NBA All-Star Weekend 2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NBA All-Star Weekend 2011
Dettagli evento
Organizzatore NBA
Periodo dal 18 febbraio 2011
al 20 febbraio 2011
Città Los Angeles
Impianto di gioco Staples Center
All-Star Game
East
143
West
148
Spettatori 17.163
MVP Kobe Bryant
Slam Dunk Contest Blake Griffin
Three-point Shootout James Jones
Skills Challenge Stephen Curry
ed. successiva →     ← ed. precedente

L'NBA All-Star Weekend 2011 svoltosi presso lo Staples Center di Los Angeles dal 18 al 20 febbraio 2011, vide la vittoria finale della Western Conference sulla Eastern Conference per 148 a 143.

Kobe Bryant dei Los Angeles Lakers venne nominato MVP della partita. Blake Griffin, dei Los Angeles Clippers, si è aggiudicato l'NBA Slam Dunk Contest. James Jones dei Miami Heat ha vinto l'NBA Three-point Shootout.

L'NBA Rookie Challenge è stato vinto dai Rookies (giocatori al 1º anno) sui Sophomores (giocatori al 2º anno) per 148 a 140. MVP della partita è stato John Wall dei Washington Wizards, il quale registra anche il nuovo record per assist effettuati nella partita fra giovani leve, 22.

Stephen Curry, dei Golden State Warriors ha vinto l'NBA Skills Challenge; mentre l'NBA Shooting Stars Competition è stato vinto dal team "Atlanta" composto da Al Horford, Coco Miller e Steve Smith.

Dopo due anni dalla prima edizione venne cancellato l'NBA H-O-R-S-E Competition[1] di cui Kevin Durant rimarrà dunque campione imbattuto, avendo vinto le prime, ed uniche, due edizioni.

Domenica 20 febbraio 2011 si è svolto l'All Star Game tra le compagini di East e West. Alla vigilia gli addetti ai lavori NBA consideravano favorita la squadra della costa orientale, con all'interno almeno quattro legittimi pretendenti al titolo di MVP stagionale. La squadra del West invece non poteva contare su Yao Ming, infortunato da inizio stagione ma comunque votato a valanga dai suoi connazionali, sostituito come starter da Kevin Love dei Minnesota Timberwolves. La gara, sostanzialmente equilibrata, è terminata con la vittoria del West per 148-143. MVP della partita è stato, per la quarta volta, Kobe Bryant dei Los Angeles Lakers, grazie ad una prestazione da 37 punti e 14 rimbalzi in 29 minuti. Per il team dell' East va sottolineata la prestazione di LeBron James autore di una tripla doppia ( 29 punti, 12 rimbalzi e 10 assist).

Venerdì[modifica | modifica sorgente]

NBA Rookie Challenge[modifica | modifica sorgente]

Rookies[modifica | modifica sorgente]

Rookies

Giocatore Squadra MIN FG 3FG FT R.OF R.DIF RIM AST PF RUB PER ST PT
Stati Uniti Blake Griffin Los Angeles Clippers 13:47 7-10 0-1 0-0 0 3 3 0 2 0 2 1 14
Stati Uniti Landry Fields New York Knicks 25:33 6-8 2-3 1-1 1 5 6 3 0 2 0 2 15
Stati Uniti DeMarcus Cousins Sacramento Kings 26:53 15-24 0-1 3-5 6 8 14 1 3 3 1 1 33
Stati Uniti Gary Neal San Antonio Spurs 26:09 9-15 2-6 0-0 1 3 4 4 0 0 0 0 20
Stati Uniti John Wall Washington Wizards 28:56 5-9 0-1 2-4 0 2 2 22 0 2 5 0 12
Riserve
Stati Uniti Derrick Favors New Jersey Nets 17:16 4-6 0-0 1-2 0 0 0 1 1 0 1 0 9
Stati Uniti Wesley Johnson Minnesota Timberwolves 25:53 10-15 3-5 2-2 0 1 1 1 0 1 2 0 25
Stati Uniti Eric Bledsoe Los Angeles Clippers 18:15 3-7 0-0 0-0 2 5 7 5 1 3 6 0 6
Stati Uniti Greg Monroe Detroit Pistons 17:18 5-6 0-0 4-6 6 2 8 3 0 1 0 0 14
Totale 200 64-100 7-17 13-20 16 29 45 40 7 12 17 4 148
All. Mike Budenholzer

MIN: minuti. FG: tiri dal campo. 3FG: tiri da tre punti. FT: tiri liberi. R.OF: rimbalzi offensivi. R.DIF: rimbalzi difensivi. RIM: rimbalzi. AST: assist. PF: falli personali. RUB: palle rubate. PER: palle perse. ST: stoppate. PT: punti

Sophomores[modifica | modifica sorgente]

Sophomores

Giocatore Squadra MIN FG 3FG FT R.OF R.DIF RIM AST PF RUB PER ST PT
Stati Uniti Taj Gibson Chicago Bulls 18:17 4-7 0-1 0-0 2 0 2 0 0 1 1 1 8
Stati Uniti DeMar DeRozan Toronto Raptors 22:18 7-10 0-0 0-0 2 1 3 4 2 3 1 0 14
Stati Uniti DeJuan Blair San Antonio Spurs 26:29 14-21 0-1 0-0 7 8 15 2 4 2 2 2 28
Stati Uniti Stephen Curry Golden State Warriors 27:55 5-12 3-9 0-0 3 3 6 8 3 0 2 0 13
Stati Uniti Wesley Matthews Portland Trail Blazers 21:13 5-10 3-7 2-2 0 4 4 6 1 0 1 0 15
Riserve
Stati Uniti Brandon Jennings Milwaukee Bucks 20:05 3-10 1-4 1-1 0 1 1 7 2 2 4 0 8
Rep. del Congo Serge Ibaka Oklahoma City Thunder 19:34 6-10 2-2 0-0 4 1 5 1 2 1 1 2 14
Stati Uniti James Harden[2] Oklahoma City Thunder 26:58 11-19 4-10 4-6 0 1 1 2 1 1 1 0 30
Stati Uniti Jrue Holiday Philadelphia 76ers 17:11 4-9 1-5 1-2 1 1 2 4 0 1 2 1 10
Totale 200 59-108 14-39 8-11 19 20 39 34 15 11 15 6 140
All. Lawrence Frank

MIN: minuti. FG: tiri dal campo. 3FG: tiri da tre punti. FT: tiri liberi. R.OF: rimbalzi offensivi. R.DIF: rimbalzi difensivi. RIM: rimbalzi. AST: assist. PF: falli personali. RUB: palle rubate. PER: palle perse. ST: stoppate. PT: punti

Sabato[modifica | modifica sorgente]

Slam Dunk Contest[modifica | modifica sorgente]

Giocatore Primo turno Finale
Stati Uniti Blake Griffin (L.A. Clippers) 95 68%
Stati Uniti JaVale McGee (Washington) 99 32%
Rep. del Congo Serge Ibaka (Oklahoma City) 90
Stati Uniti DeMar DeRozan (Toronto)[3] 94

la finale sarà decisa dalle preferenze espresse via SMS dai tifosi

Three-point Shootout[modifica | modifica sorgente]

in grassetto è indicato il vincitore

NBA Skills Challenge[modifica | modifica sorgente]

in grassetto è indicato il vincitore

NBA Shooting Stars Competition[modifica | modifica sorgente]

in grassetto è indicato il vincitore

Domenica[modifica | modifica sorgente]

All-Star Game[modifica | modifica sorgente]

Western Conference[modifica | modifica sorgente]

Western Conference

Giocatore Squadra MIN FG 3FG FT R.OF R.DIF RIM AST PF RUB PER ST PT
Stati Uniti Kevin Durant Oklahoma City Thunder 30:00 11-23 4-11 8-8 0 3 3 2 2 2 0 3 34
Stati Uniti Kobe Bryant Los Angeles Lakers 29:21 14-26 2-7 7-8 10 4 14 3 3 0 4 2 37
Stati Uniti Chris Paul New Orleans Hornets 28:32 3-7 2-3 2-2 1 3 4 7 5 0 3 3 10
Stati Uniti Carmelo Anthony Denver Nuggets 22:44 4-10 0-1 0-0 3 4 7 2 1 1 2 3 8
Isole Vergini americane Tim Duncan San Antonio Spurs 11:40 1-4 0-0 0-0 1 2 3 2 2 0 0 0 2
Riserve
Spagna Pau Gasol Los Angeles Lakers 24:22 8-13 0-1 1-2 6 1 7 2 0 2 1 3 17
Argentina Emanuel Ginóbili San Antonio Spurs 20:43 2-7 0-3 3-4 1 2 3 5 3 0 2 3 7
Stati Uniti Deron Williams Utah Jazz 17:53 2-7 1-3 0-0 0 1 1 7 1 1 2 0 5
Stati Uniti Blake Griffin Los Angeles Clippers 14:39 4-6 0-0 0-0 2 3 5 5 0 0 0 0 8
Germania Dirk Nowitzki Dallas Mavericks 14:14 3-8 0-1 0-0 0 5 5 1 1 1 0 0 6
Stati Uniti Russell Westbrook Oklahoma City Thunder 14:08 6-12 0-1 0-2 3 2 5 2 0 0 0 1 12
Stati Uniti Kevin Love[4] Minnesota Timberwolves 11:44 1-3 0-0 0-0 0 4 4 1 0 0 1 0 2
Totale 240 59-126 9-31 21-26 27 34 61 39 18 7 15 18 148
All. Gregg Popovich San Antonio Spurs

MIN: minuti. FG: tiri dal campo. 3FG: tiri da tre punti. FT: tiri liberi. R.OF: rimbalzi offensivi. R.DIF: rimbalzi difensivi. RIM: rimbalzi. AST: assist. PF: falli personali. RUB: palle rubate. PER: palle perse. ST: stoppate. PT: punti

Eastern Conference[modifica | modifica sorgente]

Eastern Conference

Giocatore Squadra MIN FG 3FG FT R.OF R.DIF RIM AST PF RUB PER ST PT
Stati Uniti LeBron James Miami Heat 32:20 10-18 0-3 9-10 2 10 12 10 0 0 4 3 29
Stati Uniti Derrick Rose Chicago Bulls 29:56 5-13 0-1 1-2 1 2 3 5 1 0 1 0 11
Stati Uniti Amar'e Stoudemire New York Knicks 28:04 11-20 1-2 6-6 3 3 6 2 0 1 1 0 29
Stati Uniti Dwight Howard Orlando Magic 21:17 2-4 0-2 1-2 2 5 7 1 1 0 2 4 5
Stati Uniti Dwyane Wade Miami Heat 20:16 6-9 0-1 2-2 1 3 4 2 1 0 4 2 14
Riserve
Stati Uniti Chris Bosh Miami Heat 20:56 7-10 0-1 0-1 2 3 5 2 0 1 3 0 14
Stati Uniti Rajon Rondo Boston Celtics 20:34 3-5 0-0 0-0 2 0 2 8 0 0 2 0 6
Stati Uniti Joe Johnson Atlanta Hawks 20:26 4-11 3-9 0-1 1 1 2 2 3 0 0 1 11
Stati Uniti Ray Allen Boston Celtics 17:09 4-9 2-7 2-2 1 3 4 2 0 0 1 2 12
Stati Uniti Paul Pierce Boston Celtics 11:12 2-6 1-3 1-2 0 1 1 2 0 0 3 0 6
Rep. Dominicana Al Horford Atlanta Hawks 10:20 1-3 0-0 0-0 1 2 3 0 0 1 0 2 2
Stati Uniti Kevin Garnett Boston Celtics 7:32 2-3 0-0 0-0 0 5 5 2 0 1 0 0 4
Totale 240 57-111 7-29 22-28 16 38 54 38 6 4 21 14 143
All. Doc Rivers Boston Celtics

MIN: minuti. FG: tiri dal campo. 3FG: tiri da tre punti. FT: tiri liberi. R.OF: rimbalzi offensivi. R.DIF: rimbalzi difensivi. RIM: rimbalzi. AST: assist. PF: falli personali. RUB: palle rubate. PER: palle perse. ST: stoppate. PT: punti

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ NBA Kills All-Star H.O.R.S.E. Contest After Two Inglorious Years
  2. ^ al posto di Tyreke Evans, infortunato
  3. ^ al posto di Brandon Jennings infortunato
  4. ^ scelto dal Commissioner NBA David Stern in sostituzione di Yao Ming, votato dal pubblico, ma infortunato gravemente.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pallacanestro Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro