Università Ca' Foscari Venezia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Università Ca' Foscari)
Università Ca' Foscari Venezia
Logo Università Ca' Foscari Venezia.svg
Ca' Foscari (Venice).jpg
Ca' Foscari, entrata principale
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàVenezia
Altre sediTreviso, Mira, Roncade
Dati generali
Nome latinoVenetiarum Universitas in Domo Foscari
Fondazione1868
TipoStatale
Dipartimenti8
RettoreMichele Bugliesi
Direttore generaleAntonio Marcato
Studenti19 603 (2016/17[1])
Dipendenti1 555 (2015[2])
Mappa di localizzazione
Sito web

L'Università Ca' Foscari Venezia è una università statale italiana fondata nel 1868. Ha sede presso Ca' Foscari, palazzo gotico affacciato sul Canal Grande. È considerata la più antica scuola aziendale (business school) d'Italia e fra le più antiche del mondo.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Origini[modifica | modifica wikitesto]

L'università Ca' Foscari venne fondata nel 1868 come "Scuola Superiore di Commercio" da Luigi Luzzatti, rinomato economista, Edoardo Deodati, vicepresidente della provincia di Venezia, e Francesco Ferrara, senatore del Regno d'Italia, economista di stampo liberista e primo direttore della scuola. La scuola fu la prima istituzione italiana ad occuparsi dell'istruzione superiore in ambito commerciale, economico e linguistico.

La scuola si proponeva di fornire ai commercianti un'adeguata preparazione teorica e di formare i futuri professori di materie economiche degli istituti di istruzione secondaria. Si ispirò al modello dell'Istituto superiore di commercio di Anversa, che dal 1853 affiancava all'insegnamento teorico quello pratico. Fin dalla sua nascita comprese l'insegnamento delle lingue straniere, sia occidentali che orientali, il cui approfondimento era considerato fondamentale completamento dello studio delle discipline economiche.

Sin dalla sua fondazione dunque Ca' Foscari ha avuto una spiccata dimensione internazionale, particolarmente importante in una città come Venezia, centro culturale e politico e crocevia tra persone di diverse lingue e religioni.

Nei primi anni di vita della scuola vennero attivati tre principali indirizzi di studio:

Tra prima e seconda guerra mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Durante la prima guerra mondiale la Scuola superiore di commercio venne temporaneamente trasferita a Pisa.

Nel 1925, durante il fascismo, l'allora direttore Gino Luzzatto venne sollevato dalla carica e nel 1926 Silvio Trentin perse la cattedra di diritto amministrativo per aver manifestato la propria opposizione al regime. Nel 1938 Gino Luzzatto venne allontanato dall'insegnamento a seguito della promulgazione delle leggi razziali, che colpiranno in seguito anche una delle lettrici di tedesco attive dal 1919 al 1938 presso la Scuola, Olga Blumenthal, di origini ebraiche, morta nel campo di concentramento nazista di Ravensbruck il 24 febbraio 1945.

Nel 1934 il titolo di direttore della scuola venne sostituito da quello di rettore. Nel 1935, con la nascita della Facoltà di Economia e Commercio, la Scuola divenne a pieno titolo un'università statale, mentre l'anno successivo ottenne l'autorizzazione ufficiale a rilasciare Lauree in Lingue e Letterature Moderne.

Aula Baratto (Ca' Foscari), Boiserie di Carlo Scarpa

Nel 1935 il rettore dell'epoca Agostino Lanzillo commissiona la realizzazione dell'Aula Magna (ora aula Baratto) all'architetto veneziano Carlo Scarpa[4]. Un secondo intervento venne commissionato a Carlo Scarpa nel 1955, per trasformare l'Aula Magna in aula di lezione e realizzare la “boiserie”. L'aula Baratto è inoltre impreziosita da due importanti affreschi novecenteschi dei pittori Mario Sironi[5] e Mario Deluigi[6].

Durante la seconda guerra mondiale Ca' Foscari continuò senza interruzioni le proprie attività, aiutata dal fatto che il centro storico di Venezia fu risparmiato dai bombardamenti.

Nel 1943, dopo la caduta del fascismo, si votò per il rientro di Trentin e Luzzatto e quest'ultimo fu rieletto rettore nel 1945.

Dal secondo dopoguerra a oggi[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1954 fu istituzionalizzata la Facoltà di Lingue e letterature straniere, mentre nel 1964 nacque il corso di laurea in Lingue e letterature orientali e con esso iniziarono gli insegnamenti di arabo, cinese, giapponese, ebraico, hindi, turco e iranico.

Nel 1962 l'istituto ottenne lo status giuridico di università degli studi.

Nel 1969 nacquero le facoltà di Lettere e filosofia e di Chimica industriale.

Nel 2012 il palazzo gotico affacciato sul Canal Grande, sede storica dell'Università Ca' Foscari, è stato inserito fra i siti paesaggistici e beni culturali cui il Forum Nazionale dei Giovani ha assegnato il bollino di Meraviglia Italiana nell'ambito del progetto nato per 150 anni dell'Unità d'Italia[7]. Il progetto ha ottenuto il patrocinio della Camera dei deputati, del Ministro dei Beni ed Attività Culturali, del Dipartimento per la gioventù, del Dipartimento per il turismo e di molte regioni italiane.

Nell'anno 2016/17 gli studenti iscritti a Ca' Foscari sono stati 19.603, dei quali 3.429 nuovi immatricolati; hanno conseguito il titolo 4.774 laureandi[8].

Il 15 gennaio 2016 Ca' Foscari ospita presso le proprie sedi di Ca' Bembo e Zattere 15.1.2016 Wikipedia compie 15 anni (e va già all'università...), evento in occasione dei 15 anni di Wikipedia[9].

Ora è una delle Università più prestigiose d'Italia.

Organizzazione e offerta didattica[modifica | modifica wikitesto]

Dall'anno accademico 2011-12 Ca' Foscari è organizzata in 8 dipartimenti[10] e una scuola interdipartimentale. A completare l'offerta formativa sono attive la School for International Education[11], la Challenge School[12], la Graduate School e, dal 2012, il Collegio Internazionale[13].

L'offerta didattica 2017-18 è articolata in 24 corsi di laurea triennale (di cui uno a esaurimento) e 48 corsi di laurea magistrale (di cui 10 a esaurimento)[14]. L'offerta post-lauream propone invece 38 master universitari (Challenge School)[15] e 15 percorsi di dottorato all'interno della scuola dottorale di ateneo (Graduate School)[16].

L'offerta didattica di Ca' Foscari include anche numerosi Double/Joint Degree, cioè corsi di studio a titolo multiplo o congiunto progettati con altri atenei stranieri e arricchiti da periodi di mobilità per studenti e docenti, nonché un doppio master[17]. L'Ateneo offre inoltre lauree, master, dottorati di ricerca o singoli insegnamenti in lingua inglese.

Dipartimenti[modifica | modifica wikitesto]

Ca' Foscari, facciata sul Canal Grande

Scuole interdipartimentali[modifica | modifica wikitesto]

  • Scuola interdipartimentale in economia, lingue e imprenditorialità per gli scambi internazionali (SELISI), presso la sede di Treviso - Palazzo San Paolo[26]

Scuole di ateneo[modifica | modifica wikitesto]

  • Ca' Foscari Challenge School (CFCS), presso la sede di Marghera - Vega
  • Ca' Foscari Graduate School - Scuola Dottorale di Ateneo
  • Ca' Foscari School for International Education (CFSIE), presso la sede di San Sebastiano

Collegio internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il Collegio Internazionale Ca' Foscari è una scuola superiore universitaria dedicata a studenti italiani e stranieri particolarmente meritevoli e dotati di talento[27]. Offre corsi aggiuntivi in lingua inglese e residenzialità presso l'isola di San Servolo. L'ammissione avviene annualmente tramite una selezione per titoli ed esami.

Fondazione Ca' Foscari[modifica | modifica wikitesto]

La Fondazione Università Ca' Foscari Venezia è nata nel novembre 2010 per potenziare, valorizzare e sviluppare le attività dell'Ateneo[28]. Il presidente della Fondazione è il rettore dell'università.

Ricerca[modifica | modifica wikitesto]

La ricerca si sviluppa negli 8 dipartimenti, nelle scuole e nei centri di Ateneo[29][30] e viene sostenuta da risorse interne, da fondi europei e nazionali, da una capillare rete di piccole, medie e grandi imprese attive nel mondo e nel territorio. L'università inoltre collabora con diverse associazioni e istituzioni nei settori della ricerca, della didattica e dell'informazione scientifica e svolge attività di ricerca, consulenza e formazione per enti esterni[31].

L'ateneo è membro della Venice International University (VIU), partecipa al Consorzio Venezia Ricerche (CVR)[32] e al Parco scientifico e tecnologico Vega.

Centri[modifica | modifica wikitesto]

Campus Economico, San Giobbe
  • Ca' Foscari Competency Centre (CFCC)
  • Centro di Ricerca sulla Didattica delle Lingue
  • Centro Interdipartimentale di Servizi per le Discipline Sperimentali
  • Centro Interdisciplinare Studi Balcanici e Internazionali
  • Centro Internazionale di Studi sull'Economia Turistica
  • Centro Interuniversitario di Studi Veneti
  • Centro Linguistico di Ateneo - CLA
  • Centro Studi sui Diritti umani
  • Centro Studi sulle Arti della Russia - CSAR
  • Istituto Confucio Venezia
  • Istituto per la Dinamica dei Processi Ambientali - CNR
  • Venice Centre for Climate Studies
  • Centre for Experimental Reasearch in Management and Economics (CERME)

Centri Interateneo[modifica | modifica wikitesto]

  • Centro Europeo Interuniversitario di Ricerca - European Center for Living Technology
  • Centro Interuniversitario di Studi sull'Etica

Edizioni Ca' Foscari[modifica | modifica wikitesto]

Le Edizioni Ca' Foscari (ECF) pubblicano riviste e collane monografiche in formato digitale in tutti gli ambiti della ricerca accademica. Tutte le pubblicazioni sono messe a disposizione via internet con accesso libero e gratuito, nell'intento di alimentare e favorire la libera condivisione del sapere[33].

Sedi distaccate[modifica | modifica wikitesto]

  • Treviso: Vi si svolgono il corso di laurea commercio con l'estero, il corso di laurea in mediazione linguistica e culturale, il corso di laurea magistrale sviluppo economico e dell'impresa, il corso di laurea magistrale Interpretariato e traduzione editoriale, settoriale, il master di primo livello Commercio, fiscalità ed arbitrato internazionale, il master di primo livello Internal audit, il master di primo livello Economia e lingue dell'Europa Orientale, il master di primo livello Strategie per il business dello sport.
  • Mira: Vi si svolge il master di primo livello Economia e gestione del turismo
  • Portogruaro: Vi si svolge il master di primo livello Management dell'Innovazione Sociale Strategica

Attività culturali[modifica | modifica wikitesto]

Numerose sono le attività promosse dall'Università Ca' Foscari in ambito artistico e culturale[34]:

  • Art Night: è la notte dell'arte di Venezia. Ideata e coordinata dall'Università Ca' Foscari in collaborazione con il Comune di Venezia, coinvolge le istituzioni culturali della città in una maratona artistica che dura tutta la notte[35].
  • Cinema: dal 2011 Ca' Foscari organizza il Ca' Foscari Short Film Festival[36], contest internazionale di “corti” aperto alle scuole di cinema di tutto il mondo e primo festival di cinema in Europa concepito, organizzato e gestito direttamente da una università.
  • Esposizioni: l'Università Ca' Foscari realizza nei propri spazi espositivi mostre ed installazioni temporanee. Il principale spazio è quello di Ca' Giustinian dei Vescovi, la cui facciata sul Canal Grande è contigua a quella di Ca' Foscari[37].
  • Letteratura: dal 2008 l'Università Ca' Foscari organizza insieme al Comune di Venezia il Festival Internazionale di Letteratura Incroci di Civiltà. Il festival celebra la lunghissima tradizione di Venezia come crocevia di culture, persone, lingue e tradizioni mettendo in dialogo gli autori e i loro lettori intorno ai temi urgenti della contemporaneità[38].
  • MusicaCafoscari: Il progetto MusiCaFoscari ha preso l'avvio nel 2010 con lo scopo di divenire centro di produzione e diffusione della cultura musicale, in sinergia con le diverse realtà e istituzioni territoriali che operano nell'ambito della musica. MusiCaFoscari organizza workshop, concerti, laboratori e serate con alcuni protagonisti della musica sperimentale contemporanea[39]. A Ca' Foscari è inoltre attivo un Coro e un'Orchestra aperti a studenti, docenti e personale[40].
  • Radio Ca' Foscari: Nel 2007 è stata creata una web radio studentesca ("Radio Ca' Foscari"), aderendo al progetto Unyonair-radio24-Il Sole 24 ORE. La radio conta attualmente sulla collaborazione di un centinaio di studenti, con una produzione di dirette settimanali e di un palinsesto musicale in onda 24 ore su 24[41]. È presente in Twitter con il profilo @radiocafoscari.
  • Teatro: è uno spazio dedicato alla creatività contemporanea, a partire dalla sensibilità artistica di studenti e laureati dell'Ateneo e dei giovani del territorio, con una particolare attenzione alle produzioni e alla collaborazione con altri soggetti teatrali. Ogni anno ospita una stagione teatrale che rivolge uno sguardo alla società, invitando artisti della scena nazionale e internazionale. Il Teatro Ca' Foscari è aperto al Cantiere Ca' Foscari, che ogni anno presenta una produzione studentesca, e ai laboratori, in rapporto costante con la didattica e la ricerca dell'Ateneo[42]
Aula Baratto, Ca' Foscari
  • Ca' Foscari Tour - Palazzo Foscari, edificio storico affacciato sul Canal Grande e sede storica dell'Ateneo, è visitabile grazie al progetto Ca' Foscari Tour[43].
  • Premio "Luca Pacioli": Nel 2010, su iniziativa di Lorenzo Tomasin, è stato istituito il Premio “Luca Pacioli[44], con lo scopo di dare riconoscimento a personalità delle scienze, delle lettere, dell'economia e delle arti, che si siano distinte per particolari meriti negli ambiti delle discipline che si studiano e s'insegnano a Ca' Foscari, e che le abbiano integrate in percorsi di ricerca dalla forte valenza interdisciplinare.

Attività sportive[modifica | modifica wikitesto]

Ca' Foscari Sport[modifica | modifica wikitesto]

Ca' Foscari Sport raccoglie, coordina e divulga le iniziative e le attività sportive organizzate e promosse dall'Ateneo dedicate agli studenti e al personale universitario, ma solo nel campo della voga.

Un equipaggio composto da studenti delle università veneziane Ca' Foscari e IUAV partecipa ogni anno, durante le Regata Storica, al Palio Remiero Internazionale delle Università su galeone[45].

CUS Venezia[modifica | modifica wikitesto]

Il CUS Venezia Associazione Sportiva Dilettantistica è un Ente Sportivo Universitario nato nel 1977 che aderisce alla Federazione Nazionale CUSI. Propone numerose attività sportive, dalla palestra e campi all'aperto ai corsi di vela o sub[46].

Ca' Foscari Alumni[modifica | modifica wikitesto]

Ca' Foscari Alumni è l'Associazione ufficiale degli ex-studenti dell'Università Ca' Foscari gestita direttamente dall'Ateneo. Scopo dell'Associazione è quello di valorizzare l'identità dei laureati cafoscarini, creando un network di persone e competenze e promuovendo iniziative volte all'innovazione. L'Associazione è aperta a tutti coloro che hanno conseguito un titolo di studio presso l'Ateneo veneziano, oltre a tutti i Docenti e i Ricercatori di ruolo che vi insegnano o vi hanno insegnato[47]. Negli ultimo anni sono stati istituiti i seguenti premi:

  • Premio "Ca' Foscari Alumnus dell'Anno": istituito nel 2012, il Premio Ca' Foscari Alumnus dell'Anno viene assegnato a un Alumnus di profilo junior che all'inizio della propria carriera abbia saputo produrre risultati eccellenti.
  • Premio "Ca' Foscari Alumnus alla Carriera": istituito nel 2013, il Premio Ca' Foscari Alumnus alla Carriera viene assegnato a un Alumnus di profilo senior che abbia alle spalle una lunga carriera di successo.

Persone legate a Ca' Foscari[modifica | modifica wikitesto]

Direttori e Rettori dal 1868 ad oggi[modifica | modifica wikitesto]

Busti di personalità legate a Ca' Foscari: Carlo Combi, Edoardo Deodati, Rinaldo Furin
Direttori[modifica | modifica wikitesto]
Rettori[modifica | modifica wikitesto]
  • 1934 - 1935: Carlo Alberto Dell'Agnola
  • 1935 - 1939: Agostino Lanzillo
  • 1939 - 1941: Carlo Alberto Dell'Agnola
  • 1941 - 1942: Gino Zappa
  • 1942 - 1945: Alfonso de Pietri-Tonelli
  • 1945 - 1945: Italo Siciliano (prorettore con funzione di commissario)
  • 1945 - 1953: Gino Luzzatto
  • 1953 - 1971: Italo Siciliano
  • 1971 - 1974: Luigi Candida
  • 1974 - 1983: Feliciano Benvenuti
  • 1983 - 1992: Giovanni Castellani
  • 1992 - 1996: Paolo Costa
  • 1996 - 1997: Franco Gatti (prorettore)
  • 1997 - 2003: Maurizio Rispoli
  • 2003 - 2003: Paolo Cescon
  • 2003 - 2009: Pier Francesco Ghetti
  • 2009 - 2014: Carlo Carraro
  • 2014 - oggi: Michele Bugliesi

Allievi celebri[modifica | modifica wikitesto]

Si ricordano alcuni ex studenti celebri:[48]

Laureati ad honorem[modifica | modifica wikitesto]

  • Biagio Marin, laurea in lettere (9 marzo 1982)
  • Neri Pozza, laurea in lettere (9 marzo 1982)
  • Andrea Zanzotto, laurea in lettere (9 marzo 1982)
  • Jean Marie Domenach, laurea in economia (28 maggio 1983)
  • Charles Forte, laurea in economia (28 maggio 1983)
  • Henry Mintzberg, laurea in economia (28 maggio 1983)
  • Adam Wandruszka, laurea in lingue e letterature straniere (12 febbraio 1987)
  • Ashley Clarke, laurea in lettere (14 dicembre 1991)
  • Giancarlo Ligabue, laurea in lettere (14 dicembre 1991)
  • François Mitterrand, laurea in filosofia (6 giugno 1992)
  • Jean Rousset, laurea in lingue e letterature straniere (4 maggio 1995)
  • Leonardo Del Vecchio, laurea in economia aziendale (19 maggio 1995)
  • Bruno Munari, laurea in informatica (23 ottobre 1995)
  • Katō Shūichi, laurea in lingue e letterature straniere (9 giugno 2000)
  • Ivano Beggio, laurea in economia aziendale (13 settembre 2002)
  • Giulio Malgara, laurea in economia aziendale (13 settembre 2002)
  • Bruno Trentin, laurea in economia e commercio (13 settembre 2002)
  • Abbas Kiarostami, laurea in lingue e civiltà orientali (30 settembre 2003)
  • Vincenzo Consoli, laurea in amministrazione e controllo (10 giugno 2005)
  • Alessandro Riello, laurea specialistica in marketing e comunicazione (10 giugno 2005)
  • Giuseppe Stefanel, laurea in economia degli scambi internazionali (10 giugno 2005)
  • Mario Moretti Polegato, laurea in chimica (17 dicembre 2005)
  • Nuria Schoenberg Nono, laurea in musicologia e beni musicali (3 dicembre 2007)
  • Philip N. Johnson-Laird, laurea specialistica in scienze del linguaggio (14 maggio 2008)
  • Joseph E. Stiglitz, laurea specialistica in economia (14 maggio 2008)
  • Paul Jozef Crutzen, laurea in scienze ambientali (7 giugno 2010)
  • Hilary Putnam, laurea magistrale in filosofia della società, dell'arte e della comunicazione (21 maggio 2013)
  • Robert Jervis, laurea magistrale in relazioni internazionali comparate (15 aprile 2014)
  • Richard Kayne, laurea in scienze del linguaggio (18 dicembre 2015)

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1]
  2. ^ [2]
  3. ^ Kaplan, Andreas (2014) European management and European business schools: Insights from the history of business schools, European Management Journal, http://dx.doi.org/10.1016/j.emj.2014.03.006
  4. ^ Centro Carlo Scarpa - Ca' Foscari Tour
  5. ^ Opere di Mario Sironi
  6. ^ Mario Deluigi a Ca' Foscari
  7. ^ Ca’ Foscari Meraviglia italiana - Ca' Foscari, su www.unive.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  8. ^ USTAT, Esplora i dati, in USTAT. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  9. ^ I 15 anni di Wikipedia - Ca' Foscari, su www.unive.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  10. ^ Dipartimenti, Scuole e Collegio, su www.unive.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  11. ^ School for International Education: Università Ca' Foscari Venezia, su www.unive.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  12. ^ Home: Università Ca' Foscari Venezia, su www.unive.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  13. ^ Collegio Internazionale, su www.unive.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  14. ^ Lauree e lauree magistrali, su www.unive.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  15. ^ Master I e II livello: Università Ca' Foscari Venezia, su www.unive.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  16. ^ Dottorati di ricerca: Università Ca' Foscari Venezia, su www.unive.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  17. ^ Master MaBAC: Ca' Foscari Challenge School - Master MaBAC, su www.unive.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  18. ^ http://www.unive.it/data/strutture/520010
  19. ^ http://www.unive.it/data/strutture/520020
  20. ^ http://www.unive.it/data/strutture/520030
  21. ^ http://www.unive.it/data/strutture/520040
  22. ^ http://www.unive.it/data/strutture/520050
  23. ^ http://www.unive.it/data/strutture/520060
  24. ^ http://www.unive.it/data/strutture/520070
  25. ^ http://www.unive.it/data/strutture/520080
  26. ^ Home: Scuola in Economia, Lingue e Imprenditorialità per gli Scambi Internazionali, su www.unive.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  27. ^ Collegio Internazionale, su www.unive.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  28. ^ home: Fondazione Università Ca' Foscari, su www.unive.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  29. ^ Centri di Ca' Foscari
  30. ^ Centri Interateneo di Ca' Foscari
  31. ^ Ricerca a Ca' Foscari
  32. ^ Consorziati di Consorzio Venezia Ricerche
  33. ^ Edizioni Ca' Foscari - Home page
  34. ^ Portale Attività Culturali
  35. ^ Sito web Art Night Venezia
  36. ^ Ca' Foscari Short Film Festival - sito web ufficiale
  37. ^ Ca' Foscari Esposizioni
  38. ^ Incroci di Civiltà - sito web ufficiale
  39. ^ Progetto MusicaFoscari
  40. ^ Coro e Orchestra di Ca' Foscari
  41. ^ Radio Ca' Foscari
  42. ^ Teatro Ca' Foscari
  43. ^ Ca' Foscari Tour dal sito di Ateneo
  44. ^ Premi e riconoscimenti, su unive.it.
  45. ^ Palio Remiero
  46. ^ CUS Venezia - Sito web ufficiale
  47. ^ Ca' Foscari Alumni - Home Page
  48. ^ Ca' Foscari Alumni

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mario Isnenghi e Stuart Woolf, L'Ottocento e il Novecento, Roma, Istituto della enciclopedia italiana, 2002.
  • Giuseppe Maria Pilo et alii (a cura di), Ca' Foscari. Storia e restauro del palazzo dell'Università di Venezia, Venezia, Marsilio, 2009. ISBN 88-317-8857-4.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN129635795 · ISNI: (EN0000 0004 1763 0578 · LCCN: (ENn79063258 · GND: (DE1015060-2 · BNF: (FRcb11867968q (data)