Bernard Dietz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bernard Dietz
Bernard Dietz 1985.jpg
Dati biografici
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Altezza 178 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Ritirato 1987
Carriera
Squadre di club1
1970-1982 Duisburg Duisburg 396 (70)
1982-1987 Schalke 04 Schalke 04 135 (8)
Nazionale
1974-1981 Germania Ovest Germania Ovest 53 (0)
Carriera da allenatore
1999-2000 Bochum Bochum
2001 Bochum Bochum
2006 Rot Weiss Ahlen Rot Weiss Ahlen
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Jugoslavia 1976
Oro Italia 1980
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Bernard Dietz (Bockum-Hövel, 22 marzo 1948) è un allenatore di calcio ed ex calciatore tedesco occidentale, dal 1990 tedesco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Dopo avere mosso i primi passi nella squadra della sua cittadina, il SVA Bockum-Hövel, nel 1970 passò al calcio professionistico, debuttando in Bundesliga con il MSV Duisburg, dove restò fino al 1982, ottenendo, come maggiore successo, il raggiungimento della finale di Coppa di Germania nel 1975, perduta 1-0 contro l'Eintracht Francoforte.

Dal 1982 venne ingaggiato dallo Schalke 04, nel quale rimase fino al ritiro dall'attività agonistica nel 1987.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Il suo debutto nella nazionale della Germania Occidentale avvenne il 22 dicembre 1974 a La Valletta in occasione dell'incontro contro Malta valido per le qualificazioni all'Europeo di Jugoslavia 1976, e vinto 1-0.

Con la maglia di titolare della nazionale arrivò alla finale del Campionato europeo in Jugoslavia 1976, e soprattutto conquistò il successivo Europeo di Italia 1980, durante il quale indossò anche la fascia di capitano.

Con la Germania Ovest disputò complessivamente 53 partite tra il 1974 e il 1981, e prese parte al Mondiale in Argentina 1978.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Dopo il ritiro da calciatore continuò a lavorare nel mondo del calcio come dirigente sportivo, e nel 1999 venne ingaggiato dal Bochum, che militava allora in Seconda divisione, per un periodo di soli 7 incontri di campionato. Nel 2001 lo stesso Bochum lo richiamò alla guida della squadra, ma prima della fine dell'anno lo estromise nuovamente.

Dopo avere svolto l'attività di allenatore in seconda nel Duisburg, dal 2006 allena la squadra di Terza divisione del Rot-Weiß Ahlen.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]