Stazione di Torino Porta Nuova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°03′43.48″N 7°40′42.6″E / 45.062079°N 7.678499°E45.062079; 7.678499

Torino Porta Nuova
stazione ferroviaria
Porta Nuova Piazza Carlo Felice Torino.JPG
La facciata principale della stazione
Stato Italia Italia
Localizzazione Corso Vittorio Emanuele II - Torino
Apertura 1861
Stato attuale In uso
Linee Torino – Savona
Torino – Genova
Torino – Milano
Torino – Modane
Torino – Torre Pellice
Tipo Stazione di testa in superficie
Passeggeri
al giorno
all'anno
Fonte: {{{fonte}}}
192.000 circa
70.000.000 circa
Binari 20
Interscambio M1 Metropolitana
autobus urbani
tram
taxi
Dintorni
Note categoria RFI platinum

La stazione di Torino Porta Nuova è il principale scalo ferroviario della città di Torino. Risulta essere la terza stazione italiana per flusso di passeggeri[1] dopo Roma Termini e Milano Centrale e prima di Firenze Santa Maria Novella, con circa 192.000 transiti giornalieri e 70 milioni di frequentatori l’anno, su un totale di circa 450 treni al giorno. È capolinea della relazione ad alta velocità per Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Salerno.

L'impianto è gestito da Rete Ferroviaria Italiana (RFI), mentre l'area commerciale del fabbricato viaggiatori è di competenza di Grandi Stazioni. Si tratta di una stazione di testa, con i binari che terminano perpendicolari alla facciata.

Per quanto riguarda la categorizzazione delle stazioni, RFI la considera di categoria platinum[2].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Tabellone a palette delle partenze nel 2006

I lavori per la costruzione della stazione iniziarono nel 1861, sotto la direzione di Alessandro Mazzucchetti e con la collaborazione di Carlo Ceppi per classi ferroviarie, la Sala Reale e il caffè ristorante.

Fu aperta al traffico parzialmente nel dicembre 1864, e i lavori furono completati nel 1868. La stazione fu ampliata più volte.

Dopo le distruzioni della seconda guerra mondiale, il complesso fu interamente riorganizzato fra il 1948 e il 1953, su progetto dell'ing. Paolo Perilli.

Riqualificazione[modifica | modifica sorgente]

La stazione è stata inserita nel programma di riqualificazione dei principali scali italiani, curata da Grandi Stazioni, società controllata dalle Ferrovie dello Stato.

L’area del complesso affidata in gestione a Grandi Stazioni si estende per 97.070 m2, di cui i fabbricati occupano 92.747 m2. Di questi, 44.146 sono oggetto della prima fase dell’opera di riqualificazione.

Con la realizzazione del progetto, le superfici destinate ai servizi per il viaggio, il ristoro, lo shopping, la cultura e il tempo libero dovrebbero registrare un incremento considerevole, determinato dalla realizzazione di nuove strutture e sistemi di percorrenza.

L'apertura della stazione riqualificata, prevista per i primi mesi del 2009, è stata rispettata con l'inaugurazione della stazione il 4 febbraio 2009. In realtà, pur essendo stata inaugurata alla presenza del presidente delle Ferrovie dello Stato e delle altre autorità della Regione Piemonte e della Città di Torino, i lavori continuano. Sono in corso, infatti, sia i cantieri del parcheggio interrato in via Sacchi, che i lavori di riqualificazione della facciata monumentale sita su Corso Vittorio Emanuele II.

La nuova zona commerciale aperta nel corso del 2010

Strutture e impianti[modifica | modifica sorgente]

Fabbricato viaggiatori[modifica | modifica sorgente]

Piano terra del fabbricato viaggiatori: zona antistante al piazzale binari

Il fabbricato viaggiatori si articola su più livelli distinti:

  • piano sotterraneo, occupato da locali delle divisioni FS e dai magazzini delle attività commerciali e dal collegamento diretto con la metropolitana;
  • piano terra, sede dei binari, costituito dal fabbricato viaggiatori (dove si concentrano i servizi ai passeggeri e le attività commerciali) e da altri sette edifici distribuiti lungo via Nizza e via Sacchi, occupati dalla centrale termica, da uffici e locali tecnici delle divisioni FS;
  • mezzanino, attività commerciali;
  • piani superiori, sede di uffici e dei servizi postali.

Piazzale binari[modifica | modifica sorgente]

Piazzale binari della stazione

Il terminal ferroviario è composto da venti binari tronchi.

Collegamenti[modifica | modifica sorgente]

Situata in posizione centrale nella città, in corso Vittorio Emanuele II all'altezza di piazza Carlo Felice; da questa stazione di testa partono alcune delle principali linee nazionali, oltre a linee regionali ed interregionali. Torino Porta Nuova è un capolinea della linee nazionali TAV ad alta velocità; attualmente non è collegata ad alcuna linea internazionale.

Tabellone elettronico arrivi e partenze presente nell'atrio della stazione
L'ingresso lungo Corso Vittorio Emanuele II

Di seguito sono indicate le principali destinazioni dei treni in partenza e le tipologie di treni[3][4]:

Collegamenti con Capoluoghi di Regione:

Collegamenti a Capoluoghi di Provincia extra-regionali

Collegamenti ad altre stazioni extra-regionali:

Collegamenti a Capoluoghi di Provincia regionali:

  • Alessandria (Frecciabianca, Intercity, Intercity Notte, Regionale Veloce, Regionale)
  • Asti (Frecciabianca, Intercity, Intercity Notte, Regionale Veloce, Regionale)
  • Cuneo (Regionale Veloce, Regionale)
  • Novara (Frecciabianca, Intercity, Regionale Veloce, Regionale)
  • Vercelli (Frecciabianca, Intercity, Regionale Veloce, Regionale)

Collegamenti ad altre stazioni regionali

Servizi[modifica | modifica sorgente]

La stazione dispone di:

  • Parafarmacia
  • Biglietteria Biglietteria
  • Feature ticket office.svg Biglietteria automatica
  • Sala di Attesa Sala di attesa Frecciaclub
  • Scale mobili Scale mobili
  • Scale mobili Ascensori
  • Accessibile Accessibilità per portatori di handicap
  • WC Servizi igienici
  • Deposito bagagli Deposito bagagli
  • Polfer Posto di Polizia Ferroviaria
  • Cappella Cappella
  • Edicola Edicola
  • AB-Rast.svg Ristoranti e Pizzerie
  • McDonald's McDonald's
  • AB-Autobahnkiosk.svg Bar
  • Bar Distributori automatici di snack e bevande
  • Aiga taxi inv.svg Taxi
  • Nuvola apps bookcase.png Libreria
  • Farmacia Farmacia
  • BancomatBancomat
  • Telefono Pubblico Telefoni pubblici
  • Aeroporto Navetta per l'Aeroporto di Torino-Caselle
  • Videosorveglianza Stazione video sorvegliata
  • Altoparlanti Annuncio sonoro arrivo e partenza treni
  • Parcheggio di scambio Parcheggio auto

Interscambi[modifica | modifica sorgente]

Metropolitana[modifica | modifica sorgente]

Tram[modifica | modifica sorgente]

  • 4 Direzione: Capolinea Falchera - Capolinea Strada Drosso
  • 7 Direzione: Circolare P.za Castello
  • 9 Direzione: Capolinea P.za Stampalia - Capolinea To Expo

Autobus urbani[modifica | modifica sorgente]

  • 12 Direzione: Capolinea Bertola - Capolinea Poste Telecomunicazioni
  • 52 Direzione: Capolinea Adua - Capolinea Scialoja
  • 58 Direzione: Capolinea Carlo Felice - Capolinea Poste Telecomunicazioni
  • 58/ Direzione: Capolinea Bertola - Capolinea Salvemini
  • 64 Direzione: Capolinea Napoli
  • 68 Direzione: Capolinea Frejus - Capolinea Casale

Autobus Suburbani[modifica | modifica sorgente]

  • 11 Direzione: Capolinea Stati Uniti - Capolinea De Gasperi (Venaria)
  • 33 Direzione: Capolinea Costituzione (Collegno)
  • 61 Direzione: Capolinea Mezzaluna (San Mauro)
  • 67 Direzione: Capolinea Arbarello - Capolinea Negri (Moncalieri)
  • 101 Direzione: Capolinea Artom - Capolinea Fermi (Collegno)

Autobus Notturni (Night Buster)[modifica | modifica sorgente]

  • N4 Direzione: Capolinea Vittorio Veneto - Capolinea Caio Mario
  • N5 Direzione: Capolinea Vittorio Veneto - Capolinea Cattaneo

Bike-Sharing (TObike)[modifica | modifica sorgente]

  • Stazione n°22: Porta Nuova 1
  • Stazione n°37: Porta Nuova 2

Airport Transfer (Sadem)[modifica | modifica sorgente]

  • Caselle Express: Caselle Aeroporto (non-stop)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dati di grandistazioni.it (luglio 2007)
  2. ^ RFI - Tutte le stazioni in Piemonte
  3. ^ Quadri Orario Stazione Per Stazione - Quadri Orario - Rfi
  4. ^ Legenda:
    • R = regionale;
    • RV = Regionale Veloce;
    • E = Espresso;
    • IC = Intercity;
    • ICN = Intercity Notte;
    • EC = Eurocity;
    • EN = Euronight;
    • FB = Frecciabianca;
    • FR = Frecciarossa

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Stefano Garzaro, La stazione di Torino Porta Nuova, in "I Treni Oggi" n. 35 (gennaio 1984).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]