Rovio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'azienda informatica finlandese, vedi Rovio Entertainment.
Rovio
comune
Rovio – Stemma
Rovio – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneFlag of Canton of Tessin.svg Ticino
DistrettoLugano
Amministrazione
Lingue ufficialiItaliano
Territorio
Coordinate45°56′02″N 8°59′13″E / 45.933889°N 8.986944°E45.933889; 8.986944 (Rovio)Coordinate: 45°56′02″N 8°59′13″E / 45.933889°N 8.986944°E45.933889; 8.986944 (Rovio)
Altitudine497 m s.l.m.
Superficie5,56 km²
Abitanti834 (2016)
Densità150 ab./km²
Comuni confinantiAlta Valle Intelvi (IT-CO), Arogno, Castel San Pietro, Maroggia, Melano, San Fedele Intelvi (IT-CO)
Altre informazioni
Cod. postale6821
Prefisso091
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS5219
TargaTI
Nome abitantiroviesi
CircoloCeresio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Rovio
Rovio
Rovio – Mappa
Sito istituzionale

Rovio (Rööf [røːf][1][2] in dialetto comasco[3]) è un comune svizzero di 834 abitanti del Canton Ticino, nel distretto di Lugano.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Nel suo territorio è compresa la cima del Monte Generoso condivisa col comune italiano di San Fedele Intelvi e la sorgente del Buco della Sovaglia, di interesse speleologico[4].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[5]:

Abitanti censiti

Persone legate a Rovio[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Persone legate a Rovio

I Carlone di Rovio furono dinastia di marmorari e artisti operanti a Genova tra il XVII e il XVIII secolo[6].

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lexikon der schweizerischen Gemeindenamen, Frauenfeld/Lausanne, Centre de Dialectologie an der Universität Neuenburg, 2005, p. 763.
  2. ^ Ortografia ticinese
  3. ^ Bernardino Biondelli, Saggio sui dialetti gallo-italici, 1853, p. 4.
    «Il Comasco esténdesi in quasi tutta la provincia di Como, tranne l'estrema punta settentrionale al di là di Menagio e di Bellano a destra ed a sinistra del Lario; e in quella vece comprende la parte meridionale del Cantone Ticinese, sino al monte Cènere».
  4. ^ Il Buco della Sovaglia, su deepworld.it. URL consultato il 5 novembre 2017.
  5. ^ a b c Vanessa Giannò, Rovio, in Dizionario storico della Svizzera, 19 ottobre 2009. URL consultato il 5 novembre 2017.
  6. ^ Rovio, su artistiticinesi-ineuropa.ch. URL consultato il 5 novembre 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Virgilio Gilardoni, Il Romanico. Catalogo dei monumenti nella Repubblica e Cantone del Ticino, La Vesconta, Casagrande S.A., Bellinzona 1967, 37, 39, 125, 183-185, 237, 304, 361, 423, 493, 528-540.
  • Bernhard Anderes, Guida d'Arte della Svizzera Italiana, Edizioni Trelingue, Porza-Lugano 1980, 329-333.
  • AA.VV., Guida d'arte della Svizzera italiana, Edizioni Casagrande, Bellinzona 2007, 366-368.
  • Flavio Maggi, Patriziati e patrizi ticinesi, Pramo Edizioni, Viganello 1997.
  • Massimo Bartoletti, Laura Damiani Cabrini, I Carlone di Rovio, Feda SA, Lugano 1997, 30-33.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN236991488 · GND: (DE4446397-2 · BNF: (FRcb166829072 (data)
Ticino Portale Ticino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ticino