Montoro (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altre località italiane omonime, vedi Montoro#Italia.
Montoro
comune
Montoro – Stemma
Montoro – Bandiera
Montoro – Veduta
Montoro – Veduta
Veduta delle frazioni di Sant'Eustachio e San Pietro.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Campania-Stemma.svg Campania
ProvinciaProvincia di Avellino-Stemma.svg Avellino
Amministrazione
CapoluogoPiano
SindacoGirolamo Giaquinto (lista civica) dal 27-5-2019
Data di istituzione3 dicembre 2013
Territorio
Coordinate
del capoluogo
40°49′27″N 14°45′41″E / 40.824167°N 14.761389°E40.824167; 14.761389 (Montoro)
Altitudine190 m s.l.m.
Superficie40,14[3] km²
Abitanti19 195[4] (31-7-2022)
Densità478,2 ab./km²
FrazioniAterrana, Banzano, Borgo, Caliano, Chiusa, Figlioli, Misciano, Piano (sede comunale), Piazza di Pandola, Preturo, San Bartolomeo, Sant'Eustachio, San Felice, San Pietro, Torchiati[1][2]
Comuni confinantiBracigliano (SA), Calvanico (SA), Contrada, Fisciano (SA), Forino, Mercato San Severino (SA), Solofra
Altre informazioni
Cod. postale83025
Prefisso0825
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT064121
Cod. catastaleM330
TargaAV
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)[5]
Nome abitantimontoresi
Patronosan Nicola da Tolentino
Giorno festivo10 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Piano
Piano
Montoro – Mappa
Montoro – Mappa
Sito istituzionale

Montoro (Muntuorë in napoletano e dialetto montorese arcaico; Montorë in dialetto montorese moderno) è un comune italiano sparso di 19 195 abitanti[4] della provincia di Avellino in Campania.

È stato istituito il 3 dicembre 2013 dalla fusione dei comuni di Montoro Inferiore e Montoro Superiore[6][7].

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Non esiste all'interno del comune alcuna località denominata Montoro. Il comune è infatti formato dalle frazioni di Aterrana, Banzano, Chiusa, Caliano, San Pietro, Sant'Eustachio e Torchiati che prima formavano il comune di Montoro Superiore[2], e Borgo, Figlioli, Misciano, Piano, Piazza di Pandola, Preturo, San Felice e San Bartolomeo che prima formavano il comune di Montoro Inferiore.
Il capoluogo del comune di Montoro Inferiore era Piano; il capoluogo del comune di Montoro Superiore era Torchiati.
Lo statuto del comune unificato ha stabilito che la sede comunale si trova nella frazione Piano, in piazza Michele Pironti.

Il territorio comunale è solcato dal torrente Solofrana, un affluente del Sarno alimentato prevalentemente dagli scarichi inquinanti dell'area industriale di Solofra,[8] situata poco più a monte del centro abitato di Montoro.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Montoro Superiore § Storia e Montoro Inferiore § Storia.

Il 26 e 27 maggio 2013 si è svolto il referendum consultivo sulla fusione di Montoro Inferiore e Montoro Superiore (in cui, nel 2009, si era già tenuta una consultazione sulla fusione[9]), terminato con il 77,41% dei votanti complessivi favorevoli alla fusione[10]. Con la Legge regionale nº 16 dell'11 novembre 2013 è stato istituito il comune di Montoro[6], formalmente costituito il 3 dicembre 2013[7].

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma e il gonfalone della Città di Montoro sono stati concessi con decreto del presidente della Repubblica del 30 novembre 2015.[11]

«Stemma di azzurro, alle tre montagne dal profilo conico, d'oro, fondate in punta, la montagna centrale più alta e più larga con i declivi intieramente visibili e cimata dalla croce latina, dello stesso, le montagne laterali con i declivi in banda e in sbarra parzialmente celati dalla montagna centrale. Ornamenti esteriori da Città.»

Il gonfalone è un drappo di giallo con la bordatura di azzurro.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Titolo di Città - nastrino per uniforme ordinaria Titolo di Città
«Decreto del Presidente della Repubblica[12]»
— 28 aprile 2015

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[13][14]

Religione[modifica | modifica wikitesto]

La maggioranza della popolazione è di religione cristiana di rito cattolico; il comune appartiene all'arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno.

L'altra confessione cristiana presente è quella evangelica con una comunità: Chiesa Evangelica Pentecostale CCEVAS.[15] (Non più presente nell'anno 2022)

Negli anni precedenti era presente anche una Sala Del Regno dei Testimoni di Geova a Sant'Eustachio e Misciano (Oggi non più presenti)

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Cucina[modifica | modifica wikitesto]

I prodotti tipici del comune sono la cipolla ramata di Montoro[16], il carciofo di Preturo[17], le castagne[senza fonte]. Il territorio, inoltre, rientra nell'area di produzione del caciocavallo silano DOP[17], del pomodoro San Marzano dell'Agro Sarnese-Nocerino DOP[17] e della melannurca campana[17] IGC.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Sindaci[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2014 2019 Mario Bianchino liste civiche Sindaco
2019 in carica Girolamo Giaquinto liste civiche Sindaco

Il comune fa parte dei seguenti enti:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Montoro Inferiore - Statuto.
  2. ^ a b Comune di Montoro Superiore - Statuto (PDF), su comuniecitta.it. URL consultato il 13 ottobre 2022.
  3. ^ Dato Istat - La superficie dei comuni, delle province e delle regioni italiane al Censimento 2011
  4. ^ a b Bilancio demografico mensile anno 2022 (dati provvisori), su demo.istat.it, ISTAT.
  5. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  6. ^ a b Legge regionale n°16 dell'11 novembre 2013, su burc.regione.campania.it, regione.campania.it.
  7. ^ a b Né Inferiore né Superiore, ora Montoro è unificata, articolo del 3 dicembre 2013 Archiviato il 7 dicembre 2013 in Internet Archive. su http://avellino.ottopagine.net Archiviato il 7 dicembre 2013 in Internet Archive.
  8. ^ Inquinamento del torrente Solofrana, su Parlamento europeo. URL consultato il 9 marzo 2021.
  9. ^ Referendum consultivo Archiviato il 22 ottobre 2014 in Internet Archive.
  10. ^ Risultati, su referendum.regione.campania.it (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2013).
  11. ^ Montoro (Avellino) D.P.R. 30.11.2015 concessione di stemma e gonfalone, su presidenza.governo.it. URL consultato il 5 agosto 2022.
  12. ^ http://www.halleyweb.com/c064121/hh/index.php
  13. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  14. ^ Fino al 2011 compreso, il dato è la somma degli abitanti dei comuni di Montoro Inferiore e Montoro Superiore.
  15. ^ Salerno Archiviato il 10 dicembre 2013 in Internet Archive.
  16. ^ Disciplinare di produzione della "Cipolla Ramata di Montoro” (PDF), su cipollaramatadimontoro.it. URL consultato il 13 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 14 dicembre 2013).
  17. ^ a b c d Regione Campania - Assessorato Agricoltura, su agricoltura.regione.campania.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Provincia di Avellino: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Provincia di Avellino