Malik Hairston

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Malik Hairston
Malik Samory Hairston.JPG
Hairston con la maglia del Galatasaray
Dati biografici
Nome Malik Samory Hairston
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 198 cm
Peso 100 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala piccola
Squadra No flag.svg Free agent
Carriera
Giovanili
200?-2004
2004-2008
Renaissance High School
Oregon Ducks Oregon Ducks
Squadre di club
2008-2010 San Antonio Spurs San Antonio Spurs 62 (149)
2008-2010 Austin Toros Austin Toros 45 (1122)
2010-2011 Mens Sana Siena Mens Sana Siena 23 (237)
2011-2013 Olimpia Milano Olimpia Milano 33 (420)
2013-2014 Galatasaray Galatasaray 33 (178)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 maggio 2014

Malik Samory Hairston (Detroit, 23 febbraio 1987) è un cestista statunitense, professionista nella NBA ed in Europa.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver frequentato la "Renaissance High School", scegli di frequentare Oregon, con la maglia della quale segna 1.644 punti in 117 partite, per una media di 14,05 punti a partita.

Viene quindi scelto nella diciottesima posizione del secondo giro ovvero la 48ª totale nel draft NBA 2008 dai Phoenix Suns. Immediatamente i Suns cedono Hairston assieme ad una somma di denaro ai San Antonio Spurs in cambio di Goran Dragić. Al termine del training-camp viene escluso dagli Spurs che però decidono di rifirmarlo il successivo 22 dicembre. Nella sua stagione da matricola trova poco spazio in NBA, venendo più volte assegnato agli Austin Toros, in D-League. L'8 aprile 2009, al termine della stagione, viene tagliato. L'8 luglio 2009 firma nuovamente con gli Spurs, ma, nel 2010, viene nuovamente assegnato ai Toros. Con la maglia dei Toros colleziona tra il 2008 e il 2010 1.193 punti in 47 partite per una media di 25,38 punti a partita in D-League.

Il 29 luglio 2010 firma con la Mens Sana Siena, in Serie A.[1] Poco dopo viene tuttavia costretto a sottoporsi ad un intervento ad un'ernia, saltando tre settimane. Nonostante le sole 16 partite disputate in Serie A, riesce a recuperare subito prima dell'inizio della fase top 16 di Eurolega. Dopo essersi classificata seconda alle top 16, Siena viene contrapposta all'Olympiacos ai quarti di finale. Dopo essere stata sconfitta in gara-1, Siena sconfigge l'Olympiacos 82-65 in gara-2, nella quale Hairston segna 19 punti e 11 rimbalzi, venendo nominato MVP della partita. Siena riesce a vincere anche gara-3 e gara-5, nella quale Hairston, con 25 punti, 7 rimbalzi, 3 assist e una palla rubata, viene nuovamente nominato MVP della partita, diventando il primo giocatore a vincere il premio due volte in un serie di play-off. Siena si qualifica quindi per le final four per la prima volta dopo quattro anni, vedendosi contrapposta al Panathinaikos. I futuri campioni sconfiggeranno tuttavia Siena per 77-69, rendendo inutili i 12 punti e i 4 rimbalzi di Hairston. Siena riuscirà tuttavia a sconfiggere il Real Madrid 82-60 nella finale per il terzo posto.

Il 25 luglio 2011 viene ingaggiato dall'Olimpia Milano, firmando un contratto annuale.[2] Debutta a Milano in Serie A il 9 ottobre nella vittoria per 89-75 contro la Cimberio Varese, disputando 23 minuti con 12 punti.[3] Chiude la stagione con una media di 13,9 punti in Eurolega e 12,7 punti in Serie A. Il 13 luglio, nonostante un'offerta del CSKA Mosca,[4] rinnova con l'Olimpia firmando un contratto biennale, venendo in seguito nominato capitano della squadra.[5] Chiude la sua seconda stagione a Milano con una media di 11,4 punti a partita in Eurolega. Il 13 luglio 2013 il presidente dell'Olimpia annuncia che Hairston è stato messo fuori rosa e che lascerà la squadra.

Il 14 novembre 2013 viene ingaggiato dal Galatasaray, firmando un contratto annuale.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Mens Sana Siena: 2010-2011
Mens Sana Siena: 2011

Individuale[modifica | modifica sorgente]

  • Miglior marcatore NBDL (2010)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Siena, accordo con Malik Hairston, www.sportando.net. URL consultato il 29 luglio 2010.
  2. ^ L'Olimpia Milano ingaggia Malik Hairston, www.sportando.net. URL consultato il 25 luglio 2011.
  3. ^ pagina della partita sul sito della Lega Basket accesso 20 gennaio 2012
  4. ^ Malik Hairston vicino al CSKA Mosca, www.sportando.net. URL consultato il 1º luglio 2012.
  5. ^ Malik Hairston ha firmato, www.olimpiamilano.com. URL consultato il 13 luglio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]