Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Organizzazione meteorologica mondiale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Organizzazione meteorologica mondiale
(EN) World Meteorological Organisation
(FR) Organisation météorologique mondiale
(ES) Organización Meteorológica Mundial
(RU) Всемирная Метеорологическая Организация
(AR) المنظمة العالمية للأرصاد الجوية
(ZH) 世界气象组织
Flag of the World Meteorological Organization.svg
Bandiera dell'OMM
Organisation meteorologique mondiale 1 Geneve.JPG
Sede centrale a Ginevra
AbbreviazioneOMM, WMO
TipoAgenzia specializzata dell'Organizzazione delle Nazioni Unite
Fondazione1873
Sede centraleSvizzera Ginevra
Area di azione191 Stati
PresidenteDavid Grimes
Lingue ufficialiinglese, francese, spagnolo, arabo, cinese, russo
Sito web

L'organizzazione meteorologica mondiale (OMM) (in inglese World Meteorological Organization - WMO) è un'organizzazione intergovernativa di carattere tecnico, che comprende 191 Stati membri e Territori,[1] e che si occupa di meteorologia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È originaria dall'International Meteorological Organization (IMO), fondata nel 1873. Stabilita nel 1950, l'OMM diventò un'agenzia delle Nazioni Unite nel campo della meteorologia (sia come tempo atmosferico che come climatico), idrologia e le relative scienze geofisiche. L'organizzazione ha base a Ginevra (Svizzera).

Il presidente corrente è David Grimes e il segretario generale è Michel Jarraud, eletto al 14esimo Congresso meteorologico mondiale, nel 2003.

Obiettivi[modifica | modifica wikitesto]

Gli obiettivi che l'organizzazione si è imposta sono:

  • facilitare la cooperazione internazionale per stabilire una rete di stazioni, per effettuare rilevamenti meteorologici, idrogeologici e geofisici, oltre a promuovere l'instaurazione ed il mantenimento dei centri di previsione meteorologica;
  • promuovere lo scambio d'informazioni meteorologiche;
  • promuovere una standardizzazione dei rilevamenti meteorologici, per rendere uniformi le pubblicazioni statistiche e delle osservazioni;
  • all'applicazione della meteorologia all'aeronautica, al trasporto, ai problemi dell'acqua, all'agricoltura e ad altre attività umane;
  • promuovere le attività idrologiche operative e ad un'ulteriore collaborazione fra i servizi meteorologici ed idrologici;
  • promuovere la ricerca nel campo meteorologico.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) About us, World Meteorological Organization, 2017. URL consultato il 30 ottobre 2017 (archiviato il 12 luglio 2017).
    «WMO has 185 Member States and 6 Member Territories».

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN141399695 · ISNI: (EN0000 0001 2171 1432 · LCCN: (ENn79032054 · GND: (DE2034291-3 · BNF: (FRcb11877797z (data) · ULAN: (EN500305882 · NLA: (EN35620393