Servizio ferroviario metropolitano di Torino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Simbolo SFM.svgServizio ferroviario metropolitano di Torino
Servizio di trasporto pubblico
Torino PortaSusa galleria.jpg
La stazione sotterranea di Torino Porta Susa
Tiposervizio ferroviario suburbano
StatiItalia Italia
CittàTorino
Aperturadicembre 2012
Ultima estensione2017
Linee impiegate8 (vedi il paragrafo in dettaglio)
 
GestoreGTT, Trenitalia
Mezzi utilizzativariegato vedi
 
N. stazioni e fermate93
Lunghezza500 km
Torino - mappa servizio ferroviario metropolitano 2017.svg
Mappa 8 linee
Trasporto pubblico

Il servizio ferroviario metropolitano di Torino (SFM) è un sistema di trasporto pubblico locale del tipo servizio ferroviario suburbano dell'area torinese, coordinato dall'Agenzia Mobilità Metropolitana Torino e finanziato dalla Regione Piemonte. Il servizio è composto da 8 linee gestite da Trenitalia e dal Gruppo Torinese Trasporti per un'estensione di circa 500 km, 358 collegamenti giornalieri e 93 stazioni collegate. Il SFM offre un collegamento fra le diverse zone della provincia di Torino e delle contigue province di Cuneo e Asti, permettendo coincidenze cadenzate tra i treni del servizio ferroviario regionale del Piemonte (SFR Piemonte), i treni a lunga percorrenza ed AV, la rete tranviaria di Torino e autobus urbani, con autobus extraurbani e la metropolitana di Torino. Il passante ferroviario di Torino è una galleria lunga 8 km, che corre a una profondità massima di 18 metri, collegando da nord a sud la Stazione Lingotto alla Stazione Stura in 15 minuti[1]. Gli orari sono tutti cadenzati e simmetrici.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1999: il progetto nasce su proposta della Regione Piemonte per sfruttare al meglio gli interventi ferroviari infrastrutturali in corso di realizzazione in città (il "passante ferroviario").[2]
  • 2006: l'Agenzia Mobilità Metropolitana Torino riprende la pianificazione dopo che le future linee SFM passano in gestione all'Agenzia stessa.[2]
  • 4 dicembre 2012: il servizio è stato ufficialmente presentato presso la Mole Antonelliana alla presenza del Presidente e Assessore ai Trasporti della Regione Piemonte, il sindaco di Torino in rappresentanza dei 60 comuni raggiunti dall'SFM, i vertici di Ferrovie dello Stato e il GTT.[3]
  • 9 dicembre 2012: attivazione con 5 linee ferroviarie metropolitane, SFM (acronimo di Servizio Ferroviario Metropolitano) la 1, 2, 3, 4, A; in seguito all'ammodernamento del Passante Ferroviario di Torino (quadruplicamento dei binari, interramento e costruzione di fermate intermedie).[4] Il servizio si basa su un traffico giornaliero di 256 treni al giorno attraverso 75 stazioni.[5][6]
  • 1º febbraio 2013: nasce il portale ufficiale del servizio.[7]
  • 9 giugno 2013: vengono istituite le linee SFM 7 (Torino-Fossano) e SFM B (Cavallermaggiore-Bra-Alba). Si passa a un servizio su 85 stazioni e 326 treni.[1]
  • 19 agosto 2013: pubblicato il bando di gara per la realizzazione dell'intervento dell'interconnessione Rebaudengo - Grosseto per un importo complessivo di 180 milioni di euro.[senza fonte]
  • 14 ottobre 2013: nasce il Nuovo Biglietto Integrato di corsa semplice. Un solo titolo di viaggio nelle aree U - A - B per usufruire di tutti i mezzi di trasporto: SFM - Metro - Tram - Bus[senza fonte]
  • 15 dicembre 2013: nasce la SFM 6 (Torino-Asti). Si passa a un servizio con 8 linee su 93 stazioni, 358 treni e 500 km.[senza fonte]
  • 12 febbraio 2014: siglati gli accordi per il finanziamento delle opere infrastrutturali necessarie all'attivazione dell'SFM5 Orbassano - Torino Stura per un ammontare complessivo di 18,5 milioni di euro.[8]
  • 10 Settembre 2017: viene prolungata la SFM 3 fino alla stazione francese di Modane, con 14 coppie di treni da e per Torino.

Infrastrutture[modifica | modifica wikitesto]

L'intervento maggiore resosi necessario per SFM è la costruzione del passante ferroviario, che ha sostituito la linea storica sullo stesso percorso in superficie, ed è stato attivato nel dicembre 2012.[9] Si prevede il riallaccio tra la linea SFM A e il passante ferroviario, essendo stato troncato alla Stazione di Torino Dora dall'abbassamento del piano della rotaia della ferrovia TO-MI di 14 m.[10] Oltre a questa infrastruttura saranno costruite due nuove stazioni lungo il nuovo tracciato di collegamento sotto corso Grosseto e le attuali stazioni saranno riqualificate.

Si prevede un intervento tecnologico nel passante per permettere un distanziamento di 4 minuti tra i treni.[11].

Biglietti[modifica | modifica wikitesto]

I biglietti per SFM sono integrati con il servizio urbano del GTT, ovvero è possibile utilizzare qualsiasi mezzo pubblico (bus, metro e tram) all'interno della area urbana di Torino per tutta la validità del biglietto. Sono disponibili 3 tipologie di biglietto acquistabili in tutte le rivendite autorizzate GTT, edicole e tabacchi:

  • Integrato U (area urbana): validità 90 min.
  • Integrato A (prima cintura): validità 90 min.
  • Integrato B (seconda cinture): validità 120 min.

Evoluzione rete[modifica | modifica wikitesto]

Le linee[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2018, la rete si compone di 8 linee:

Linea Percorso Inaugurazione Ultima estensione Lunghezza Stazioni Gestore
SFM1 Pont Canavese - Rivarolo Canavese - Chieri 2012 2013 75 km 19 GTT
SFM2 Chivasso - Pinerolo 2012 - 62 km 15 Trenitalia
SFM3 Torino Porta Nuova - Susa / Bardonecchia-Modane 2012 2017 95 km 19 Trenitalia
SFM4 Torino Stura - Alba 2012 2016 60 km 17 Trenitalia
SFM6 Torino Stura - Asti 2013 - 65 km 14 Trenitalia
SFM7 Torino Stura - Fossano 2013 - 75 km 12 Trenitalia
SFMA Torino Dora - Ceres 2012 - 45 km 21 GTT
SFMB Cavallermaggiore - Bra 2013

2016 (riduzione percorso)

13 km 3 Trenitalia

Linea 1[modifica | modifica wikitesto]

Servizio ferroviario metropolitano di Torino
Linea SFM 1
White dot.svg  Pont Canavese
White dot.svg  Campore
White dot.svg  Cuorgnè
White dot.svg  Valperga
White dot.svg  Salassa
White dot.svg  Favria
White dot.svg  Rivarolo Canavese
White dot.svg  Feletto
White dot.svg  Bosconero
White dot.svg  San Benigno Canavese
White dot.svg  Volpiano
White dot.svg  Settimo Torinese
White dot.svg  Torino Stura
White dot.svg  Torino Rebaudengo Fossata
Logo Metropolitane Italia.png Bus-logo.svg BSicon TRAM1.svg BSicon BAHN.svg   White dot.svg  Torino Porta Susa
White dot.svg  Torino Lingotto
White dot.svg  Moncalieri
White dot.svg  Trofarello
White dot.svg  Chieri

La linea SFM1 del servizio ferroviario metropolitano di Torino collega la stazione di Pont Canavese con la stazione di Chieri utilizzando il passante ferroviario di Torino, la ferrovia Canavesana e la ferrovia Trofarello-Chieri. I 38 treni giornalieri sono cadenzati con frequenza semioraria nelle ore di punta e oraria nelle altre fasce di servizio. Nei giorni festivi, la frequenza è bioraria.[12] È gestita dal GTT

I principali nodi di scambio sono le stazioni di Torino Lingotto e Torino Porta Susa, che permettono entrambi i collegamenti con le l'altre linee del servizio ferroviario metropolitano e della Regione Piemonte, treni nazionali e internazionali, oltre a linee della rete urbana di bus e tram.[12]

La linea risulta elettrificata fino alla Stazione di Rivarolo Canavese, obbligando così i passeggeri al trasbordo su un altro convoglio (a trazione diesel) per raggiungere la Stazione di Pont Canavese. A dicembre 2017 è stato annunciato dalla Regione Piemonte il finanziamento per i lavori di elettrificazione della tratta rimanente per consentire il collegamento diretto tra Pont e Torino. Per consentire tale operazione la proprietà dell'infrastruttura passerà da GTT a RFI, che realizzerà i lavori. Il cantiere per l'elettrificazione dovrebbe partire nei primi mesi del 2018 e durare circa un anno.[13]

Linea 2[modifica | modifica wikitesto]

Servizio ferroviario metropolitano di Torino
Linea SFM 2
White dot.svg  Pinerolo
White dot.svg  Pinerolo Olimpica
White dot.svg  Piscina di Pinerolo
White dot.svg  Airasca
White dot.svg  None
White dot.svg  Candiolo
White dot.svg  Nichelino
White dot.svg  Moncalieri Sangone
White dot.svg  Torino Lingotto
Logo Metropolitane Italia.png  White dot.svg  Torino Porta Susa
White dot.svg  Torino Rebaudengo Fossata
White dot.svg  Torino Stura
White dot.svg  Settimo Torinese
White dot.svg  Brandizzo
White dot.svg  Chivasso

La linea SFM2 del servizio ferroviario metropolitano di Torino collega la Stazione di Chivasso con quella di Pinerolo, utilizzando il passante ferroviario di Torino, la ferrovia Torino-Pinerolo e la ferrovia Torino-Milano. I treni, complessivamente 44 ogni giorno, sono cadenzati con frequenza semioraria nelle ore di punta e oraria nelle altre fasce di servizio. Nei giorni festivi, la frequenza è bioraria[14] È gestita da Trenitalia.

I principali nodi di scambio sono le stazioni di Torino Lingotto e Torino Porta Susa, che permettono entrambe collegamenti con le l'altre linee del servizio ferroviario metropolitano e della Regione Piemonte, treni nazionali e internazionali, oltre a linee della rete urbana di bus e tram.[14]

Linea 3[modifica | modifica wikitesto]

Servizio ferroviario metropolitano di Torino
Linea SFM 3
Modane 
(solo festivi) 
White dot.svg
Bardonecchia  White dot.svg
Beaulard  White dot.svg
Oulx  White dot.svg
Salbertrand  White dot.svg
Chiomonte  White dot.svg
Meana  White dot.svg
White dot.svg  Susa
Bussoleno  White dot.svg White dot.svg  Bussoleno
White dot.svg  Bruzolo
White dot.svg  Borgone
White dot.svg  Sant'Antonino-Vaie
White dot.svg  Condove
White dot.svg  Sant'Ambrogio
White dot.svg  Avigliana
White dot.svg  Rosta
White dot.svg  Alpignano
White dot.svg  Collegno
White dot.svg  Grugliasco
Logo Metropolitane Italia.png  White dot.svg  Torino Porta Nuova

La linea SFM3 del servizio ferroviario metropolitano di Torino collega la Stazione di Porta Nuova con le stazioni di Susa, Bardonecchia e, nei giorni festivi, quella della città di Modane utilizzando il traforo ferroviario del Frejus. I treni, complessivamente 72 ogni giorno, sono cadenzati con frequenza oraria per ognuna delle due diramazioni; la frequenza complessiva combinata è di 30 minuti.[15] È gestita da Trenitalia.

Il principale nodo di scambio è la stazione di Porta Nuova, che permette collegamenti con treni nazionali e regionali, oltre a linee della rete urbana di bus e tram.[15]

Linea 4[modifica | modifica wikitesto]

Servizio ferroviario metropolitano di Torino
Linea SFM 4
White dot.svg  Torino Stura
White dot.svg  Torino Rebaudengo Fossata
Logo Metropolitane Italia.png  White dot.svg  Torino Porta Susa
White dot.svg  Torino Lingotto
White dot.svg  Moncalieri
White dot.svg  Trofarello
White dot.svg  Villastellone
White dot.svg  Carmagnola
White dot.svg  Sommariva del Bosco
White dot.svg  Sanfrè
White dot.svg  Bandito
White dot.svg  Bra
White dot.svg  Pocapaglia
White dot.svg  Santa Vittoria
White dot.svg  Monticello d'Alba
White dot.svg  Mussotto
White dot.svg  Alba

La linea SFM4 del servizio ferroviario metropolitano di Torino collega la Stazione di Torino Stura con quella di Alba utilizzando il passante ferroviario di Torino, la ferrovia Carmagnola-Bra e la ferrovia Cavallermaggiore-Alessandria. I treni, in totale 31 al giorno, sono sempre cadenzati con frequenza oraria e bioraria nei giorni festivi. È gestita da Trenitalia e i principali nodi di scambio sono Torino Lingotto e Torino Porta Susa.[16]

Nell'autunno 2016 sono stati effettuati i lavori di elettrificazione tra la Stazione di Bra e la Stazione di Alba, al termine dei quali è stato reso possibile il collegamento diretto tra Alba e Torino. Sono inoltre disponibili, nei giorni feriali escluso il sabato, due coppie di treni da e verso la Stazione di Torino Porta Nuova, collegando così la città di Alba al centro storico torinese.

Linea 6[modifica | modifica wikitesto]

Servizio ferroviario metropolitano di Torino
Linea SFM 6
White dot.svg  Torino Stura
White dot.svg  Torino Rebaudengo Fossata
Logo Metropolitane Italia.png  White dot.svg  Torino Porta Susa
White dot.svg  Torino Lingotto
White dot.svg  Moncalieri
White dot.svg  Trofarello
White dot.svg  Cambiano-Santena
White dot.svg  Pessione
White dot.svg  Villanova d'Asti
White dot.svg  San Paolo Solbrito
White dot.svg  Villafranca-Cantarana
White dot.svg  Baldichieri-Tigliole
White dot.svg  San Damiano d'Asti
White dot.svg  Asti

La linea SFM6 del servizio ferroviario metropolitano di Torino collega Torino Stura con la Stazione di Asti utilizzando il passante ferroviario di Torino e la ferrovia Torino-Genova. I treni, complessivamente 32 al giorno, sono sempre cadenzati con frequenza oraria nei giorni feriali e bioraria nei festivi. È gestita da Trenitalia e i principali nodi di scambio sono la Stazione di Torino Lingotto e quella di Torino Porta Susa.[17]

Linea 7[modifica | modifica wikitesto]

Servizio ferroviario metropolitano di Torino
Linea SFM 7
White dot.svg  Torino Stura
White dot.svg  Torino Rebaudengo Fossata
White dot.svg  Torino Porta Susa
White dot.svg  Torino Lingotto
White dot.svg  Moncalieri
White dot.svg  Trofarello
White dot.svg  Villastellone
White dot.svg  Carmagnola
White dot.svg  Racconigi
White dot.svg  Cavallermaggiore
White dot.svg  Savigliano
White dot.svg  Fossano

La linea SFM7 del servizio ferroviario metropolitano di Torino collega Torino Stura con la Stazione di Fossano utilizzando il passante ferroviario di Torino e la ferrovia Torino-Fossano-Savona. I treni, in totale 34 al giorno, sono sempre cadenzati con frequenza oraria e bioraria nei giorni festivi. È gestita da Trenitalia e i principali nodi di scambio sono la Stazione di Torino Lingotto e quella di Torino Porta Susa.[18]

Linea A[modifica | modifica wikitesto]

SFM di Torino
Linea SFM A
White dot.svg  Torino Dora
White dot.svg  Madonna di Campagna
Italian traffic signs - icona stadio.svg  White dot.svg  Rigola-Stadio
White dot.svg  Venaria
White dot.svg  Borgaro
White dot.svg  Caselle
Italian traffic signs - icona aeroporto.svg  White dot.svg  Caselle Aeroporto
White dot.svg  San Maurizio
White dot.svg  Cirié
White dot.svg  Nole
White dot.svg  Villanova-Grosso
White dot.svg  Mathi
White dot.svg  Balangero
White dot.svg  Lanzo
White dot.svg  Germagnano
White dot.svg  Funghera
White dot.svg  Traves
White dot.svg  Losa
White dot.svg  Pessinetto
White dot.svg  Mezzenile
White dot.svg  Ceres

La linea A del servizio ferroviario metropolitano di Torino, gestita dal GTT, collega la Stazione di Torino Dora alla Stazione di Ceres utilizzando per intero la ferrovia Torino-Ceres e collegando quindi Torino all'aeroporto di Torino-Caselle.

Il servizio è cadenzato con una frequenza di trenta minuti fra la stazione di Torino Dora e la stazione di Germagnano ed oraria tra Germagnano e Ceres. Per alcune corse mattutine e tutte quelle serali, dopo le ore 20.00, così come per quasi tutte le corse festive della tratta Germagnano - Ceres, il servizio ferroviario non è effettuato e viene sostituito da bus.[19][20]

Linea B[modifica | modifica wikitesto]

SFM di Torino
Linea SFM B
White dot.svg  Cavallermaggiore
White dot.svg  Madonna del Pilone
White dot.svg  Bra

La linea SFMB del servizio ferroviario metropolitano di Torino è la più corta di tutto il servizio e collega la Stazione di Cavallermaggiore con quella di Bra utilizzando la ferrovia Alessandria-Cavallermaggiore. I treni, in totale 31 al giorno, sono cadenzati con frequenza oraria. È gestita da Trenitalia[21].

Per consentire l'avanzamento dei lavori di elettrificazione della tratta Alba-Bra, la linea sfmB è stata sostituita con bus dall'11 aprile al 25 settembre 2016[22]. Prima di tali lavori la linea B proseguiva fino ad Alba e, terminati i lavori di elettrificazione tra Alba e Bra, è stata prolungata la linea 4 fino ad Alba mentre la linea B ridotta a collegamento tra Bra e Cavallermaggiore.

È allo studio l'ipotesi di prolungamento della linea fino alla Stazione di Saluzzo, con fermata intermedia alla Stazione di Savigliano, in seguito alla riattivazione prevista per il 2019 della ferrovia Savigliano-Saluzzo.[23][24]

Immagine grafica[modifica | modifica wikitesto]

La sigla SFM, le mappe di insieme e di linea sono presenti a bordo treno e nei quadri orari di stazione.[25][26]

La categoria di servizio assegnata a tutte le corse fino al 17 febbraio 2013 è stata quella di treno regionale accompagnata dalla sigla di linea (ad esempio treno regionale 22000 SFM1). Successivamente la sigla SFM è diventata essa stessa una categoria di servizio e non più un nome complementare.[senza fonte] Ogni linea del servizio è riconoscibile da un proprio logo, riprodotto su tutti i mezzi delle linee e sugli orari ufficiali delle stesse:

Materiale rotabile[modifica | modifica wikitesto]

Da dicembre 2013 sono entrati a far parte delle flotta GTT 3 nuovi treni Coradia Meridian che sostituiranno progressivamente le Y 0530, mentre da giugno 2014 Trenitalia introdurrà su alcune linee SFM, 14 nuovi treni regionali costruiti da Alstom e anch'essi appartenenti alla famiglia Coradia Meridian.[senza fonte]

Progetti futuri[modifica | modifica wikitesto]

Linea Percorso Inaugurazione prevista Tipo progetto Stato
SFMB Cavallermaggiore - Savigliano - Saluzzo 2019 Prolungamento In progetto
SFM3 Grugliasco - Stazione di Caselle 2020 Prolungamento[27] Lavori in corso
SFM4 Alba-Ceres 2020 Prolungamento Lavori in corso
SFM5 Orbassano-Torino Stura 2020 Nuova linea[8] - Già presente la ferrovia, mancano le stazioni In progetto
SFMA Stazione di Rigola-Stadio-Torino Rebaudengo Fossata 2020 Allacciamento Lavori in corso

Linea 5[modifica | modifica wikitesto]

La linea SFM5 del servizio ferroviario metropolitano di Torino collegherà Torino Stura a Orbassano utilizzando il passante ferroviario di Torino e la ferrovia del Frejus. I treni saranno cadenzati con frequenza oraria o semioraria a seconda degli orari di calma o di punta.[28] Il 12 febbraio 2014 è stato firmato l'accordo di programma tra la Regione Piemonte, RFI e TRM per l'avvio dei lavori, con l'apertura della linea al pubblico prevista per il 2020.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Le 8 linee SFM Torino - Da Lingotto a Stura in soli 15 minuti[1]
  2. ^ a b Pag. 4
  3. ^ http://www.regione.piemonte.it/notizie/images/stories/piemonte_informa/gallerie/sfm/sfm5.jpg
  4. ^ http://www.mtm.torino.it/it/piani-progetti/sfm/Sistema_Ferroviario_Metropolitano_Area_Torinese.pdf/at_download/file[collegamento interrotto]
  5. ^ La Stampa - Partono i primi treni metropolitani Torino e la cintura mai così vicine
  6. ^ CityRailways - Home
  7. ^ www.sfmtorino.it
  8. ^ a b c Firmato l’Accordo di programma per la linea SFM5, su sfmtorino.it, 12 febbraio 2014. URL consultato il 1º maggio 2015.
  9. ^ RFI. Circolare territoriale TO 16/2012. p. 2.
  10. ^ Pag. 8
  11. ^ Pag. 9
  12. ^ a b c Linea SFM1 Pont-Rivarolo-Chieri, su sfmtorino.it. URL consultato il 30 aprile 2015.
  13. ^ La Regione annuncia l’elettrificazione della Pont-Rivarolo [collegamento interrotto], su lastampa.it. URL consultato il 18 dicembre 2017.
  14. ^ a b c Linea SFM2 Pinerolo-Chivasso, su sfmtorino.it. URL consultato il 30 aprile 2015.
  15. ^ a b c Linea SFM3 Torino-Susa/Bardonecchia, su sfmtorino.it. URL consultato il 30 aprile 2015.
  16. ^ Linea SFM4 Torino-Bra, su sfmtorino.it. URL consultato il 30 aprile 2015.
  17. ^ Linea SFM6 Torino-Asti, su sfmtorino.it. URL consultato il 30 aprile 2015.
  18. ^ Linea SFM7 Torino-Fossano, su sfmtorino.it. URL consultato il 30 aprile 2015.
  19. ^ a b Linea SFMA - Torino Aeroporto Ceres Archiviato il 22 giugno 2013 in Internet Archive.
  20. ^ Orario FMA (PDF), su sfmtorino.it. URL consultato il 1º maggio 2015.
  21. ^ a b c Linea SFMB Cavallermaggiore-Bra-Alba, su sfmtorino.it. URL consultato il 30 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2015).
  22. ^ Elettrificazione Bra-Alba: dall'11 aprile al 25 settembre 2016 bus sostitutivi sulla linea sfmB -, su www.sfmtorino.it. URL consultato il 2 aprile 2016.
  23. ^ Riaprirà la ferrovia Saluzzo-Savigliano, su LaStampa.it. URL consultato il 7 agosto 2017.
  24. ^ Allo studio tre possibilità per riattivare la ferrovia [collegamento interrotto], su www.lastampa.it. URL consultato il 29 luglio 2017.
  25. ^ https://fbcdn-sphotos-d-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/556877_10200126254309797_1858854427_n.jpg
  26. ^ Pagg. 17 e seguenti
  27. ^ In treno da Caselle a Bardonecchia La grande novità SFM dal 2018..., La Stampa. URL consultato il 1º maggio 2015.
  28. ^ Nodo metropolitano di Torino (PDF), su newsletter.otipiemonte.it. URL consultato il 1º maggio 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Beppe Sinchetto, Servizio Ferroviario Metropolitano a Torino, in "I Treni" n. 358 (aprile 2013), pp. 32–34.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]