Ipomania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

L'ipomania (letteralmente mania lieve) è un disturbo dell'umore, che caratterizza patologie quali il disturbo bipolare e la ciclotimia. Può essere indotta anche dall'abuso di alcol e droghe. Si distingue dalla mania per l'assenza di sintomi psicotici, e per l'impatto negativo inferiore nella vita e nella produttività dell'individuo.

Secondo la quarta versione del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-IV-TR), per parlare di "ipomania" è necessario che si protraggano - per almeno quattro giorni - almeno 3 o 4 tra i seguenti sintomi:

  • autostima ipertrofica;
  • logorrea;
  • ridotto bisogno di sonno;
  • "fuga delle idee", le quali si rinnovano continuamente, tanto che nemmeno il paziente riesce a seguirne il corso;
  • distraibilità e deficit di attenzione;
  • agitazione psicomotoria;
  • coinvolgimento in attività potenzialmente dannose e/o rischiose.
  • tendenza a parlare velocemente e concitatamente.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina