Coa civ ITA milano contrada nirone.jpg Vessillo d'oro alle cinque palme di verde poste due, una, due

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]