Malattia di Pick

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Malattia di Pick
Pick's disease.png
RM nella malattia di Pick
Malattia rara
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 331.11
ICD-10 (EN) G31.0, F02.0
MIM (EN) 172700
Sinonimi
Malattia di Pick
Eponimi
Arnold Pick

La malattia di Pick, o morbo di Pick (da non confondersi con la malattia di Niemann-Pick) è una malattia cerebrale degenerativa poco comune (10-15 volte meno frequente della malattia di Alzheimer), clinicamente caratterizzata da demenza. È attualmente considerata una patologia appartenente ai quadri sindromici delle Demenze Fronto-Temporali (FTD).

Il quadro anatomopatologico è caratterizzato da atrofia dell'area fronto-temporale e dalla presenza di caratteristiche alterazioni neuronali costituite dai corpi di Pick. I corpi di Pick sono inclusioni intracellulari filamentose composte da neurofilamenti, simili alle inclusioni osservate nella malattia di Alzheimer.

Le alterazioni comportamentali si manifestano come stati di agitazione psicomotoria (wandering o deambulazione afinalistica: è un po' come se il paziente fosse una tigre in gabbia che cammina avanti ed indietro). Talvolta i soggetti che ne sono affetti manifestano la loro ansia con crisi di violenza inaudita ovvero con crisi di panico e di pianto. In genere è alterato completamente il carattere e la personalità del paziente, il quale presenta persino un bassissimo livello di inibizione. La sindrome è facilmente confondibile con la malattia di Alzheimer con cui è talora associata. A differenza del vero demente, il malato di Pick perde le proprie capacità espressivo-espositive molto più rapidamente, ma non quelle di lettura e di scrittura, che invece sono conservate più a lungo nel tempo.

La patogenesi è sconosciuta, e le terapie, analogamente a quelle della malattia di Alzheimer, sono a livello sperimentale. Importantissima, come nelle altre demenze, la terapia di supporto.

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina