Virgilio Gilardoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Virgilio Gilardoni (Mendrisio, 13 novembre 1916Locarno, 2 novembre 1989) è stato un docente e storico svizzero-italiano[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Luigi e di Luigia Ferrario.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Naissance de l'art, Lausanne, © La Guilde du Livre, Edition de Clairefontaine, Paris, 1948;
  • Il gotico, Milano, Mondadori 1951;
  • L'impressionismo, Milano, Mondadori1951;
  • Corot, Milano, Mondadori 1952;
  • Inventario delle cose d'arte e di antichità II. Distretto di Bellinzona, Bellinzona, Edizione dello Stato, 1955;
  • Il romanico, Milano, Mondadori, 1963;
  • Il romanico, Bellinzona, Casagrande, 1967;
  • Filippo Franzoni, Bellinzona, Casagrande, 1968;
  • Bruno Nizzola, Bellinzona, Casagrande, 1970;
  • I monumenti d'arte di storia del Cantone Ticino:
  • I. Locarno e il suo circolo, Basilea, Birkäuser, 1972;
  • II. L'Alto Verbano I, Il circolo delle Isole, ibid. 1979;
  • III. L'Alto Verbano II, ibid. 1983;
  • Fonti per la storia di un borgo del Verbano, Ascona, AST, 1980.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sandro Bianconi, Notizia biobibliografica di uno storico cisalpino, in Lombardia elvetica, 1986, 357-373 (con elenco delle opere).
  • Idem, Ricordo di Gil a 20 anni dalla scomparsa, in la Rivista di Locarno, Anno XVI, n. 12, Locarno dicembre 2009, 29-30.
  • Jean Soldini, Con Virgilio Gilardoni alla ricerca dei caratteri stabili e profondi della civiltà del lago, in Cenobio, Lugano-Varese, n.s., 1983, n. 3, pp. 202-214.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN59095306 · ISNI: (EN0000 0000 7962 0464 · GND: (DE1023494078