Sepp Maier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sepp Maier
6137Sepp Maier Torwart-Legende.JPG
Sepp Maier nel giugno 2012
Dati biografici
Nome Josef Maier
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 183 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Carriera
Giovanili
1952-1959
1959–1962
Flag of None.svg TSV Haar
Bayern Monaco Bayern Monaco
Squadre di club1
1962-1979 Bayern Monaco Bayern Monaco 536 (-?)
Nazionale
1966-1979 Germania Ovest Germania Ovest 95 (-?)
Carriera da allenatore
1988-2004 Germania Germania Portieri
1994-2008 Bayern Monaco Bayern Monaco Portieri
Palmarès
W.Cup2.svg Coppa Rimet
Argento Inghilterra 1966
Bronzo Messico 1970
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Germania Ovest 1974
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Belgio 1972
Argento Jugoslavia 1976
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Josef Dieter Maier – noto come Sepp Maier – (Metten, 28 febbraio 1944) è un allenatore di calcio ed ex calciatore tedesco, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Ha giocato per la sua intera carriera professionistica con la maglia del Bayern Monaco, vincendo la Bundesliga quattro volte, e la Coppa dei Campioni per tre volte consecutive. Tra il 1966 e il 1977 ha giocato un'ininterrotta sequenza di 473 partite, un record ancora imbattuto nel campionato tedesco. È stato votato come miglior calciatore della Repubblica Federale Tedesca per tre volte (1975, 1977 e 1978).

Maier ha partecipato a quattro Campionati del mondo consecutivi. Nel 1966 era il sostituto di Hans Tilkowski ed in quell'edizione non disputò nessuna partita. Nel 1970 è stato il portiere titolare e giocò sei delle sette partite, tra cui la partita del secolo Italia-Germania 4-3 (solo nella finale per il terzo posto venne schierato Wolter); concluse il mondiale al terzo posto. Nel 1974 fu uno degli artefici della vittoria in finale contro l'Paesi Bassi e della vittoria del mondiale in generale. Nel 1978 fece una buona prestazione (mantenendo la porta inviolata per 386 minuti, dalla prima partita fino al 26' della quinta) ma la Nazionale non riuscì a superare il secondo turno. Maier vinse anche l'Europeo di calcio nel 1972 ed arrivò in finale nel 1976, battuto dalla Cecoslovacchia ai calci di rigore. In tutto, collezionò 95 presenze in Nazionale.

La sua carriera si interruppe nel 1979 a causa di un incidente in automobile, che rischiò di ucciderlo. Dopo un quasi completo recupero cominciò ad allenare i portieri del Bayern Monaco e poi della Germania. Nell'ottobre del 2004 il suo contratto con la nazionale è stato stracciato con l'avvento di Jürgen Klinsmann, dopo la dichiarazioni gravi a favore del portiere Oliver Kahn e contro l'altro, Jens Lehmann, riguardo al posto da titolare in Nazionale.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Croce al Merito al nastro dell'Ordine al Merito di Germania - nastrino per uniforme ordinaria Croce al Merito al nastro dell'Ordine al Merito di Germania

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 119215182 LCCN: n86860794