Manocalzati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Manocalzati
comune
Manocalzati – Stemma Manocalzati – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Campania-Stemma.svg Campania
ProvinciaProvincia di Avellino-Stemma.svg Avellino
Amministrazione
SindacoLucio Pasquale Tirone (lista civica) dal 5-6-2016
Territorio
Coordinate40°56′33″N 14°51′02″E / 40.9425°N 14.850556°E40.9425; 14.850556 (Manocalzati)Coordinate: 40°56′33″N 14°51′02″E / 40.9425°N 14.850556°E40.9425; 14.850556 (Manocalzati)
Altitudine450 m s.l.m.
Superficie8,75 km²
Abitanti3 198[1] (31-12-2017)
Densità365,49 ab./km²
FrazioniSan Barbato
Comuni confinantiAtripalda, Avellino, Candida, Montefredane, Pratola Serra, San Potito Ultra
Altre informazioni
Cod. postale83030
Prefisso0825
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT064046
Cod. catastaleE891
TargaAV
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Cl. climaticazona D, 1 993 GG[2]
Nome abitantimanocalzatesi
Patronosan Marco
Giorno festivo25 aprile
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Manocalzati
Manocalzati
Manocalzati – Mappa
Il comune all'interno della provincia di Avellino
Sito istituzionale

Manocalzati (Manëcaozàti in campano[3]) è un comune italiano di 3 198 abitanti della provincia di Avellino in Campania.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Sede di un importante castello longobardo nel borgo medievale di San Barbato. Chiesa Parrocchiale San Marco Evangelista

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

Accanto alla lingua italiana, nell'ambito del territorio comunale di Manocalzati è in uso il dialetto irpino.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2017.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 374.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN308750712
Provincia di Avellino Portale Provincia di Avellino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Provincia di Avellino