Disturbo istrionico di personalità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Il disturbo istrionico di personalità (HPD/DIP) è un disturbo di personalità caratterizzato da un tipico quadro pervasivo di emotività eccessiva e ricerca di attenzione, che include una seduttività inappropriata e un bisogno eccessivo di approvazione.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

La caratteristica essenziale dell'HPD è l'eccesso di emotività e ricerca di attenzione. Queste persone sono vitali, drammatiche ed entusiastiche. Possono essere tendenti alle provocazioni sessuali inappropriate e all'espressione di emozioni forti, tramite uno stile impressionistico, sono inoltre facilmente influenzabili dagli altri.

Le persone con HPD sono descritte come egocentriche, indulgenti con se stesse e intensamente dipendenti dagli altri. Sono emozionalmente labili e tendono ad attaccarsi ad altri in contesti di relazioni immature. I soggetti con HPD si identificano eccessivamente negli altri; proiettano le loro irrealistiche e fantasticate intenzioni sulle persone con cui sono coinvolte. Sono emozionalmente superficiali per evitare sofferenze legate alle emozioni e hanno difficoltà a capire in profondità sia se stessi che altre persone. La selezione dei partner, relazionali o sessuali, è spesso altamente inappropriata. Spesso i loro partner possono avere sintomi di disordini di personalità, simili o molto più gravi dei loro.

HPD nel genere femminile[modifica | modifica sorgente]

Le donne con HPD spesso tendono a entrare in relazioni abusive con partner che aumentano l'abuso col passare del tempo. A volte la patologia aumenta con il livello di intimità delle relazioni; in misura minore questo può avvenire anche per i maschi con HPD. Le persone con HPD possono dimostrare rabbia intensa e inappropriata, mascherando la loro battaglia interiore tra la ricerca dell'intimità e l'evitamento della patologia. Possono esistere casi di auto-mutilazione e/o minacce di suicidio come aspetto del comportamento manipolativo interpersonale generale.

HPD nel genere maschile[modifica | modifica sorgente]

Gli uomini con HPD possono presentare problematiche riferite alle crisi d'identità, relazioni disturbate e mancanza di controllo degli impulsi. Possono avere tendenze antisociali ed essere inclini all'abuso di false sintomatologie fisiche come metodo di controllo sugli altri. Queste persone possono essere emozionalmente immature (anche se tendono a credere e/o far credere l'esatto contrario), drammatiche (anche se molti sono esperti nel nasconderlo) e superficiali (anche se tendono a credere che i loro sentimenti siano così profondi che nessun'altra persona potrebbe mai comprenderli).

Gli uomini con HPD tendono ad essere eccessivamente introspettivi e a creare un falso senso di realtà, convincendosi effettivamente di qualunque cosa abbiano bisogno di credere, al fine di rimanere emozionalmente distaccati da chiunque o da qualunque aspetto della vita che implichi emozionalità. I maschi con HPD le cui tendenze sono evidenziate dall'antisocialità, alternano periodi di isolamento con periodi di estrema ricerca sociale (ogni alternanza può durare da qualche giorno a diversi anni). Possono avere bisogno di periodi di ritiro in isolamento per ottenere un accettabile livello di comprensione e funzionamento. Gli HPD con tratti antisociali non dipendono da nessuno in particolare, ma cercano di ottenere la dipendenza di altri nei loro confronti. Anche se i maschi hanno spesso abilità sociali camaleontiche (allo stesso modo delle femmine HPD), tendono ad avere problemi a mantenere amicizie durature, dato che le loro tendenze paranoidi (reali e immaginarie) possono portarli ad "usare" le relazioni interpersonali con lo scopo di eliminare ogni responsabilità emozionale. A volte tendono a creare un clima di intimità genuino con le proprie partner (credendo ogni volta di avere trovato la "persona giusta") pur rimanendo inabili alla regolazione del livello ottimale di intimità per qualunque relazione interpersonale; ciò rende spesso difficile la costruzione di una qualunque relazione non turbolenta.

I soggetti con HPD possono credere nel soprannaturale, come la chiaroveggenza o la telepatia, includendo in ciò la convinzione che ci siano diversi messaggi e nozioni nascoste in opere pubbliche, scritte apposta per loro. Quando un soggetto HPD con caratteristica antisociale, crede di essere manipolato, può trasformare in sociopatiche le sue relazioni con i nemici del momento, seppure può rimanere del tutto leale (o quasi) con quelli che egli reputa "amici". Gli uomini HPD sono spesso irrefrenabilmente guidati da una continua ricerca di conquista della vita, anche se non hanno un vero senso di direzione o di controllo, e questo risulta in frequenti cambi di passioni e interessi.

Sia uomini che donne con HPD, possono tendere ad un comportamento disinibito, spesso verso promiscuità e abuso di sostanze.

Il criterio diagnostico DSM-IV TR[modifica | modifica sorgente]

La classificazione DSM-IV-TR colloca questo tra i disturbi del gruppo detto ("cluster") B, cioè personalità dal tratto "drammatico-imprevedibile". Compare entro la prima età adulta. Per essere diagnosticato come disturbo deve manifestarsi in una varietà di contesti con la presenza di almeno cinque dei seguenti sintomi:[1]

  1. la persona è a disagio in situazioni nelle quali non è al centro dell'attenzione
  2. l'interazione con gli altri è spesso caratterizzata da comportamento sessualmente seducente o provocante
  3. manifesta un'espressione delle emozioni rapidamente mutevole e superficiale
  4. costantemente utilizza l'aspetto fisico per attirare l'attenzione su di sé
  5. lo stile dell'eloquio è eccessivamente impressionistico e privo di dettagli
  6. mostra autodrammatizzazione, teatralità, ed espressione esagerata delle emozioni
  7. è suggestionabile, per esempio è facilmente influenzato dagli altri e dalle circostanze
  8. considera le relazioni più intime di quanto non siano realmente.

In sede teorica, il disturbo istrionico è stato considerato affine all'isteria. Esiste anche un certo legame tra questo e il disturbo narcisistico di personalità, di cui viene considerato un sottotipo, da alcuni autori.[2]

Al contrario dell'isteria codificata in senso classico, in cui può sussistere passività e disinteresse sessuale, si ha qui un comportamento eccessivamente interattivo, eccentrico, sovreccitato. Il soggetto con personalità istrionica mostrerà sicurezza, un'apparente capacità di manifestare sentimenti, in modo quasi "teatrale", tendendo alla posizione di leader e alla manipolazione degli altri. Può essere disinibito e sessualmente promiscuo (tipo "Don Giovanni").

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ American Psychiatric Association, (2000) DSM-IV-TR, Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali. Elsevier Masson, Milano.
  2. ^ Gabbard Glen O., (2007) Psichiatria psicodinamica, Cortina Editore, Milano.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]