Lavizzara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lavizzara
comune
Lavizzara – Stemma
Prato-Sornico, sede comunale
Prato-Sornico, sede comunale
Dati amministrativi
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Wappen Tessin matt.svg Ticino
Distretto Vallemaggia
Lingue ufficiali Italiano
Territorio
Coordinate 46°24′N 8°39′E / 46.4°N 8.65°E46.4; 8.65 (Lavizzara)Coordinate: 46°24′N 8°39′E / 46.4°N 8.65°E46.4; 8.65 (Lavizzara)
Altitudine 710 m s.l.m.
Superficie 187,46 km²
Abitanti 572[1] (31-12-2012)
Densità 3,05 ab./km²
Frazioni Broglio, Brontallo, Fusio, Menzonio, Mogno, Monti di Rima, Peccia, Piano di Peccia, Prato, San Carlo, Sant'Antonio, Sornico
Comuni confinanti Airolo, Bedretto, Brione (Verzasca), Cevio, Dalpe, Faido, Maggia, Prato (Leventina), Quinto, Sonogno
Altre informazioni
Cod. postale 6695
Prefisso 091
Fuso orario UTC+1
Codice OFS 5323
Targa TI
Circolo Lavizzara
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Svizzera
Lavizzara
Lavizzara – Mappa

Lavizzara è un comune svizzero del Canton Ticino. Il nuovo comune è nato il 4 aprile 2004 dalla fusione dei comuni di Broglio (2000: 88 abitanti), Brontallo (2000: 50 abitanti), Fusio (2000: 45 abitanti), Menzonio (2000: 73 abitanti), Peccia[2] e Prato-Sornico (2000: 104 abitanti).

Attraverso il passo del Campolungo è collegata alla valle Leventina.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il 15 giugno 1572 fu siglato il concordato appianante il litigio tra Airolo e Fusio per la proprietà dell'alpe Campo la Torba[3], ma più tardi il dissidio si riaccese.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti

Brontallo

Persone legate a Lavizzara[modifica | modifica sorgente]

Flavio Cotti, membro del partito popolare democratico (PPD), Consigliere di Stato; Consigliere Nazionale e Consigliere federale.

Note[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Romano Broggini (a cura di), Strumenti e documenti per lo studio del passato della Svizzera italiana. Gli statuti e ordinamenti viciniali di Fusio editi e annotati da Giuseppe Mondada, Humilibus Consentientes, Bellinzona 1972.
  • Bernhard Anderes, Guida d'Arte della Svizzera Italiana, Edizioni Trelingue, Porza-Lugano 1980, 196.
  • Emilio Motta, Effemeridi ticinesi, ristampa Edizioni Metà Luna, Giubiasco 1991.
  • Luciano Vaccaro, Giuseppe Chiesi, Fabrizio Panzera, Terre del Ticino. Diocesi di Lugano, Editrice La Scuola, Brescia 2003.
  • AA.VV., Guida d'arte della Svizzera italiana, Edizioni Casagrande, Bellinzona 2007, 262, 266, 267, 402.
  • (IT) Flavio Zappa, La Vicinantia de Lavizaria: note sulla comunità di Lavizzara tra medioevo e dominazione svizzera in Luca Giarelli (a cura di), Naturalmente divisi. Storia e autonomia delle antiche comunità alpine, 2013, p. 219. ISBN 978-88-91111-70-8.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Stemma del comune di Lavizzara Frazioni di Lavizzara Stemma del Canton Ticino
Broglio | Brontallo | Fusio | Menzonio | Peccia | Prato-Sornico
Vallemaggia | Ticino | Svizzera