Stazione di Macerata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Macerata
stazione ferroviaria
Stazione di Macerata 2.jpg
Stato Italia Italia
Localizzazione Macerata, piazza XXV Aprile
Apertura 1886
Stato attuale in uso
Linee Civitanova – Fabriano
Tipo stazione in superficie, passante
Binari 3
Interscambio autobus urbani ed extraurbani
Dintorni Mogliano, Montegiorgio, Appignano.

La stazione di Macerata è la stazione ferroviaria a servizio della città marchigiana. È posta sulla linea Civitanova – Fabriano.

La gestione degli impianti è affidata a Rete Ferroviaria Italiana (RFI) società del gruppo Ferrovie dello Stato.

Struttura ed impianti[modifica | modifica sorgente]

Il piazzale binari

Il fabbricato viaggiatori si sviluppa su due livelli: il primo piano è chiuso, mentre il piano terra ospita i servizi per i viaggiatori come la biglietteria e la sala d'attesa. Adiacenti al fabbricato principale si sviluppano simmetricamente due corpi minori ad un solo piano dove ci sono il bar e l'edicola.

È presente un grosso scalo merci con annesso magazzino presso la banchina del binario 1; il magazzino è molto simile a quelli delle stazioni italiane: è una costruzione piuttosto lunga, in mattoni con il tetto spiovente. Il servizio merci non è più espletato tanto che lo scalo oggi è l'autostazione.

Sono presenti altri due fabbricati staccati ai lati opposti della banchina del primo binario entrambe a due livelli che ospitano i locali di servizio.

Il piazzale si compone di tre binari tutti serviti da banchina ma solamente il binario 1 è coperto da una pensilina. Tutti i binari sono collegati fra loro da un sottopassaggio. Il binario 1 viene usato per le precedenze fra i treni che accadono piuttosto spesso dato che la linea in cui si trova la stazione è a binario unico, il binario 2 è di corsa infine il binario 3 viene adoperato per i treni che hanno come capolinea Macerata.

La stazione è stata recentemente ristrutturata. Gli interveniti hanno previsto: adeguamento delle banchine agli standard metropolitani (ad altezza 55 cm) rendendo più facile e comodo l'imbarco, nuova pavimentazione delle banchine, lucidatura pavimentazione atrio-biglietteria, realizzazione controsoffitti, manutenzione infissi, incremento del sistema di illuminazione interno e inserimento di un nuovo sistema di illuminazione esterno, pulizia dei rivestimenti della facciata e ripristino della pensilina in legno, adeguamento a norma degli impianti tecnologici esistenti, installazione di percorsi tattili per ipovedenti, rifacimento dei servizi igienici e la realizzazione di una pensilina in vetro che protegge l'accesso ai servizi stessi. Il costo dei lavori è stato di 300'000[1].

Servizi[modifica | modifica sorgente]

La stazione dispone di:

  • Biglietteria a sportello Biglietteria a sportello: aperta dal lunedì al venerdì dalle 6.15 alle 19.45, il sabato dalle 6.15 alle 12.45, chiusa la domenica[2].
  • Biglietteria Biglietteria automatica attiva 24/24h (solo biglietti regionali).
  • Sottopassaggio Sottopassaggio.
  • Scale mobili Ascensori
  • Accessibile Accessibilità portatori di handicap
  • Bar Bar.
  • Edicola Edicola.
  • WC Servizi igienici.
  • Parcheggio di scambio Parcheggio bici
  • Bus di interscambio Capolinea autolinee
  • Sala di Attesa Sala di attesa

Movimento[modifica | modifica sorgente]

Passeggeri[modifica | modifica sorgente]

La stazione ha un flusso annuo di circa di 900.000 passeggeri (2010)[1].

La stazione ha in orario 43 treni al giorno[3], tutti regionali per Ancona, Ascoli Piceno, Civitanova e Fabriano.

Merci[modifica | modifica sorgente]

Il servizio merci non è più effettuato. Al posto dello scalo merci è stata realizzata l'autostazione degli autobus.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Notizia su FS News
  2. ^ Orario apertura biglietteria-Trenitalia
  3. ^ Orario stazione di Macerata

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]