Stazione di Lecce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 40°20′44.48″N 18°09′57.57″E / 40.34569°N 18.165993°E40.34569; 18.165993

Lecce
stazione ferroviaria
Lecce staz ferr.jpg
La stazione di Lecce
Stato Italia Italia
Localizzazione Lecce, piazzale Oronzo Massari
Attivazione 1866
Stato attuale in uso
Linee Ferrovia Adriatica
Martina Franca–Lecce (FSE)
Lecce–Otranto (FSE)
Tipo stazione passante in superficie, di diramazione
Binari 8
Interscambi autolinee urbane, taxi
Dintorni centro storico

La stazione di Lecce è la stazione ferroviaria al servizio della città di Lecce, terminale della ferrovia Adriatica e delle linee regionali pugliesi Martina Franca-Lecce e Lecce-Otranto delle Ferrovie del Sud Est.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La stazione fu aperta il 15 gennaio 1866 assieme al tronco proveniente da Brindisi della ferrovia Adriatica. L'impianto rimase scalo terminale della lunga linea fino al 1º febbraio 1868, quando fu aperto il tronco per Zollino[1].

Dal momento della sua apertura fino alla statalizzazione delle ferrovie, la stazione fu gestita dalla Società Italiana per le strade ferrate meridionali, dopodiché fu gestita dalle Ferrovie dello Stato (FS).

Il 27 maggio 1907 fu collegata a Francavilla Fontana da una linea ferroviaria a scartamento ridotto italiano da 950 mm, primo nucleo dell'attuale linea per Martina Franca gestita dalle Ferrovie del Sud Est[1].

Dal 1933, la Lecce-Maglie-Otranto, parte terminale della Adriatica, passò all'esercizio delle Ferrovie del Sud Est [2].

Strutture e impianti[modifica | modifica sorgente]

L'impianto ferroviario si trova in piazzale Oronzo Massari, non lontano dal centro storico della città.

L'edificio di stazione risente dei canoni stilistici in voga nella seconda metà del XIX secolo e consta di una struttura centrale a due elevazioni con torre dell'orologio centrale e due corpi laterali allungati a una elevazione.

La stazione è dotata di otto binari.

Movimento[modifica | modifica sorgente]

La stazione è servita da treni regionali svolti da Trenitalia e Ferrovie del Sud Est nell'ambito dei contratti di servizio stipulati con la Regione Puglia.

Sono inoltre presenti collegamenti a lunga percorrenza Frecciargento, Frecciabianca, InterCity e Intercity Notte, effettuati anch'essi da Trenitalia.

Da Lecce sono previste partenze straordinarie a fini turistici con il “Salento Express”, un treno storico che percorre la rete delle Ferrovie del Sud Est organizzato dall'associazione AISAF Onlus di Lecce [3].

Servizi[modifica | modifica sorgente]

La stazione, gestita da Rete Ferroviaria Italiana ai fini del movimento e la cui area commerciale del fabbricato viaggiatori è in carico a Centostazioni, dispone di:

  • Biglietteria a sportello Biglietteria a sportello
  • Biglietteria automatica Biglietteria automatica
  • Deposito bagagli con personale Deposito bagagli con personale
  • Servizi igienici Servizi igienici
  • Posto di Polizia ferroviaria Posto di Polizia ferroviaria

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Ufficio Centrale di Statistica delle Ferrovie dello Stato, Prospetto cronologico dei tratti di ferrovia aperti all'esercizio dal 1839 al 31 dicembre 1926 in Trenidicarta.it, Alessandro Tuzza, 1927. URL consultato l'8 luglio 2009.
  2. ^ Fabio Vergari, La ferrovia Maglie-Otranto, "iTreni" (ETR Salò) 1987, 74, p. 24.
  3. ^ http://www.leccenews24.it/articoli/turismo/2013/09/14/189697/rotolando-in-terra-dotranto-in-viaggio-per-il-salento-piu-nascosto.html

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]