Aeroporto di Crotone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Crotone
Aeroporto di Crotone 2.jpg
Codice IATACRV
Codice ICAOLIBC
Codice WMO16350
Nome commercialeAeroporto di Crotone-Sant'Anna "Pitagora"
Descrizione
Tipocivile
GestoreSocietà Aeroportuale Calabrese - S.A.CAL. S.p.A.
Gestore torre di controlloENAV
StatoItalia Italia
RegioneCalabria Calabria
CittàCrotone-Stemma.png Crotone
PosizioneIsola di Capo Rizzuto-Stemma.png Isola di Capo Rizzuto
(15 km a sud di Crotone)
Classe ICAO4C
Cat. antincendioICAO
Altitudine AMSL157 m
Coordinate38°59′48″N 17°04′45″E / 38.996667°N 17.079167°E38.996667; 17.079167Coordinate: 38°59′48″N 17°04′45″E / 38.996667°N 17.079167°E38.996667; 17.079167
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
LIBC
LIBC
Sito web
Piste
Orientamento (QFU)LunghezzaSuperficie
17/352 000 x 45
PAPI
Statistiche
Passeggeri in transito276.277 (2015)
Dati traffico - Assaeroporti

L’aeroporto di Crotone-Sant'Anna, noto anche come Aeroporto "Pitagora" (IATA: CRV, ICAO: LIBC) è un aeroporto italiano situato a 15 km a sud della città di Crotone, lungo la SS 106 in direzione di Catanzaro da cui dista circa 40 km, nel territorio comunale di Isola di Capo Rizzuto. Nonostate sia aperto al pubblico, dopo essere stato utilizzato per alcuni voli charter, non è attualmente servito da voli di linea[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Terzo aeroporto della Calabria, serve principalmente la provincia di Crotone, la fascia jonica del basso Ionio cosentino e parte della provincia di Catanzaro. La società di gestione “Aeroporto S. Anna S.p.A.”, fondata a novembre del 1993.

La struttura, la cui aerostazione è intitolata al filosofo Pitagora, è dotata di una pista in asfalto lunga 2.000 m e larga 45 m, posta all'altitudine di 158 m/520 ft con orientamento delle piste 17-35.

Nel 2012 l'ENAC e l'ENAV hanno dato in dotazione all'aeroporto di Crotone un impianto ILS per atterraggi anche in cattive condizioni climatiche e con scarsa visibilità. Il 15 aprile 2015 i giudici del Tribunale civile di Crotone hanno dichiarato fallita la società di gestione dell'aeroporto[2].

Dal 1º novembre 2016 l'aeroporto ha cessato l'attività[3].

La gestione dell'aeroporto di Crotone è passata alla Società Aeroportuale Calabrese - S.A.CAL. S.p.A. nell'estate del 2017.

L'aeroporto ha riaperto alle operazioni di volo il 30 novembre 2017; l'inaugurazione è avvenuta trasportando la squadra del Crotone in vista della partita di Coppa Italia contro il Genoa. Con la successiva rinuncia dell'unica compagnia che vi volava - Fly Servus - lo scalo, pur formalmente aperto, non è servito da nessun volo di linea[4].

Compagnie aeree[modifica | modifica wikitesto]

Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere completa o aggiornata.
Compagnia Destinazione/i
FLY Servus operato da Common Sky Bologna, Londra-Luton, Milano-Malpensa, Roma-Fiumicino (dall'8 gennaio 2018)[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]