Golfo di Salerno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Massa d'acqua}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Il golfo di Salerno visto dalla piana del Sele, sullo sfondo i monti Lattari

Il golfo di Salerno è una larga insenatura del mar Tirreno situata sulla parte costiera settentrionale della Provincia di Salerno.

È racchiuso a nord dalla Penisola sorrentino-amalfitana, a est dalla piana del Sele e a sud dalla costiera cilentana fino a punta Licosa.

La costa del golfo di Salerno, ossia la superficie del mare racchiusa tra la linea immaginaria che congiunge punta Campanella con punta Licosa e la costa è di circa 2450 km².[1]

A nord la costiera amalfitana, detta anche la Divina Costiera per la sua bellezza, è alta e rocciosa per via delle pendici dei monti Lattari, che cadono a picco sul mare.

A est il litorale della piana del Sele (o piana di Paestum) è, invece, basso e sabbioso e ricoperto in parte da pinete.

Infine a sud il breve segmento della costiera cilentana sul golfo è nuovamente alto e roccioso.

Nel golfo sfociano i fiumi Sele, Irno, Picentino e Tusciano.


Comuni interessati[modifica | modifica sorgente]

Il golfo di Salerno visto dalla costiera amalfitana

Flora e fauna marina[modifica | modifica sorgente]

La fauna marina è molto ricca e dà di che vivere a una flottiglia di pescherecci. Tra gli altri annovera:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Golfo di Salerno, SorrentoHoliday.info. URL consultato il 6 dicembre 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]