Brandon Roy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brandon Roy
Brandon Roy Wizards.jpg
Roy in palleggio con la maglia dei Portland Trail Blazers
Dati biografici
Nome Brandon Dawayne Roy
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 104 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Guardia / Ala piccola
Ritirato 2013
Carriera
Giovanili

2002-2006
Garfield High School
Wash. Huskies Wash. Huskies
Squadre di club
2006-2011 Portland T. Blazers Portland T. Blazers 321
2012-2013 Minnesota T'wolves Minnesota T'wolves 5 (29)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Brandon Dawayne Roy (Seattle, 23 luglio 1984) è un ex cestista statunitense di ruolo guardia.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

High school e college[modifica | modifica sorgente]

Roy frequentò la Garfield High School prima di andare all'University of Washington. Inizialmente era tra i candidati del draft NBA 2002, ma scelse di frequentare la University of Washington.

Giocò per quattro anni nell'università, sotto la guida di Lorenzo Romar, e nell'ultimo anno ebbe una media di 20,2 punti a partita.

NBA[modifica | modifica sorgente]

Portland Trail Blazers[modifica | modifica sorgente]

Venne selezionato nel 2006 dai Minnesota Timberwolves come sesta scelta assoluta, ma venne ceduto ai Portland Trail Blazers, in cambio della settima scelta assoluta dello stesso Draft, Randy Foye.

La sua carriera in NBA cominciò nella Summer League di luglio 2006, durante la quale mantenne una media di 19 punti a partita ed una percentuale del 65% dal campo.

Venne convocato dai rookie per il Rookie Challenge all'All-Star Weekend 2007 e fu nominato Rookie dell'anno 2007.

Al suo primo anno in NBA, giocando 57 partite, ebbe le medie a partita di 35,4 minuti, 16,8 punti, 4 assist, 4,4 rimbalzi, 1,2 palle rubate e 0,2 stoppate. Ha realizzato il suo career-high di punti, 52, il 18 dicembre 2008 contro i Phoenix Suns.

A causa dei ripetuti problemi alle ginocchia, che lo hanno costretto a subire diverse operazioni nel corso degli anni, il 9 dicembre 2011 ESPN ha dato notizia di un suo imminente ritiro dall'attività sportiva.[1] Due giorni dopo i Blazers esercitano la Amnesty clause sulla guardia di Seattle, liberando così il loro salary cap dal contratto della loro ex stella.

Minnesota Timberwolves[modifica | modifica sorgente]

Il 5 luglio 2012, terminato il suo volontario ritiro, viene acquistato dai Minnesota Timberwolves con un contratto di 10,4 milioni di dollari in due anni[2].

Dopo la preaseason Roy disputa con la sua nuova squadra appena 5 partite di regular season, per poi doversi fermare nuovamente per tutta la stagione per i cronici problemi al ginocchio: a maggio 2013, dopo un'altra stagione negativa, i T'Wolves decidono di scartare Roy dal roster, avvalendosi del fatto che il suo secondo anno di contratto fosse non garantito.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Brandon Roy è sposato con Tiana Bardwell, dalla quale ha avuto il suo primogenito, Brandon jr., nato il 27 marzo 2007.

Nel febbraio 2009 è nata anche la seconda figlia Mariah Leilani.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Blazers' Brandon Roy to retire, 10/12/2011.
  2. ^ Brandon Roy, intesa biennale con Minnesota sportando.net, 6 luglio 2012

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 170223349 LCCN: n2011023809