Stazione di Gorizia Centrale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°55′59.17″N 13°36′25.39″E / 45.933103°N 13.607053°E45.933103; 13.607053

Gorizia Centrale
già Gorizia Campagnuzza
stazione ferroviaria
07040033goriziatrainstation.jpg
Il fabbricato viaggiatori
Stato Italia Italia
Localizzazione Piazza Martiri della Libertà 1 - Gorizia
Attivazione 1860
Stato attuale In uso
Linee Udine-Trieste
Nova Gorica-Gorizia
Tipo Stazione in superficie, passante, di diramazione
Interscambi Autobus

La stazione di Gorizia Centrale è una stazione ferroviaria della linea Udine-Trieste, posta a servizio dell'omonimo capoluogo di provincia.

È origine della linea internazionale per Nova Gorica.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Un treno condotto da una locomotiva FS gruppo 740 all'ingresso della stazione nel 1920

La stazione fu inaugurata il 1º ottobre 1860 con l'apertura della ferrovia Udine-Trieste[1]. A quel tempo in territorio austriaco, la stazione ebbe il doppio nome di Görz/Gorizia e fu esercita dalla Imperial Regia Privilegiata Società delle ferrovie dell'Austria Meridionale e della Venezia.[senza fonte]

Nel 1902, la stazione di Gorizia divenne capotronco della linea per Aidussina, costruita ed esercita dalla Ferrovia Locale Gorizia Haidenschaft (FLGH)[2].

Nel 1906, a seguito dell'apertura della ferrovia Jesenice–Trieste, facente parte del complesso della ferrovia Transalpina, la stazione assunse la doppia denominazione di Görz Südbahnhof/Gorizia Meridionale, per distinguerla da quella sorta sulla nuova linea, la Görz Staatsbahnhof/Gorizia stazione delle Ferrovie dello Stato. I due impianti ferroviari erano collegati da un breve raccordo che utilizzava parzialmente la linea per Aidussina[senza fonte].

A seguito del trattato di Saint-Germain-en-Laye (1919), le due stazioni passarono all'Italia e furono esercite dalle Ferrovie dello Stato (FS). La stazione della UdineTrieste cambiò diverse volte denominazione nel corso dei dodici anni successivi: inizialmente mantenne il nome italiano di Gorizia Meridionale per poi diventare Gorizia Campagnuzza e, dal 1923, Gorizia Centrale[3].

Servizi[modifica | modifica sorgente]

La stazione, la cui area commerciale è stato affidata a CentoStazioni, dispone dei seguenti servizi:

  • Biglietteria Biglietteria
  • Autobus Interscambio autobus
  • Parcheggio di scambio Parcheggio di scambio
  • Sottopassaggio Sottopassaggio
  • Bar Bar
  • Edicola Edicola
  • WC Servizi igienici

Movimento[modifica | modifica sorgente]

Particolare del piazzale binari

Nell'impianto, esercito da Rete Ferroviaria Italiana, fermano i treni regionali svolti da Trenitalia che circolano sulla linea ferroviaria Udine–Trieste nell'ambito del contratto di servizio con la Regione Friuli-Venezia Giulia.

La stazione è inoltre servita da un Intercity notte, sempre di Trenitalia, in servizio Roma-Trieste.

Il movimento passeggeri è di circa 1 400 000 di persone all'anno, che fanno sì che la stazione di Gorizia sia la quinta stazione in Friuli-Venezia Giulia per numero di passeggeri[4].

Interscambi[modifica | modifica sorgente]

Fra il 1909 e il 1935 l'area di fronte al fabbricato viaggiatori ospitò il capolinea meridionale della rete tranviaria di Gorizia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sviluppo delle ferrovie italiane dal 1839 al 31 dicembre 1926, Roma, Ufficio Centrale di Statistica delle Ferrovie dello Stato, 1927. Vedi Alessandro Tuzza, Trenidicarta.it, 1997-2007. URL consultato il 20 novembre 2009.
  2. ^ Omar Cugini, Ennio Morando, La ferrovia Gorizia - Nova Gorica. URL consultato il 20 novembre 2009.
  3. ^ D.M. 30 agosto 1923, art. 1
  4. ^ Flussi Centostazioni

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Rete Ferroviaria Italiana, Fascicolo Linea 64 (Udine - Trieste Centrale).
  • Rete Ferroviaria Italiana, Fascicolo Linea 68 (Nova Gorica - Gorizia Centrale).
  • Marco Minari, Uno sguardo a Gorizia, in "I Treni", anno XXV, n. 260 (giugno 2004), pp. 26–31.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Gorizia Centrale
Direzione Stazione precedente Ferrovia
Nova Gorica TriangleArrow-Left.svg Vrtojba Pfeil links.svg Nova Gorica-Gorizia
 (0+000)