Stazione di Orte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 42°26′15.02″N 12°24′31.33″E / 42.437506°N 12.408704°E42.437506; 12.408704

Orte
stazione ferroviaria
Stazione di Orte.JPG
Stato Italia Italia
Localizzazione Orte
Attivazione 1865
Stato attuale In uso
Linee Firenze-Roma
Ancona-Orte
Viterbo-Orte
Orte-Civitavecchia
Tipo Stazione in superficie, passante, di diramazione
Binari 7
Interscambi Autobus urbani ed extraurbani

La stazione di Orte è la stazione ferroviaria a servizio dell'omonimo comune. Posta sulla ferrovia Firenze-Roma è direttamente raccordata, tramite le interconnessioni Orte Nord e Orte Sud, alla "direttissima" Firenze-Roma. Dalla stazione si dirama inoltre la linea per Ancona.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Orte risale al 1º aprile 1865, anno dell'attivazione del tronco Roma-Orte della ferrovia Roma-Firenze linea lenta[1].

Il fabbricato viaggiatori originario, distrutto durante la seconda guerra mondiale, venne sostituito da un edificio in stile moderno al termine del conflitto, inaugurato nel 1949[2].

Era capolinea della cessata ferrovia Orte-Capranica-Civitavecchia, ma dal 1961 al 1995 è stata capolinea della medesima linea con servizio limitato fino alla stazione di Capranica.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La stazione dispone di un fabbricato viaggiatori che ospita il bar, l'edicola, la biglietteria, la sala d'attesa e i servizi igienici.

È dotata di sette binari utilizzati per il servizio passeggeri, di cui cinque passanti e due tronchi.

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovie regionali del Lazio
FL 1 
White dot.svg  Orte
White dot.svg  Gallese in Teverina
White dot.svg  Civita Castellana-Magliano
White dot.svg  Collevecchio-Poggio Sommavilla
White dot.svg  Stimigliano
White dot.svg  Gavignano Sabino
White dot.svg  Poggio Mirteto
White dot.svg  Fara Sabina-Montelibretti
White dot.svg  Piana Bella di Montelibretti
White dot.svg  Monterotondo-Mentana Ferrovia regionale laziale FR3.svg 
inizio tariffa urbana 
White dot.svg  Settebagni Ferrovia regionale laziale FR3.svg 
White dot.svg  Fidene Ferrovia regionale laziale FR3.svg 
White dot.svg  Nuovo Salario Ferrovia regionale laziale FR3.svg 
Metropolitana di Roma B1.svg  White dot.svg  Roma Nomentana Ferrovia regionale laziale FR3.svg 
Metropolitana di Roma B.svg  White dot.svg  Roma Tiburtina Ferrovia regionale laziale FR2.svg Ferrovia regionale laziale FR3.svg 
Metropolitana di Roma A.svg  White dot.svg  Roma Tuscolana Ferrovia regionale laziale FR5.svgFerrovia regionale laziale FR3.svg 
Metropolitana di Roma B.svg Ferrovia Roma-Lido.svg  White dot.svg  Roma Ostiense Ferrovia regionale laziale FR3.svg Ferrovia regionale laziale FR5.svg
White dot.svg  Roma Trastevere Ferrovia regionale laziale FR3.svg Ferrovia regionale laziale FR5.svg
White dot.svg  Villa Bonelli
White dot.svg  Magliana
White dot.svg  Muratella
White dot.svg  Ponte Galeria
White dot.svg  Fiera di Roma
fine tariffa urbana 
White dot.svg  Parco Leonardo
White dot.svg  Fiumicino Aeroporto

La stazione ha un flusso passeggeri annuo di circa di 3 milioni in quanto nodo di scambio tra diverse linee ferroviarie[senza fonte].

È capolinea del servizio ferroviario FL1 per Fiumicino Aeroporto e della ferrovia Orte-Viterbo svolte da Trenitalia in accordo con il contratto di servizio stipulato con gli enti locali.

Effettuano fermata in questa stazione tutti i treni regionali in transito nonché i treni Intercity (per Ancona e Perugia e in transito sulla direttissima Roma-Firenze), svolti anch'essi da Trenitalia.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione dispone di:

  • Biglietteria automatica Biglietteria automatica
  • Bar Bar

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ufficio Centrale di Statistica delle Ferrovie dello Stato, Prospetto cronologico dei tratti di ferrovia aperti all'esercizio dal 1839 al 31 dicembre 1926 in Trenidicarta.it, Alessandro Tuzza, 1927. URL consultato il 25 settembre 2014.
  2. ^ Bellomi, Cuttica, op. cit., p. 9

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Bellomi, Amedeo Cuttica, La ricostruzione delle F.S. alla fine del 1949, in "Ingegneria Ferroviaria" anno V n. 1 (gennaio 1950), pp. 3-27.
Orte
Direzione Stazione precedente Ferrovia Stazione successiva Direzione
Firenze
Viterbo
TriangleArrow-Left.svg Attigliano-Bomarzo Pfeil links.svg Firenze-Roma
Viterbo-Orte
 (82+503)
Pfeil rechts.svg Gallese in Teverina TriangleArrow-Right.svg Roma