Stazione di Salerno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 40°40′31.05″N 14°46′20″E / 40.675292°N 14.772223°E40.675292; 14.772223

Salerno
stazione ferroviaria
Salerno railway station.jpg
Stazione di Salerno
Stato Italia Italia
Localizzazione Salerno, piazza Vittorio Veneto[1]
Attivazione 1866
Stato attuale In uso
Linee Napoli-Battipaglia
Napoli-Salerno (LMV)
Salerno-Arechi
Salerno-Mercato S.S.
Salerno-Potenza
Tipo Stazione in superficie, passante
Binari 11 (8 passanti; 3 tronchi)
Interscambi Autobus urbani ed extraurbani
SFM di Salerno
Italian traffic signs - icona stazione fs.svg  White dot.svg  Salerno
White dot.svg  Torrione
White dot.svg  Pastena
White dot.svg  Mercatello
White dot.svg  Arbostella
White dot.svg  Arechi

La stazione di Salerno è la principale stazione ferroviaria che serve la città di Salerno.

La stazione si trova alla confluenze di diverse linee: due sono a carattere nazionale, la Napoli-Battipaglia e la Salerno-Potenza e due a carattere regionale, ossia la Salerno–Mercato San Severino, e la vecchia tratta Salerno-Nocera Inferiore via Cava de' Tirreni, usata prima della costruzione della galleria Santa Lucia ed oggi servita da treni regionali.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La stazione dispone di un fabbricato viaggiatori su più livelli: al primo piano ci sono i servizi dedicati ai viaggiatori quali biglietteria, sala d'attesa, bar e ristorante, mentre al piano superiore ci sono gli uffici di Trenitalia.

All'interno della stazione si contano otto binari passanti più tre tronchi in direzione Napoli, per il servizio passeggeri: vi sono quattro banchine collegate tramite sottopassaggio. Sono presenti anche altri binari sia tronchi che passanti dedicati al ricovero di locomotive e carri non utilizzati: nella stazione infatti è anche presente una rimessa.

Tra il 1925 e il 2006 (anno in cui è stato smantellato) era presente anche un raccordo per il porto di Salerno: in seguito ad un grave incidente (un locomotore andato fuori controllo investì ed uccise una donna)[2] non è più stato utilizzato. Tale infrastruttura, già da tempo giudicata pericolosa perché attraversava l'area pedonale del lungomare cittadino e le strade adiacenti, aveva sempre sofferto di limitazioni all'uso, confinato a partire dagli anni ottanta in orari che arrecassero il minor disturbo possibile alla cittadinanza e al traffico veicolare[3].

Il traffico viaggiatori è molto elevato facendo sì che Salerno sia una delle stazioni più frequentate della Campania. Vi fermano tutti i treni, oltre ad essere capolinea di numerosi treni regionali. Dal piazzale antistante la stazione partono numerosi autobus per i comuni limitrofi e della Costiera Amalfitana. È anche capolinea della Linea a monte del Vesuvio.

La stazione è inserita nel progetto di CentoStazioni e nel servizio ferroviario metropolitano di Salerno.

Le principali destinazioni sono: Milano, Roma, Formia, Napoli, Caserta, Benevento, Nocera Inferiore, Avellino, Potenza, Taranto, Sapri, Paola, Cosenza, Reggio Calabria, Siracusa e Palermo.

Salerno capolinea meridionale dell'alta velocità del NTV

Attualmente viene progettata nell'area di Baronissi la Stazione AV di Salerno Nord, che dovrebbe servire la tratta ad alta velocità tra Napoli e Reggio Calabria e sostituire la Stazione di Salerno nei percorsi a lunga distanza nazionali.[4]

La stazione è capolinea dei treni AV di Trenitalia, e dal 1º agosto 2012 anche di quelli di NTV, percorrenti le tratte AV Salerno-Milano e Salerno-Venezia, di entrambe le compagnie ferroviarie. Attualmente ci sono 5 coppie di Frecciarossa che la collegano con Milano Centrale.

Progetto Nuova Stazione[modifica | modifica sorgente]

Esiste dal 2011 un progetto di una nuova stazione centrale, che graviterebbe principalmente sulla nuova Via Lungoirno e la vicina Cittadella Giudiziaria pur mantenendo l'uscita -anche se secondaria- nella piazza Vittorio Veneto. [5]

A tale scopo è stato firmato un protocollo di cooperazione tra il Comune di Salerno e l'Università di Salerno per l’avvio del programma di riqualificazione urbanistica dell’area circostante la Stazione ferroviaria Centrale del capoluogo.[6]

Servizi[modifica | modifica sorgente]

La stazione dispone di:

  • Biglietteria a sportello Biglietteria a sportello
  • Biglietteria Biglietteria self-service
  • Biglietteria Capolinea autolinee
  • Aiga taxi.svg Taxi
  • Parcheggio di scambio Parcheggio di scambio
  • Sala di Attesa Sala di attesa, Freccia Club e Casa Italo
  • Sottopassaggio Sottopassaggio
  • Scale mobili Ascensore
  • Accessibile Accessibilità per portatori di handicap
  • Bar Bar
  • Bar Distributori automatici di snack e bevande
  • Edicola Edicola
  • WC Servizi igienici
  • Bancomat
  • Posto di Polizia Ferroviaria

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ RFI - Tutte le stazioni in Campania
  2. ^ Salerno. Treno merci investe passanti: morta una donna, Rainews 24, 3-12-2005.
  3. ^ IL RACCORDO SALERNO - SALERNO PORTO COMMERCIALE. URL consultato il 16/12/2011.
  4. ^ http://www.associazionesalernoideaperta.it/pubblicazioni/PROGETTO_ALTA_VELOCITA.pdf Progetto alta velocità tra Napoli e Battipaglia
  5. ^ Progetto nuova stazione centrale di Salerno (con mappe e grafici)
  6. ^ Protocollo Comune-Universita per riqualificare l'area della Stazione centrale

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Salerno
Direzione Stazione precedente Ferrovia Stazione successiva Direzione
Napoli TriangleArrow-Left.svg Nocera Inferiore Pfeil links.svg Napoli-Battipaglia
 (53+090 (15+732))
Pfeil rechts.svg Pontecagnano TriangleArrow-Right.svg Battipaglia
Salerno-Arechi
 (0+000)
Pfeil rechts.svg Torrione TriangleArrow-Right.svg Arechi
Salerno-Potenza
 (53+090)
Pfeil rechts.svg Pontecagnano TriangleArrow-Right.svg Potenza