Harald Schumacher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Harald Schumacher
Übergabe DFB-Pokal an Botschafter Toni Schumacher und Janus Fröhlich-6556.jpg
Dati biografici
Nome Harald Anton Schumacher
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 186 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Portiere
Ritirato 1996
Carriera
Squadre di club1
1972-1987 Colonia Colonia 422 (-?)
1987-1988 Schalke 04 Schalke 04 33 (-?)
1988-1991 Fenerbahçe Fenerbahçe 65 (-?)
1991-1992 Bayern Monaco Bayern Monaco 8 (-?)
1995-1996 Bor. Dortmund Bor. Dortmund 1 (-?)
Nazionale
1978-1986 Germania Ovest Germania Ovest 76 (-?)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Spagna 1982
Argento Messico 1986
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Italia 1980
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Harald Anton Schumacher (Düren, 6 marzo 1954) è un ex calciatore tedesco, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso della sua carriera militò nelle seguenti squadre: 1.FC Köln, Fenerbahçe SK (1988-1990), FC Schalke 04, FC Bayern München e Borussia Dortmund.

Membro della Nazionale di calcio della Germania Ovest, vinse il Campionato europeo di calcio 1980 e perse le finali dei Mondiali nel 1982 e nel 1986. Nella semifinale dei Mondiali 1982 contro la Francia colpì in uscita il difensore francese Patrick Battiston (ignorato dall'arbitro olandese Charles Corver) causandogli la rottura di due denti, l'incrinamento di due vertebre e un paio di giorni di coma una volta ricoverato. Fu inoltre tra i convocati della Selezione Europea nella gara ufficiale della nazionale italiana del 25 febbraio 1981 allo Stadio Olimpico di Roma, il 383º incontro disputato dagli azzurri, organizzata per raccogliere fondi per le vittime del terremoto dell'Irpinia: la gara si concluse con la vittoria per 3-0 della Selezione Europea e vi giocò il secondo tempo[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Colonia: 1976-1977, 1977-1978, 1982-1983
Colonia: 1977-1978
Borussia Dortmund: 1995-1996
Fenerbahçe: 1988-1989
Fenerbahçe: 1990

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

UEFA European Cup.svg Campionato d'Europa: 1

Italia 1980

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1984, 1986

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Almanacco illustrato del calcio 1984, Edizioni Panini Modena, pagina 464

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 69722472