Aeroporto di Roma-Fiumicino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Roma-Fiumicino
Rom Fiumicino Airport 2008 by-RaBoe.jpg
IATA: FCO – ICAO: LIRF
Descrizione
Nome impianto Aeroporto Intercontinentale Leonardo da Vinci
Tipo Civile
Esercente Aeroporti di Roma
Stato Italia Italia
Regione Lazio Lazio
Città Roma-Stemma.png Roma
Posizione Fiumicino-Stemma.png Fiumicino
Hub Alitalia
Vueling
Base Alitalia CityLiner
Blu-express
Livingston
easyJet
Ryanair
Costruzione 1958-1960
Altitudine AMSL 5 m
Coordinate 41°48′01″N 12°14′20″E / 41.800278°N 12.238889°E41.800278; 12.238889Coordinate: 41°48′01″N 12°14′20″E / 41.800278°N 12.238889°E41.800278; 12.238889
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
LIRF
Sito web www.adr.it/fiumicino
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
07/25 3 309 m Asfalto
PAPI - ILS
16R/34L 3 900 m Asfalto
PAPI - ILS
16L/34R 3 900 m Asfalto
PAPI - ILS
16C/34C 3 600 m Asfalto
PAPI - ILS
Statistiche (2013)
Passeggeri in transito 36.267.684
Movimenti aeromobili 301.922
Cargo (tonnellate) 135.086,8

[senza fonte]

Veduta del terminal dell'aeroporto Fiumicino
Network aeroporto Leonardo da Vinci - Italia
Network aeroporto Leonardo da Vinci - Europa
Network aeroporto Leonardo da Vinci - Mondo

L'Aeroporto Intercontinentale Leonardo da Vinci, conosciuto anche come Aeroporto di Roma-Fiumicino (IATA: FCOICAO: LIRF), è un aeroporto italiano che si trova a Fiumicino, in provincia di Roma, a 28 km dal centro della Capitale italiana.

È il maggiore scalo aereo dell'Italia nonché hub di Alitalia e, insieme all'Aeroporto di Barcellona, sarà anche hub per la compagnia aerea a basso costo spagnola Vueling. È inoltre base operativa di Blu-express, easyJet, Livingston e Ryanair.

Il traffico di 36,9 milioni di passeggeri nell'anno 2012 ne fa il primo scalo nazionale e l'ottavo aeroporto d'Europa per passeggeri complessivi dopo quelli di Londra-Heathrow, Parigi-Charles de Gaulle, Francoforte sul Meno, Amsterdam, Madrid, Istanbul-Atatürk e Monaco di Baviera.

Assieme all'aeroporto di Ciampino forma il sistema aeroportuale di Roma con circa 42 milioni e mezzo di passeggeri annui (2011). Entrambi gli scali sono gestiti dalla società Aeroporti di Roma (ADR).

Il Leonardo da Vinci dispone attualmente di quattro Terminal (T1, T2, T3 e T5) riservati ai voli nazionali, internazionali ed intercontinentali e di quattro piste: la 16L/34R e la 16R/34L (separate l'una dall'altra di 4 000 m), la 16C/34C prossima alla 16L/34R è utilizzata come pista di rullaggio o come backup della 16L/34R e la 07/25 utilizzata unicamente in direzione ovest a causa dei venti dominanti.

L'aeroporto opera dal 2005 con piste per atterraggi strumentali di precisione di categoria III B (sistema ILS).

Nel febbraio 2007 sono iniziati i lavori per un ulteriore adeguamento riguardo agli aiuti visivi luminosi a terra, in tal modo si passerà dai 10 movimenti per ora attuali in caso di fittissima nebbia, ai 30 futuri.[1]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Per far fronte all'aumento del traffico aereo e alle limitate possibilità di sviluppo dell'aeroporto di Ciampino, il governo italiano sin dal 1947 si mise al lavoro per trovare un'area idonea a dotare Roma di un nuovo scalo. Inizialmente furono individuati tre siti: la Magliana Vecchia (nella zona sud-ovest della città), Castel di Decima (nella periferia a sud) e Casal Palocco (più decentrato, lungo la strada per Ostia). La Direzione generale dell'aviazione civile presentò nel 1952 un nuovo progetto, per la costruzione di un aeroporto in un'area limitrofa alla foce del Tevere, con due piste perpendicolari.

Per l'aerostazione, fu scelta una soluzione architettonica che prese elementi dai due progetti presentati: quello di Riccardo Morandi e Andrea Zavitteri (vincitore del concorso) e quello di Amedeo Luccichenti e Vincenzo Monaco (dal quale vennero adottate alcune soluzioni). Il progetto definitivo fu approvato nell'agosto del 1958 e i lavori per la costruzione dell'aeroporto durarono 21 mesi.

L'aeroporto fu ufficialmente aperto il 15 gennaio 1961, con due piste, e rimpiazzò lo scalo di Ciampino, che rimase in servizio per i voli nazionali e i voli charter. Il primo aereo di linea ad atterrare a Fiumicino, la notte fra il 14 e il 15 gennaio, fu un Lockheed Constellation della TWA; l'aereo proveniva da New York e aveva fatto uno scalo tecnico a Tunisi. Il Leonardo da Vinci aveva comunque già accolto sin dall'agosto del 1960 alcuni voli charter, per alleviare il traffico aereo che stava congestionando Ciampino durante le Olimpiadi.[2]

Durante gli anni sessanta l'Alitalia investì notevolmente nel nuovo scalo, costruendo hangar e centri di manutenzione per i suoi DC 8. Nel 1973 fu aperta la terza pista (16L/34R) e costruito un nuovo hangar per accogliere i Boeing 747. Nello stesso anno, una legge dello stato conferì la gestione dello scalo alla società Aeroporti di Roma S.p.a. (ADR), che entrò in funzione nel 1974.

Nel 2014, approfittando della crisi di Alitalia, compagnie low cost come Vueling, EasyJet e Ryanair hanno aperto nuove rotte dall'aeroporto incrementando la loro offerta. Vueling è diventata la seconda base in Europa dopo El Prat aumentando del 260% la propria attività.

Terminal[modifica | modifica sorgente]

Dal 25 ottobre 2009 la società Aeroporti di Roma ha deciso di modificare la denominazione dei Terminal dell'aeroporto, secondo questo schema[3]

Terminal Numerazione gate Vecchio terminal Vecchia numerazione gate Compagnie aeree
T1 B1-B13
B14-B30
A A1-A12
A13-A27
Alitalia (Voli Nazionali ed Internazionali)
Air France, KLM, Air Italy e Darwin Airline
T2 C1-C7 AA A28-A34 Compagnie aeree a basso costo
T3 C8-C16
D1-D10
H1-H3
H6-H19
G1-G14 (SATELLITE)
B B11-B21
B1-B10
Alitalia (Voli Intercontinentali)
tutte le altre compagnie
C C1-C2
C34-C49
C20-C33 (SATELLITE)
T5 H1-H3
H6-H19
G1-G14 (SATELLITE)
5 American Airlines
Continental Airlines
Delta Air Lines
El Al
United Air Lines
US Airways

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica sorgente]

A febbraio 2014 i voli dall'Aeroporto di Roma-Fiumicino sono i seguenti:[4]

Compagnia aerea Destinazioni Terminal
Aegean Airlines Atene 3
Aer Lingus Dublino 3
Aeroflot Mosca-Sheremetyevo 3
Aeroflot
operato da Rossiya
San Pietroburgo 3
Aerolíneas Argentinas Buenos Aires-Ezeiza 3
Afriqiyah Airways
operato da Air Moldova
Tripoli 3
Air Algérie Algeri 3
airBaltic Riga 3
Air Berlin Berlino-Tegel, Düsseldorf 3
Air Canada Stagionale: Toronto-Pearson 3
Air Canada Rouge Stagionale: Montréal-Trudeau (inizia il 23 maggio 2014) 3
Air China Pechino-Capital 3
Air Corsica Stagionale: Ajaccio 3
Air Europa Madrid 3
Air France Marsiglia, Parigi-Charles de Gaulle, Parigi-Orly (termina il 29 marzo 2014), Tolosa 1
Air Malta Malta 3
Air Moldova Chișinău 3
Air Serbia Belgrado 3
Air Transat Stagionale: Montréal-Trudeau, Toronto-Pearson 3
Alitalia Algeri, Amman-Queen Alia, Amsterdam, Atene, Barcellona, Bari, Beirut, Belgrado, Bilbao, Bologna, Brindisi, Bruxelles, Bucarest, Budapest, Cagliari, Casablanca, Catania, Copenaghen, Cracovia, Erevan, Firenze, Francoforte sul Meno, Ginevra, Genova, Il Cairo, Istanbul-Atatürk, Kiev-Boryspil, Lamezia Terme, Londra-Heathrow, Madrid, Málaga, Malta, Milano-Linate, Milano-Malpensa, Monaco di Baviera, Montpellier, Mosca-Sheremetyevo, Napoli, Nizza, Palermo, Parigi-Charles de Gaulle, Praga, Reggio Calabria, Sofia, San Pietroburgo, Tbilisi, Teheran-Imam Khomeini, Tirana, Torino, Tripoli, Tunisi, Valencia, Varsavia-Chopin, Venezia, Verona, Vienna, Zurigo
Stagionale: Adalia, Gerba, Ibiza, Lampedusa, Palma di Maiorca, Pantelleria, Rodi, Salonicco
1
Alitalia Abu Dhabi, Accra, Boston, Buenos Aires-Ezeiza, Caracas, Lagos, Miami, New York-JFK, Osaka-Kansai, Rio de Janeiro-Galeão, San Paolo-Guarulhos, Tel Aviv-Ben Gurion, Tokyo-Narita, Toronto-Pearson
Stagionale: Chicago-O'Hare, Los Angeles
3
Alitalia
operato da Alitalia CityLiner
Bologna, Ginevra, Genova, Milano-Malpensa, Milano-Linate, Londra-City, Montpellier, Napoli, Orano, Pisa, Podgorica, Skopje (inizia il1º marzo 2014), Torino, Tolosa, Trieste, Venezia, Verona, Vienna, Zurigo 1
American Airlines Stagionale: Chicago-O'Hare, New York-JFK 5*
Azerbaijan Airlines Baku 3
Austrian Airlines
operated by Tyrolean Airways
Vienna 3
Belavia Minsk-National 3
Biman Bangladesh Airlines Dacca 3
Blue Air Bacău, Bucarest 2
Blu-express
operato da Blue Panorama Airlines
Catania, L'Avana, Mosca-Domodedovo, Palermo, Reggio Calabria, Tirana, Torino
Stagionale: Cancún, Cefalonia, Corfù, Heraklion, Ibiza, Kos, La Romana, Lampedusa, Minorca, Mykonos, Palma di Maiorca, Pantelleria, Preveza/Lefkada, Rodi, Santiago di Cuba, Santorini, Skiathos, Zante
3
British Airways Londra-Gatwick, Londra-Heathrow 3
Brussels Airlines Bruxelles 3
Bulgaria Air Sofia 3
Carpatair
operato da Moldavian Airlines
Chișinău 3
Cathay Pacific Hong Kong 3
China Airlines Delhi, Taipei-Taoyuan 3
China Eastern Airlines Shanghai-Pudong
Stagionale: Wenzhou
3
Croatia Airlines Dubrovnik, Spalato, Zagabria 3
Czech Airlines Praga 3
Darwin Airline Ancona, Bolzano, Ginevra, Trapani 1
Delta Air Lines Atlanta
Stagionale: Detroit, New York-JFK
5*
easyJet Amburgo, Amsterdam, Atene, Basilea/Mulhouse/Friburgo, Berlino-Schönefeld, Bristol, Copenaghen, Londra-Gatwick, Lione, Madrid, Milano-Linate, Milano-Malpensa, Nantes (inizia il 1º aprile 2014),[5] Nizza, Palermo, Parigi-Orly, Praga (inizia il 30 marzo 2014),[5] Tel Aviv-Ben Gurion, Tolosa
Stagionale: Corfù, Dubrovnik, Heraklion, Ibiza, Malta, Mykonos, Palma di Maiorca, Santorini, Spalato
2
easyJet Switzerland Ginevra 2
EgyptAir Il Cairo 3
El Al Tel Aviv-Ben Gurion 5*
Emirates Dubai 3
Ethiopian Airlines Addis Abeba 3
Etihad Airways Abu Dhabi (inizia il 15 luglio 2014) 3
Etihad Regional
operato da Darwin Airline
Tirana (inizia il 1º aprile 2014),[6] Zagabria (inizia il 30 marzo 2014)[6] TBA
Eurolot Rzeszów 3
Finnair Helsinki 3
Flyplanet
operato da Small Planet Airlines
Genova (termina il 14 febbraio 2014) 3
Germanwings Berlino-Tegel, Colonia/Bonn, Hannover, Stoccarda 3
GoodFly Tenerife-Sud (inizia l'8 febbraio 2014)[7] 3
HOP! Bordeaux, Lione, Strasburgo 1
Iberia Madrid 3
Israir Airlines Tel Aviv-Ben Gurion 5
Iran Air Teheran-Imam Khomeini 3
Jet2.com Glasgow, Manchester
Stagionale: Leeds/Bradford, Newcastle upon Tyne
3
KLM Amsterdam 1
Korean Air Seul-Incheon 3
Kuwait Airways Kuwait, Parigi-Charles de Gaulle 3
Livingston Alghero, Skopje
Stagionale: Mombasa, Zanzibar
3
LOT Polish Airlines Stagionale: Varsavia-Chopin 3
Lufthansa Düsseldorf, Francoforte sul Meno, Monaco di Baviera 3
Lufthansa Regional
operato da Air Dolomiti
Monaco di Baviera 3
Luxair Lussemburgo 3
Meridiana Cagliari, Catania, Fuerteventura, Malé, Mauritius, Olbia, Tenerife-Sud
Stagionale: La Romana, Minorca (inizia il 15 giugno 2014), Mombasa, Mykonos, Santorini, Zanzibar
3
Middle East Airlines Beirut 3
Monarch Airlines Birmingham, Londra-Luton 3
Montenegro Airlines Podgorica 3
Neos Boa Vista, Cancún, Malé, Mombasa, Nosy Be, Sal
Stagionale: Fuerteventura, Tenerife-Sud, Zanzibar
3
Niki Vienna 3
Norwegian Air Shuttle Copenaghen, Helsinki, Londra-Gatwick, Oslo-Gardermoen, Stoccolma-Arlanda
Stagionale: Bergen, Göteborg-Landvetter
3
Pegasus Airlines Istanbul-Sabiha Gökçen 3
Qatar Airways Doha 3
Royal Air Maroc Casablanca 3
Royal Jordanian Amman-Queen Alia 3
Ryanair Barcellona (inizia il 31 marzo 2014),[8] Bruxelles (inizia il 27 febbraio 2014),[8] Catania, Lamezia Terme, Palermo 3
Saudia Gedda, Riyad
Hajj: Medina
3
Scandinavian Airlines Copenaghen, Oslo-Gardermoen, Stoccolma-Arlanda 3
Singapore Airlines Singapore 3
SmartWings
operato da Travel Service Airlines
Praga 3
SriLankan Airlines Colombo 3
Swiss International Air Lines Ginevra (inizia il 13 aprile 2014), Zurigo 3
Swiss International Air Lines
operato da Swiss European Air Lines
Basilea/Mulhouse/Friburgo 3
TAP Portugal Lisbona 3
TAP Portugal
operato da Portugália
Oporto 3
TAROM Bucarest, Iași 3
Thai Airways International Bangkok-Suvarnabhumi 3
Transaero Airlines Mosca-Domodedovo, Mosca-Vnukovo, San Pietroburgo 3
Transavia Amsterdam (inizia il 17 aprile 2014),[9] Rotterdam/L'Aia 3
Transavia France Lille, Nantes, Parigi-Orly (inizia il 22 aprile 2014)[10] 3
Tunisair Tunisi 3
Turkish Airlines Istanbul-Atatürk 3
Ukraine International Airlines Kiev-Boryspil 3
United Airlines Washington-Dulles
Stagionale: Newark[11]
5*
Ural Airlines Ekaterinburg 3
US Airways Filadelfia
Stagionale: Charlotte
5*
Uzbekistan Airways Tashkent 3
Vueling Alicante (inizia il 2 aprile 2014),[12] Amsterdam (inizia il 25 giugno 2014),[12] Atene (inizia il 10 giugno 2014),[12] Barcellona, Bari (inizia il 25 giugno 2014),[12] Brindisi (inizia il 13 giugno 2014),[12] Bruxelles (inizia il 24 aprile 2014),[12] Catania (inizia il 11 maggio 2014),[12] Genoa (inizia il 17 settembre 2014),[12] Lamezia Terme (inizia il 25 giugno 2014),[12] Madrid, Málaga, Monaco di Baviera (inizia il 13 giugno 2014),[12] Nantes, Palermo (inizia il 10 giugno 2014),[12] Parigi-Orly, Praga (inizia il 16 giugno 2014),[12] Torino (inizia il 17 settembre 2014),[12] Valencia
Stagionale: Berlino-Tegel (inizia il 25 giugno 2014),[12] Corfù (inizia il 25 giugno 2014),[12] Dubrovnik (inizia il 19 giugno 2014),[12] Ibiza, Minorca, Mykonos (inizia il 22 giugno 2014),[12] Palma di Maiorca, Rodi (inizia il 18 giugno 2014),[12] Santiago di Compostela (inizia il 21 giugno 2014),[12] Santorini (inizia il 23 giugno 2014),[12] Siviglia (inizia il 20 giugno 2014),[12] Spalato (inizia il 18 giugno 2014)[12]
3
Wizz Air Budapest, Praga, Sofia, Vilnius, Varsavia-Chopin 2
Wizz Air Ukraine Donetsk, Leopoli (inizia il 30 aprile 2014)[13] 2
Yemenia Sana'a 3
  • Tutti i voli extra-Schengen arrivano al Terminal 3, presso i gates G e H. Il Terminal 5 è un terminal isolato dedicato esclusivamente alle partenze delle compagnie aeree registrate negli Stati Uniti e ad El Al, la compagnia aerea di bandiera di Israele. Nel Terminal 5 si effettuano i check-in e i controlli di sicurezza con body-scanner per i passeggeri in partenza con queste compagnie, mentre l'imbarco avviene ugualmente dal Terminal 3 presso i gates G e H.[14]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Rotte nazionali più trafficate (2013)[15]
Rank Città Passeggeri
1 Italia Catania 1.560.695
2 Italia Milano Linate 1.416.886
3 Italia Palermo 1.268.482
4 Italia Cagliari 721.899
5 Italia Torino 663.741
6 Italia Venezia 619.131
7 Italia Bari 509.255
8 Italia Lamezia Terme 509.099
9 Italia Milano Malpensa 454.569
10 Italia Genova 403.181
11 Italia Brindisi 363.525
12 Italia Reggio Calabria 298.988
13 Italia Trieste 285.206
14 Italia Napoli 275.680
15 Italia Alghero 268.007
16 Italia Oblia 254.860
Rotte europee più trafficate (2013)[16]
Rank Città Passeggeri
1 Francia Parigi Charles de Gaulle 1.106.141
2 Spagna Madrid Barajas 1.010.347
3 Regno Unito Londra Heathrow 978.580
4 Olanda Amsterdam Schiphol 954.816
5 Francia Parigi Orly 767.187
6 Spagna Barcellona 704.970
7 Germania Francoforte 704.830
8 Grecia Atene 552.793
9 Regno Unito Londra Gatwick 544.452
10 Germania Monaco 539.931
11 Turchia Istanbul Ataturk 469.603
12 Belgio Brussels 465.148
13 Russia Mosca Šeremet'evo 439.015
14 Svizzera Zurigo 413.918
15 Austria Vienna 391.500
16 Danimarca Copenhagnen 385.620
17 Portogallo Lisbona 383.059
18 Svizzera Ginevra 304.859
19 Romania Bucharest 304.524
20 Rep. Ceca Praga 262.171
Rotte extra-europee più trafficate (2013)[17]
Rank Città Passeggeri
1 Stati Uniti New York John F Kennedy 601.526
2 Israele Tel Aviv 559.112
3 Emirati Arabi Uniti Dubai 527.435
4 Canada Toronto Pearson 285.360
5 Argentina Buenos Aires Ezeira 277.963
6 Qatar Doha 240.344
7 Giappone Tokyo Narita 231.429
8 Egitto Il Cairo 227.903
9 Tunisia Tunisi 207.861
10 Brasile San Paolo 207.616
11 Stati Uniti Newark 182.530
12 Stati Uniti Atlanta 182.514
13 Marocco Casablanca 182.268
14 Stati Uniti Philadelphia 170.919
15 Cina Pechino 152.833
16 Hong Kong Hong Kong 151.326

Terrorismo[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Strage di Fiumicino 1973 e Strage di Fiumicino 1985.

L'aeroporto di Roma Fiumicino è stato colpito due volte da attentati terroristici di gruppi palestinesi legati a Abu Nidal. Il primo nel 1973 (30 vittime e 20 feriti) ed il secondo nel 1985 (13 morti e 99 feriti).

Odonomastica[modifica | modifica sorgente]

L'ENAC ha intitolato due vie dell'aeroporto ai piloti Alitalia, Alberto Nassetti e Pier Paolo Racchetti deceduti il 30 giugno 1994 a Tolosa in un incidente aereo presso gli stabilimenti dell'Airbus; la maggior parte delle strade nel perimetro aeroportuale sono intitolate a pionieri dell'aria e a piloti dei due conflitti mondiali. Vi è anche una rotatoria in onore delle vittime del disastro di Linate dell'8 ottobre 2001.

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Il 12 marzo 2008 è stata posta la prima pietra del nuovo Molo C,[18] un'opera da 195 milioni di euro che dovrebbe consentire a Fiumicino di passare in 10 anni a 50 milioni di passeggeri previsti dal piano di sviluppo della società di gestione Aeroporti di Roma.

L'infrastruttura è composta da due strutture, la cui superficie complessiva sarà di 78.000 metri quadrati. Il primo edificio è un avancorpo di ampliamento dell'attuale Terminal T3. Lungo 200 metri e largo 40, avrà un'area di oltre 22.000 metri quadrati e sarà dotato di un nuovo impianto di smistamento bagagli. La seconda costruzione è il Molo C, con l'area dedicata all'imbarco: lunga 280 metri e larga 70, potrà ospitare oltre 5 milioni di passeggeri all'anno.

Nel corso del 2009 è stato ultimato l'impianto di cogenerazione, che consente all'aeroporto di essere autosufficiente attraverso la produzione di energia rinnovabile nell'ottica della tutela ambientale.[19]

Fiumicino Due[modifica | modifica sorgente]

È stato presentato al pubblico nel dicembre 2011 il progetto di raddoppio dell'aeroporto. Il progetto, chiamato Fiumicino Nord o Fiumicino Due, prevede l'aumento della capacità di movimento dello scalo attraverso la costruzione di una seconda aerostazione dotata di due nuove piste di atterraggio. Questo nuovo impianto sarebbe collegato a quello attuale attraverso un people mover. La prima nuova pista (ovvero la quarta dell'attuale impianto) è programmata per il 2020, mentre il completamento complessivo del progetto è previsto per il 2044. L'AdR ha annunciato che i capitali necessari all'adeguamento complessivo dell'aeroporto saranno totalmente privati, ed al momento sono previsti in 12,1 miliardi di euro; di questi, si prevede l'uso di 7,4 miliardi per il completamento del nuovo impianto. Questa espansione sarebbe necessaria ad affrontare un futuro aumento della domanda, stimato dalla stessa AdR a 110 milioni di passeggeri in transito nel 2044.[20]

Collegamenti con Roma[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto è dotato di una stazione ferroviaria: Fiumicino Aeroporto, servita da:


L'aeroporto è un capolinea di autolinee:

È raggiungibile dall'autostrada:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Si veda questo comunicato stampa della società Aeroporti di Roma
  2. ^ Fiumicino: Italy's Fast Growing Airport | Italy
  3. ^ ADR - Quale terminal
  4. ^ http://www.adr.it/pax-fco-orario-voli-flash
  5. ^ a b EasyJet launches 2 new routes from Rome in S14
  6. ^ a b http://airlineroute.net/2013/12/11/f7-s14update2/
  7. ^ GoodFly Rome-Tenerife
  8. ^ a b Ryanair New Routes from Rome-Fiumicino Base
  9. ^ Transavia Open Amsterdam-Rome in April 2014
  10. ^ Transavia Open Orly-Rome in April 2014
  11. ^ http://www.thestreet.com/story/11611647/1/us-airlines-say-arrivederci-to-new-york-rome-service.html?cm_ven=RSSFeed
  12. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v Vueling open 24 new routes from Rome
  13. ^ Timatable, Wizz Air. URL consultato il 16 settembre 2013.
  14. ^ Where to Meet at FCO?. URL consultato il 1º luglio 2011.
  15. ^ http://www.enac.gov.it/repository/ContentManagement/information/N853051579/Dati_di_traffico_2013.pdf
  16. ^ http://www.enac.gov.it/repository/ContentManagement/information/N853051579/Dati_di_traffico_2013.pdf
  17. ^ http://www.enac.gov.it/repository/ContentManagement/information/N853051579/Dati_di_traffico_2013.pdf
  18. ^ Comunicato stampa di ADR
  19. ^ Si veda pagina 10 del bilancio 2009
  20. ^ Ecco Fiumicino Due: partito l'iter per la sua realizzazione, nel 2044 oltre 110 milioni di passeggeri, 2 febbraio 2012.
  21. ^ a b c d Cotral S.p.A. - Collegamenti con Aeroporti
  22. ^ Airport Connection - Collegamenti con Aeroporti

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]