Derrick Rose

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Derrick Rose
Derrick Rose 03.jpg
Rose con la maglia dei Chicago Bulls
Dati biografici
Nome Derrick Martell Rose
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191[1] cm
Peso 86[1] kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Playmaker
Squadra Chicago Bulls Chicago Bulls
Carriera
Giovanili
2003-2007
2007-2008
Simeon Career Academy
Memphis Tigers Memphis Tigers
Squadre di club
2008- Chicago Bulls Chicago Bulls 279 (6017)
Nazionale
2010 Stati Uniti Stati Uniti 1
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg  Mondiali
Oro Turchia 2010
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 aprile 2012

Derrick Martell Rose (Chicago, 4 ottobre 1988) è un cestista statunitense, professionista nella NBA con i Chicago Bulls.Nella sua stagione d'esordio ha vinto il premio di matricola dell'anno e nel 2011,a 22 anni, ha ricevuto il prestigioso titolo di MVP che lo rende il più giovane detentore del titolo della storia.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

La caratteristica principale di Rose, specialmente ai tempi del suo ingresso nella lega, è indubbiamente la sua velocità di movimento, unita ad una incredibile agilità negli spazi stretti. Ciò che lo rende immarcabile è il suo primo passo fulmineo.

Nell'estate tra il secondo ed il terzo anno di NBA, complice un duro programma di allenamento, riesce a migliorare significativamente il suo tiro, sia dalla media che dalla lunga distanza, raggiungendo ottime percentuali.

È anche un ottimo passatore essendo particolarmente bravo a trovare l'uomo libero sul perimetro durante le sue frequenti penetrazioni, è considerato uno dei migliori giocatori della lega. [2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Derrick Martell Rose nasce il 4 ottobre 1988 nel sud di Chicago, Illinois. Fin dalla tenera età si appassiona al basket e comincia a tifare per i Chicago Bulls di Michael Jordan. È il più piccolo di quattro fratelli (Dwayne, Reggie e Allan), con i quali, sin da bambino, gioca continuamente a basket affinando così le proprie abilità nel palleggio e divenendo sostanzialmente ambidestro.

High School[modifica | modifica sorgente]

Derrick si iscrive nel 2004 alla Simeon Career Academy. In onore di Ben "Benji" Wilson, un ex giocatore molto promettente che fu assassinato da una banda nel 1984, decide di indossare la casacca numero 25. Nella sua stagione da Rookie fece registrare una media di 18,5 punti, 6,6 assist, 4,7 rimbalzi e 2,1 rubate a partita. Nella sua seconda stagione guidò il Wolverines a un record di 30 vittorie e 5 sconfitte, incrementando la sua medie a 19,8 punti, 5,1 rimbalzi, 8,3 assist e 2,4 rubate. Nei due anni successivi vinse due campionati "Chicago Public League". La Simeon è diventata la prima squadra a conquistare due titoli consecutivi. Durante il suo ultimo anno guida i suoi alla vittoria per 78-75 contro la Oak Hill Academy, che allora era considerata la squadra numero uno della nazione. La partita fu trasmessa in diretta dalla TV nazionale e per Oak Hill fu l'unica sconfitta della stagione. Rose concluse la gara con 28 punti, 9 assist e 8 rimbalzi. Ha anche giocato per il Team USA durante il Nike Hoop Summit.

College[modifica | modifica sorgente]

Rose accettò una borsa di studio da parte dell'Università di Memphis allenata da John Calipari. Derrick scelse i Tigers per via della loro grande storia e la prospettiva di essere allenato da Rod Strickland, ex giocatore con 17 anni di esperienza nella NBA. Approdato a Memphis decise di cambiare il suo numero da 25 a 23 in onore del suo idolo Michael Jordan.

Rose ai tempi dell'Università di Memphis

I Tigers, con l'arrivo di Rose, in supporto ai veterani Joey Dorsey e Chris Douglas-Roberts, iniziano la stagione con 26 vittorie e 0 sconfitte. Alla fine conclusero la regular season con 33 vittorie e 1 sola sconfitta. Derrick viaggiò con medie di 14,9 punti a partita, 4,7 assist e 4,5 rimbalzi. Nei play-off Memphis era la testa di serie a sud e approdò facilmente alle "final four". Rose venne molto elogiato per la sua maggiore attitudine difensiva. Nelle semifinali Memphis incontrò UCLA e Derrick realizzò 25 punti e catturò 9 rimbalzi. Nella finale per il titolo NCAA i Tigers si scontrarono con i Kansas Jayhawks, Rose segnò 17 punti con 6 rimbalzi e 6 assist ma la sua squadra perse l'incontro dopo un tempo supplementare per 75 a 68[3]. Rose chiuse il torneo con una media di 20,8 punti, 6,5 rimbalzi e 6 assist e venne inserito nella miglior squadra delle "final four".

Il 15 aprile, si è dichiarato eleggibile per il draft NBA 2008.

NBA[modifica | modifica sorgente]

Rose effettua un tiro libero

Il 26 giugno 2008 nel Draft NBA 2008 viene chiamato dai Chicago Bulls come prima scelta assoluta. A Chicago il ruolo di playmaker titolare. Inizia subito nel migliore dei

modi e diventa il primo rookie dei Bulls a segnare 10 punti o più nelle prime 10 partite. Successivamente viene selezionato per far parte della squadra dei rookie all Rookie Challenge. Poco dopo la conclusione della stagione regolare, il 23 aprile, vince il premio di "Rookie of the year" della regular season. Inoltre, in gara-1 dei play-off, Rose trascina i Bulls alla vittoria contro i Boston Celtics (105-103, solo dopo un tempo supplementare), con un'incredibile prestazione da 36 punti, 11 assist e 4 rimbalzi, eguagliando così il record, stabilito da Kareem Abdul-Jabbar, di punti segnati da un rookie al debutto nei play-off.

Nei play-off incrementa quasi tutte le categorie statistiche, mantenendo per tutte e sette le partite giocate contro i Boston Celtics una media di 19,7 punti, 6,4 assist e 6,3 rimbalzi, non riuscendo però ad aiutare la squadra a qualificarsi per il secondo turno, finendo per perdere la decisiva gara-7, 99 a 109 a favore dei Celtic.

La sua stagione da sophomore inizia in salita a causa di un infortunio ad una caviglia che influisce negativamente sulle sue prestazioni, rallentando sensibilmente i suoi movimenti in entrambe le metà campo. Il suo carattere combattivo lo porta a stringere i denti e a giocare pur dolorante, il che lo rende sempre più amato dai tifosi. Durante la stagione salterà solo 4 partite per via di un infortunio al polso causato da uno scontro aereo con il centro degli Orlando Magic Dwight Howard. Difficoltà iniziali a parte, Rose mostra un deciso miglioramento nel gioco dalla media distanza, si rivela un autentico trascinatore e partecipa per la sua prima volta all'All-Star Game. Successivamente riesce a portare per la seconda volta consecutiva i Bulls ai play-off con un record di 41-41. Nei play-off si dimostra ancora una volta l'anima della squadra mandando a referto nelle 5 gare giocate contro i Cleveland Cavaliers rispettivamente 28, 23, 31, 21 e 31 punti. Prestazioni che, tuttavia, non eviteranno il severo 4-1 imposto da LeBron James e compagni.

Rose nel Dicembre 2011

Nella stagione 2010-11 continua la sua leadership nei Bulls migliorando tutte le sue statistiche rispetto alla stagione precedente: da 20,8 a 24,6 i punti, dal 26 al 38% la percentuale da tre punti, da 6 a 8 gli assist, da 3,8 a 4,6 i rimbalzi, dal 76% all'83% la percentuale nei tiri liberi. Batte anche il suo record punti portando i Bulls alla vittoria contro i San Antonio Spurs, segnando 42 punti e distribuendo 8 assist. Il 27 gennaio 2011 viene scelto come playmaker titolare nel quintetto base per l'All-Star Game 2011 di Los Angeles. È la prima volta dal 1998, dai tempi di Michael Jordan, che un giocatore dei Bulls parte titolare in un All-Star Game.

Le sue prestazioni durante la stagione porteranno Chicago ad un record di 62-20, il migliore dell'intera lega, che gli varranno successivamente il titolo di MVP della stagione, diventando, a 23 anni non ancora compiuti, il più giovane della storia della NBA. Inizia i playoff segnando 39 punti agli Indiana Pacers in gara 1 e in gara 2 ne segna 36 portando i suoi Bulls al secondo turno sul punteggio di 4-1. La nuova avversaria di Chicago e quindi di Derrick sarà Atlanta, che nonostante la vittoria in gara 1 subirà prima il pareggio con i 25 punti di Rose e poi il sorpasso dei Bulls con un Rose autore di 44 punti e 10 assist, record personale ai playoff. La serie, vinta per 4-2, manda i Bulls in finale di Conference contro i Miami Heat.

Dopo un avvio notevole, in cui vince la prima partita con un 103-82, Chicago dovrà arrendersi agli Heat in tutte le successive gare, finendo la serie con una sconfitta 4-1.

Nella stagione 2011-2012 Rose viene inserito nel quintetto base della NBA Eastern Conference per l'edizione 2012 dell'NBA All-Star Game. Durante gara-1 dei Playoffs contro i Philadelphia 76ers, si infortuna al legamento crociato anteriore sinistro durante una penetrazione a canestro, terminando così anticipatamente la post-season.

Dopo le delusioni dell'anno precedente (i Bulls avevano terminato il proprio cammino contro Philadelphia al primo turno dei Playoffs), Derrick Rose lancia degli spot pubblicitari con l'Adidas che mostrano le fasi di quello che sarà il più atteso rientro dell'anno. Tuttavia Rose non dà conferme sul suo ritorno, e a lungo andare la stagione regolare volge al termine senza che il playmaker di Chicago abbia giocato neanche una delle ottantadue partite previste.

La stagione 2013-2014 lo vede tornare in campo ma dopo sole 10 partite giocate, il 23 novembre 2013, durante la gara contro Portland, riporta una lesione al menisco mediale del ginocchio destro, infortunio che lo terrà fuori per tutto il resto della stagione.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

High school[modifica | modifica sorgente]

H.S. Anno PG PI RPP RPP APP PPP FG%
Simeon 2003–04* 25 25 2,1 4,7 6,6 18,5
Simeon 2004–05 35 35 2,4 5,1 8,3 19,8 50,0
Simeon 2005–06 37 37 2,6 5,4 8,7 20,1 57,0
Simeon 2006–07 35 35 3,4 9,1 8,8 25,2 59,0
Carriera 132 132 2,7 6,2 8,2 21,1

College[modifica | modifica sorgente]

College Anno PG PI MIN PRP SPP RPP APP PPP
Memphis 2007–08 40 40 29,5 1,2 0,4 4,5 4,7 14,9
Legenda
  PG Partite giocate   PI  Partite iniziate  MPG  Minuti a partita
 FG%   % dal campo  3P%   % da tre punti  FT%   % tiro libero
 OFF  Rimbalzi offensivi a partita  DIF  Rimbalzi difensivi a partita  RPG  Rimbalzi a partita
 APG  Assist a partita  PRPG  Palle rubate a partita  SPG  Stoppate a partita
 PPG  Punti a partita  Grassetto  Career high

NBA[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 1 aprile 2013

  • Massimo di punti: 44
  • Massimo di rimbalzi: 12 (2 volte)
  • Massimo di assist: 17 vs Milwaukee Bucks (26/03/2011)
  • Massimo di palle rubate: 6 vs New York Knicks (25/12/2010)

Regular Season[modifica | modifica sorgente]

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2008-2009 Stati Uniti Chicago Bulls NBA 81 80 3000 574/1208 16/72 197/250 317 512 66 18 1361
2009-2010 Stati Uniti Chicago Bulls NBA 78 78 2871 672/1373 16/60 259/338 293 469 57 27 1619
2010-2011 Stati Uniti Chicago Bulls NBA 81 81 3026 711/1597 128/385 476/555 330 623 85 51 2026
2011-2012 Stati Uniti Chicago Bulls NBA 39 39 1375 302/695 54/173 194/239 131 307 35 28 852
2012-2013 Stati Uniti Chicago Bulls NBA 0 0 0 - - - - - - - -
Totale carriera 279 278 10272 2259/4873 214/690 1126/1382 1071 1911 243 124 5858

Playoffs[modifica | modifica sorgente]

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2009 Stati Uniti Chicago Bulls NBA 7 7 313 59/120 0/4 20/25 44 45 4 5 138
2010 Stati Uniti Chicago Bulls NBA 5 5 212 57/125 2/6 18/22 17 36 4 0 134
2011 Stati Uniti Chicago Bulls NBA 16 16 649 149/376 25/101 11/134 69 123 23 11 434
2012 Stati Uniti Chicago Bulls NBA 1 1 37 9/23 3/6 2/2 9 9 1 1 23
Totale carriera 29 29 2422 274/644 30/117 151/183 139 213 31 17 729

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Derrick Rose, draftexpress.com. URL consultato il 25 aprile 2013.
  2. ^ http://sports.yahoo.com/nba/players/4387/
  3. ^ Kansas vs. Memphis: Play by Play. ESPN.com. 2008-04-07

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 103469097 LCCN: n2009078168