Andrea Dossena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrea Dossena
A Dossena.jpg
Andrea Dossena con la tuta del Napoli
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore, Centrocampista
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
 ????-1995
1995-2001
Fanfulla Fanfulla
Verona Verona
Squadre di club1
2001-2005 Verona Verona 99 (3)
2005-2006 Treviso Treviso 21 (0)
2006-2008 Udinese Udinese 63 (2)
2008-2010 Liverpool Liverpool 18 (1)
2010-2013 Napoli Napoli 83 (3)
2013 Palermo Palermo 11 (0)
2013 Napoli Napoli 0 (0)
2013-2014 Sunderland Sunderland 7 (0)
Nazionale
2000-2001
2007-2009
Italia Italia U-20
Italia Italia
4 (0)
10 (0)
Palmarès
Transparent.png Giochi del Meditterraneo
Argento Tunisi 2001
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 luglio 2014

Andrea Dossena (Lodi, 11 settembre 1981) è un calciatore italiano, difensore o centrocampista svincolato.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È sposato con Debora Rossetti dall'8 giugno 2008[1] e ha un figlio.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Mancino, gioca sulla fascia sinistra nel ruolo di terzino o di esterno di centrocampo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi ed Hellas Verona[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Fanfulla[3] e successivamente in quello dell'Hellas Verona, esordisce in maglia gialloblu nella stagione 2001-2002, che vedrà la retrocessione dei veneti dalla massima serie nella Serie B. Nelle successive tre stagioni veronesi è costantemente titolare sotto la guida di quattro allenatori alternatisi sulla panchina scaligera (Alberto Malesani, Sandro Salvioni, Sergio Maddè e Massimo Ficcadenti).

Treviso[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 agosto 2005 viene acquistato in compartecipazione dal Treviso[4], ritrovatosi in Serie A a seguito della revoca della promozione del Genoa per illeciti sportivi e del Torino per fallimento. Gioca 21 partite e a fine stagione la squadra retrocede in Serie B. A fine stagione, il 27 luglio 2006, Hellas Verona e Treviso risolvono anticipatamente l'accordo di comproprietà e il calciatore passa a titolo definitivo al club bianco-celeste[5].

Udinese[modifica | modifica wikitesto]

L'Udinese si assicura le sue prestazioni il 2 agosto 2006 in compartecipazione per 500.000 euro più il prestito del centrocampista Alessandro Moro:[6] nella prima stagione in bianconero, 2006-2007, gioca 28 partite senza segnare gol. Il 20 giugno 2007 viene riscattato definitivamente dall'Udinese.[7] Nella stagione 2007-2008 gioca sulla fascia sinistra dietro ad Antonio Di Natale,[senza fonte] riuscendo a segnare 2 reti con la maglia bianconera: il primo contro l'Empoli il 23 dicembre 2007 (2-2) e il secondo contro la Juventus il 10 febbraio 2008 (1-2); ha realizzato entrambi i gol allo Stadio Friuli.

Liverpool[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 luglio 2008 viene acquistato dalla società inglese del Liverpool per 10 milioni di euro.[8] Il 23 agosto 2008 esordisce dal primo minuto con i Reds nella partita di Premier League giocata ad Anfield Road contro il Middlesbrough e terminata 2-1 in favore dei padroni di casa. Colleziona subito un'altra presenza in campionato nella partita esterna contro l'Aston Villa, finita in pareggio, e diventa titolare del ruolo anche a causa dell'infortunio occorso al collega di ruolo Fábio Aurélio nel finale della stagione precedente.[9] In seguito è stato utilizzato sempre più come riserva, alle spalle dell'esterno Emiliano Insúa e dello stesso Fábio Aurélio.

Il 10 marzo 2009 ha segnato la sua prima rete con la maglia dei Reds, nel ritorno degli ottavi di finale della Champions League contro il Real Madrid, realizzando il gol del definitivo 4-0. Il 14 marzo segna il suo primo gol in Premier League al 90' della partita Manchester United-Liverpool (1-4), giocata all'Old Trafford.

Napoli e il prestito al Palermo[modifica | modifica wikitesto]

L'8 gennaio 2010 passa al Napoli per 3,7 milioni di euro, firmando un contratto da 1,2 milioni a stagione[10][11] che lo lega alla società partenopea fino al 2014;[12] con Christian Maggio va a formare nuovamente la coppia di esterni vista ai tempi del Treviso. Esordisce in maglia azzurra il 13 gennaio 2010, titolare nell'incontro di Coppa Italia contro la Juventus (perso 3-0 a Torino),[13] mentre il debutto in campionato avviene il 17 gennaio nella gara casalinga contro il Palermo, subentrando nel corso della partita a Salvatore Aronica (0-0).[14] Afflitto da continui problemi fisici,[15] colleziona 10 presenze nella seconda metà del campionato, di cui 3 da titolare.

Punto fermo, invece, nella stagione successiva,[16] conclusasi con la qualificazione in Champions League, il 3 aprile 2011 segna la sua prima rete in maglia azzurra nella partita casalinga contro la Lazio, firmando la rete del momentaneo 1-2 (la partita finirà poi 4-3 per il Napoli). Nella stagione 2011-2012 viene utilizzato di meno rispetto all'anno precedente, in favore di Juan Camilo Zúñiga, riuscendo a mettere a segno una doppietta (la prima della sua carriera da professionista) nella partita Napoli-Siena (2-1), l'ultima del campionato. Il 20 maggio 2012, battendo per 2-0 la Juventus nella finale di Coppa Italia disputata a Roma, vince il primo trofeo in carriera; è subentrato all'85' al posto di Marek Hamšík.[17]

L'11 gennaio 2013 passa ufficialmente al Palermo[18] in prestito semestrale con diritto di riscatto,[19] firmando un contratto fino al 2016.[20] Debutta in maglia rosanero, da titolare, il 13 gennaio proprio contro il Napoli (3-0 al San Paolo), nella partita valida per la 20ª giornata di campionato. La stagione si conclude con la retrocessione dei rosanero, sancita il 12 maggio 2013 dalla sconfitta esterna per 1-0 contro la Fiorentina della 37ª giornata. Non convocato per l'ultima partita di campionato,[21] chiude la stagione con 11 presenze in maglia rosanero.

Tornato al Napoli per fine prestito, nel tardo agosto è in procinto di trasferirsi al Torino ma la trattativa non si concretizza perché il calciatore non supera le visite mediche a causa di una distrazione muscolare.[22]

Sunderland[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 settembre 2013, ultimo giorno di calciomercato, passa a titolo definitivo alla società inglese del Sunderland,[23] firmando un contratto di un anno[24] e tornando a giocare in Premier League dopo tre stagioni.

Esordisce il 27 ottobre seguente contro il Newcastle.[25]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce in Nazionale a 26 anni, con il c.t. Roberto Donadoni, nella partita amichevole Italia-Sudafrica (2-0) del 17 ottobre 2007 giocata a Siena, fornendo un assist per il gol di Lucarelli.

Torna in Nazionale con Marcello Lippi, disputando la sua seconda gara il 20 agosto 2008 contro l'Austria. Dopo essere stato impiegato anche in alcune gare delle qualificazioni mondiali, viene inserito nella lista dei 23 convocati per la Confederations Cup 2009: gioca nella terza gara del girone, siglando un autogol nella partita persa 3-0 contro il Brasile (ultima sua apparizione con la maglia della Nazionale).

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 26 marzo 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2001-2002 Italia Hellas Verona A 2 0 CI 0 0 - - - - - - 2 0
2002-2003 B 21 1 CI 3 0 - - - - - - 24 1
2003-2004 B 37 1 CI 1 0 - - - - - - 38 1
2004-2005 B 39 1 CI 3 0 - - - - - - 42 1
lug.-ago. 2005 B - - CI 1 0 - - - - - - 1 0
Totale Verona 99 3 8 0 - - - - 107 3
ago. 2005-2006 Italia Treviso A 21 0 - - - - - - - - - 21 0
2006-2007 Italia Udinese A 28 0 CI 2 0 - - - - - - 30 0
2007-2008 A 35 2 CI 1 0 - - - - - - 36 2
Totale Udinese 63 2 3 0 - - - - 66 2
2008-2009 Inghilterra Liverpool PL 16 1 FAC+FLC 2+1 0 UCL 7[26] 1 - - - 26 2
2009-gen. 2010 PL 2 0 FAC+FLC 0+1 0 UCL 2 0 - - - 5 0
Totale Liverpool 18 1 4 0 9 1 - - 31 2
gen.-giu. 2010 Italia Napoli A 10 0 CI 1 0 - - - - - - 11 0
2010-2011 A 33 1 CI 1 0 UEL 8 0 - - - 42 1
2011-2012 A 33 2 CI 4 0 UCL 4 0 - - - 41 2
2012-gen. 2013 A 7 0 CI 1 0 UEL 6 0 SI 1 0 15 0
gen.-giu. 2013 Italia Palermo A 11 0 CI - - - - - - - - 11 0
lug.-set. 2013 Italia Napoli A 0 0 CI - - UCL - - - - - 0 0
Totale Napoli 83 3 7 0 18 0 1 0 109 3
set. 2013-2014 Inghilterra Sunderland PL 7 0 FA Cup+CdL 3+1 0 - - - - - - 11 0
Totale carriera 302 9 26 0 27 1 1 0 356 10

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
17-10-2007 Siena Italia Italia 2 – 0 Sudafrica Sudafrica Amichevole -
20-8-2008 Nizza Italia Italia 2 – 2 Austria Austria Amichevole -
10-9-2008 Udine Italia Italia 2 – 0 Georgia Georgia Qual. Mondiali 2010 -
11-10-2008 Sofia Bulgaria Bulgaria 0 – 0 Italia Italia Qual. Mondiali 2010 -
15-10-2008 Lecce Italia Italia 2 – 1 Montenegro Montenegro Qual. Mondiali 2010 -
10-2-2009 Londra Brasile Brasile 2 – 0 Italia Italia Amichevole -
1-4-2009 Bari Italia Italia 1 – 1 Irlanda Irlanda Qual. Mondiali 2010 -
6-6-2009 Pisa Italia Italia 3 – 0 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Amichevole -
10-6-2009 Pretoria Italia Italia 4 – 3 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Amichevole -
21-6-2009 Pretoria Italia Italia 0 – 3 Brasile Brasile Conf. Cup 2009 - 1º turno -
Totale Presenze 10 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Napoli: 2011-2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'altra metà di... Andrea Dossena Tuttomercatoweb.com
  2. ^ Fabrizio Vitale, C'è Dossena, La Gazzetta dello Sport, 11 gennaio 2013, p. 37.
  3. ^ Daniele Passamonti, Dossena al Napoli è un gol per il Fanfulla in Il Cittadino, 8 gennaio 2010, p. 39.
  4. ^ Calciomercato, ufficiale il trasferimento di Andrea Dossena al F.B.C. Treviso, hellasverona.it, 13 agosto 2005.
  5. ^ Calciomercato, Andrea Dossena al Treviso, hellasverona.it, 27 luglio 2006.
  6. ^ Udinese, preso il mancino Dossena, Il Piccolo, 2 agosto 2006.
  7. ^ Verso le buste per Coda e Motta, Messaggero Veneto, 20 giugno 2007.
  8. ^ (EN) Andrea Dossena has today put pen to paper on a four-year Anfield deal, Liverpoolfc.tv, 4 luglio 2008.
  9. ^ Tony Barrett, Andrea Dossena: I'll keep working to prove myself at Liverpool FC, liverpoolecho.co.uk, 1º dicembre 2008.
  10. ^ Dossena al Napoli è costato circa 5 milioni, Repubblica.it, 4 gennaio 2010.
  11. ^ UFFICIALE: Dossena è del Napoli, Tuttomercatoweb.com, 8 gennaio 2010.
  12. ^ Dossena è del Napoli: "Felice di essere in una grande piazza", Sscnapoli.it, 8 gennaio 2010.
  13. ^ Juventus-Napoli 3-0 Sscnapoli.it
  14. ^ Napoli-Palermo 0-0 Sscnapoli.it
  15. ^ Napoli, incredibile Dossena: stiramento, fermo 15 giorni, Tuttonapoli.net
  16. ^ Andrea Dossena - 2010-2011 Worldfootball.net
  17. ^ Roma si riempie d'azzurro e il Napoli torna a trionfare dopo 25 anni grazie a Cavani, Hamsik e al 'Pocho' Calciomercato.it
  18. ^ Tutti i trasferimenti - Palermo Legaseriea.it
  19. ^ Accordo con il Napoli, Dossena è del Palermo Palermocalcio.it
  20. ^ Ag.Dossena: "Contratto di tre anni e mezzo, rosa.." Mediagol.it
  21. ^ Ventidue convocati per il Parma Palermocalcio.it
  22. ^ Torino, salta l'arrivo di Dossena dopo i problemi alle visite mediche Tuttomercatoweb.com
  23. ^ Napoli, ceduti Calaiò, Donadel, Dossena e Novothny, Sscnapoli.it, 2 settembre 2013.
  24. ^ (EN) Defender Dossena tosigns, Safc.com, 2 settembre 2013.
  25. ^ Cronaca della partita - Tabellini AFC Sunderland - Newcastle United, 27.10.2013 - Premier League - transfermarkt.it. URL consultato il 3 dicembre 2013.
  26. ^ Una presenza nel terzo turno preliminare

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]