Stazione di Civitavecchia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 42°05′17.6″N 11°47′52.75″E / 42.088223°N 11.797986°E42.088223; 11.797986

Civitavecchia
già Civitavecchia Centrale
stazione ferroviaria
Stazione Civitavecchia.jpg
Facciata del fabbricato viaggiatori
Stato Italia Italia
Localizzazione Civitavecchia
Attivazione 1859
Stato attuale In uso
Linee Tirrenica
Civitavecchia-Orte
Diramazione Civitavecchia-Civitavecchia Marittima
Tipo Stazione in superficie, passante, di diramazione
Passeggeri
al giorno
all'anno
Fonte: [1]
3981,5 (2007)
-
Binari 4 + 2 tronchi + 1 scalo
Interscambi Autobus urbani ed extraurbani
Dintorni Porto di Civitavecchia

La stazione di Civitavecchia è una stazione ferroviaria, posta sulla linea Roma-Livorno e sulla linea per Orte al servizio dell'omonimo comune.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione, in origine denominata "Civitavecchia Centrale", venne inaugurata nel 24 aprile 1859 in concomitanza con l'apertura al servizio della tratta da Roma della ferrovia Tirrenica[2].

Il 15 novembre 1906 venne attivato il collegamento tra la stazione e lo scalo marittimo di Civitavecchia[2]. Questa diramazione rimase in esercizio fino al 29 gennaio 2000.

Mediante un accordo tra Comune di Civitavecchia e Ferrovie dello Stato, e nonostante le numerose proteste, si è ottenuto lo smantellamento delle infrastrutture all'interno dell'area portuale e lungo la linea di accesso del porto[3].

Acquisite le aree dismesse, il comune ha avviato un programma di riqualificazione urbana del lungomare che prevedeva la realizzazione di aree verdi, di aree di parcheggio e di interventi di miglioramento dell accessibilità stradale all'area portuale.

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

I binari della stazione
Lo scalo merci

La stazione è dotata di 4 binari passanti e 2 binari tronchi, in più ha uno scalo merci. Proseguendo verso nord si trovano le officine, una volta deposito locomotive, di Civitavecchia Porta Tarquinia, abilitate alla riparazione di carri merci e oramai chiuse.

Fino al 2000 fa era attivo un collegamento con il porto tramite la stazione di Civitavecchia Marittima[3] e fino al 1961 era attiva anche la ferrovia Civitavecchia-Orte[4][5][6]. Si parla spesso di riaprire il collegamento per Orte, per completare la ferrovia dei Due Mari, che collega Civitavecchia ad Ancona, passando per Capranica, Orte e Terni. Si pensa che possa giovare al porto di Civitavecchia, alle industrie di Terni e alla piattaforma logistica di Orte, ma Trenitalia non sembra interessata alla riapertura al servizio di questa linea a causa dei costi eccessivi legati al ripristino.

Da Civitavecchia è previsto inoltre un unico treno mattutino nei giorni feriali con destinazione Roma Termini passante per Ponte Galeria - Magliana - Villa Bonelli (innestandosi sulla FL1 presso Ponte Galeria e reimmettendosi successivamente presso Roma Trastevere sulla FL5).

Tale percorso era quello previsto prima del 1990, anno in cui venne realizzata la tratta Maccarese-Fregene-Roma Trastevere.

Da dicembre 2014, con il nuovo orario invernale, è stata riattivata una coppia di corse feriali da/per Ponte Galeria, ma con corse limitate alla stazione di Ladispoli-Cerveteri.


Movimento[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovie regionali del Lazio
FL 5 
White dot.svg  Civitavecchia
White dot.svg  Santa Marinella
White dot.svg  Santa Severa
White dot.svg  Marina di Cerveteri
White dot.svg  Ladispoli-Cerveteri
White dot.svg  Torre in Pietra-Palidoro
White dot.svg  Maccarese-Fregene
White dot.svg  Roma Aurelia
White dot.svg  Roma San Pietro Ferrovia regionale laziale FR3.svg
White dot.svg  Roma Trastevere Ferrovia regionale laziale FR1.svg Ferrovia regionale laziale FR3.svg
Metropolitana di Roma B.svg 
Ferrovia Roma-Lido.svg 
White dot.svg  Roma Ostiense Ferrovia regionale laziale FR1.svg Ferrovia regionale laziale FR3.svg
Metropolitana di Roma A.svg  White dot.svg  Roma Tuscolana Ferrovia regionale laziale FR1.svg
Metropolitana di Roma A.svg Metropolitana di Roma B.svg 
Ferrovia Roma-Giardinetti.svg 
White dot.svg  Roma Termini Ferrovia regionale laziale FR4.svg Ferrovia regionale laziale FR6.svg Ferrovia regionale laziale FR7.svg Ferrovia regionale laziale FR8.svg

Sia per numero di passeggeri, sia per le merci provenienti dal porto, sia perché è capolinea del servizio FL5 da Roma, è una delle stazioni importanti del Lazio. Secondo RFI al 2007 i passeggeri giornalieri che transitavano in stazione erano quasi 4000[1].

Effettuano fermata tutti i regionali della linea FL5 e quasi tutti i treni Frecciabianca, Intercity e Intercity Notte passanti sulla linea Tirrenica.

Dal 18 maggio 2012 è entrata in servizio una coppia di treni periodici, denominata Roma Express, dedicati ai crocieristi sulla tratta Civitavecchia-Roma San Pietro. Tale collegamento è stato effettuato con orari e materiale rotabile simile negli ultimi due anni, sempre in corrispondenza del periodo con maggior afflusso crocieristico, al fine di migliorare la viabilità[7][8].

Il treno è gestito dalla SeaTrain, effettuato con personale SerFer ed avente composizione variabile da 1 a 5 ALn776 date da FCU.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione, che RFI classafica di categoria gold[1], dispone di:

  • Biglietteria a sportello Biglietteria a sportello
  • Biglietteria automatica Biglietteria automatica
  • Sala d'attesa Sala d'attesa
  • Bar Bar
  • Posto di Polizia ferroviaria Posto di Polizia ferroviaria
  • Servizi igienici Servizi igienici

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

  • Fermata autobus Fermata autobus

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Statistiche 2008 Dati RFI.
  2. ^ a b Ufficio Centrale di Statistica delle Ferrovie dello Stato, Prospetto cronologico dei tratti di ferrovia aperti all'esercizio dal 1839 al 31 dicembre 1926 in Trenidicarta.it, Alessandro Tuzza, 1927. URL consultato il 6 febbraio 2014.
  3. ^ a b Civitavecchia Marittima, coll. esterno.
  4. ^ Pubblicazioni, Edizioni 7-11, op. cit.
  5. ^ Nel Lazio ai tempi dei treni a vapore, op. cit.
  6. ^ Il localismo nell'economia e nell'analisi del territorio, nella lingua e nella letteratura nella gestione degli archivi e biblioteche (Sant'Oreste, 13-14 ottobre 1995): atti del convegno, op. cit.
  7. ^ Trenitalia, Trenitalia, crocieristi: da oggi un nuovo collegamento fra Civitavecchia e Roma San Pietro in www.fsnews.it. URL consultato l'08-08-2012.
  8. ^ FOL News, Seatrain raddoppia tra Civitavecchia e Roma in http://www.ferrovie.it/, 04 maggio 2011. URL consultato l'08-08-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rete Ferroviaria Italiana, Fascicoli Linee 112 e 113, edizione 2003.
  • Giornale delle strade ferrate - Volume 2, 26 giugno 1858.
  • Il Foro amministrativo, Parte 1, A. Giuffrè, 1974.
  • Istituto di Geografia, Pubblicazioni, Edizioni 7-11, Università di Pisa, 1961.
  • Piero Muscolino, Nel Lazio ai tempi dei treni a vapore, Calosci, 2010.
  • Luciano Osbat, Il localismo nell'economia e nell'analisi del territorio, nella lingua e nella letteratura nella gestione degli archivi e biblioteche (Sant'Oreste, 13-14 ottobre 1995): atti del convegno, Vecchiarelli, 1996.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Civitavecchia
Direzione Stazione precedente Ferrovia Stazione successiva Direzione
Livorno TriangleArrow-Left.svg Tarquinia Pfeil links.svg Roma-Livorno
 (80+678)
Pfeil rechts.svg Santa Marinella TriangleArrow-Right.svg Roma
Civitavecchia-Orte
 (0+000)
Pfeil rechts.svg Aurelia TriangleArrow-Right.svg Orte