Stazione di Forlì

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 44°13′26.36″N 12°03′16.92″E / 44.223988°N 12.0547°E44.223988; 12.0547

Forlì
stazione ferroviaria
Stazione di forlì.jpg
Stato Italia Italia
Localizzazione Piazza Martiri d'Ungheria, Forlì
Apertura 1927
Stato attuale in uso
Linee Bologna – Ancona
Tipo in superficie, passante
Interscambio autobus urbani, suburbani ed extraurbani, taxi

La stazione di Forlì è una stazione ferroviaria sulla Ferrovia Adriatica a servizio del comune di Forlì.

La gestione dei locali commerciali è affidata a Centostazioni mentre gli spazi funzionali all'attività ferroviaria sono gestiti da Rete Ferroviaria Italiana (RFI).

Storia[modifica | modifica sorgente]

La vecchia stazione di Forlì risalente al periodo dell'inaugurazione della tratta Bologna-Ancona Ancona-Bologna. Negli anni '20 è stata sostituita dalla nuova stazione

La stazione odierna sostituisce la vecchia stazione del 1861 che si trovava a circa 800 mt più a nord-ovest.

La costruzione della linea Bologna-Rimini fu iniziata verso il 1859 dalla Società Pio centrale. L'apertura del primo troncone, da Bologna a Forlì, avvenne il 1 settembre 1861 e quella del secondo troncone, da Forlì a Rimini, il 5 ottobre dello stesso anno. Il secondo binario fu attivato tra il 1908 ed il 1911. Il fabbricato dedicato ai viaggiatori subì nel tempo alcuni rifacimenti, nel 1912, nel 1914, 1919 e nel 1921. L'insufficienza dei servizi ferroviari, così come il desiderio di dotare la città di una nuova ed imponente stazione, determinarono la necessità di ricollocare la stazione in un diversa posizione.[1].

La nuova stazione venne costruita nel 1926 dal progetto dell'ingegner Enzo Bianchi, ed entrò in servizio il 30 ottobre 1927, contemporaneamente alla chiusura del vecchio impianto[2].

Struttura ed impianti[modifica | modifica sorgente]

Il fabbricato viaggiatori di pianta rettangolare, si compone di tre livelli di cui solo il piano terra e parte del primo piano sono aperti al pubblico. L'edificio si compone di tre corpi: quello centrale è composto da tre archi a tutto sesto e ai suoi lati ci sono due torrette a tra livelli; i due corpi laterali sono simmetrici rispetto al fabbricato viaggiatori.

Il piazzale, situato in posizione sopraelevata rispetto al piano stradale all'altezza del primo piano della stazione, è composto da tre binari. Nel dettaglio:

  • Binario 1: su corretto tracciato, fermano i treni con numerazione pari (diretti verso nord);
  • Binario 2: su corretto tracciato, fermano i treni con numerazione dispari (diretti verso sud);
  • Binario 3: su tracciato deviato; viene generalmente usato per le precedenze o gli incroci fra i treni.

Tutti i binari sono dotati di banchina, riparati da una pensilina e collegati fra loro da un sottopassaggio. Sono inoltre presenti numerosi altri binari (sprovvisti di banchina) che vengono usati per il servizio merci.

Servizi[modifica | modifica sorgente]

La stazione offre i seguenti servizi:

  • Biglietteria a sportello Biglietteria a sportello: aperta tutti i giorni (ad eccezione dei giorni di festività nazionale) dalle 6:00 alle 20:30[3]
  • Biglietteria automatica Biglietteria self-service attiva 24/24 h[4].
  • Parcheggio di scambio Parcheggio auto[4]
  • Sottopassaggio Sottopassaggio
  • Servizi igienici Servizi igienici
  • Bar Bar
  • Edicola Edicola
  • Bus di interscambio Capolinea autolinee[4]ATR
  • Aiga taxi.svg Taxi
  • Sala di Attesa Sala di attesa
  • Parcheggio bici Parcheggio bici[4]

Movimento[modifica | modifica sorgente]

Il servizio passeggeri è svolto in esclusiva da parte di Trenitalia (controllata del gruppo Ferrovie dello Stato) per conto della Regione Emilia-Romagna.

I treni sono di tipo Regionale, InterCity, InterCity Notte e Frecciabianca.

In totale sono circa centocinque[5] i treni che effettuano servizio in questa stazione e le loro principali destinazioni sono: Bologna Centrale, Ancona, Rimini, Milano Centrale e Piacenza.

Sono circa 2 milioni e 800 mila i passeggeri che ogni anno frequentano la stazione.[6]

Interscambio[modifica | modifica sorgente]

Nei pressi della stazione è presente un grande parcheggio auto.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico, vicino alla stazione c'è terminal autobus[7]. Il gestore del servizio è Start Romagna e le corse vengono effettuato dalle 6.05 alle 20.05; la principale destinazione degli autobus è Cesena.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ettore Casadei, Forlì e dintorni, Forlì 1928, pag 165.
  2. ^ Ordine di Servizio FS n. 111, 1927
  3. ^ Orario apertura biglietterie Trenitalia in Emilia-Romagna
  4. ^ a b c d Servizi in stazione-Trenitalia
  5. ^ Orario dei treni che effettuano servizio in questa stazione
  6. ^ Flussi Centostazioni
  7. ^ Interscambio Treno-Autobus Trenitalia

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Forlì
Direzione Stazione precedente Ferrovia Stazione successiva Direzione
Bologna TriangleArrow-Left.svg Faenza Pfeil links.svg Bologna–Ancona
 (64+773)
Pfeil rechts.svg Villa Selva TriangleArrow-Right.svg Ancona