Museo di arte contemporanea Krotone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Museo di arte
contemporanea Krotone
Palazzo Barracco, Crotone.jpg
Palazzo Barracco, sede del MACK.
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàCrotone
IndirizzoPiazza Castello
Caratteristiche
TipoArte
DirettoreTatiana Forte
Letizia Scotta

Coordinate: 39°04′55.8″N 17°07′50.3″E / 39.082167°N 17.130639°E39.082167; 17.130639

Il Museo di arte contemporanea Krotone (acronimo MACK) è un museo situato a Crotone all'interno del palazzo Barracco, nella suggestiva cornice della piazza che accoglie altresì il castello di Carlo V.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Precedentemente allestito nelle sale dell'ottocentesco palazzo Fonte-Calojro della città, il museo rimase chiuso per diversi anni. La riapertura ufficiale avvenne il 6 giugno 2008 e fu fortemente voluta dall'allora presidente della Provincia di Crotone Sergio Iritale.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

È composto da un piano terra ed un primo piano ed è suddiviso in 10 sale.

Collezioni[modifica | modifica wikitesto]

Con la sua collezione permanente, il museo ripercorre la storia dell'arte italiana dal secondo dopoguerra ad oggi con artisti locali, nazionali e internazionali.

La vasta collezione del museo vanta opere di Carla Accardi, Mimmo Rotella, Giuseppe Uncini, Hidetoshi Nagasawa, Vettor Pisani, Bruno Ceccobelli, Maurizio Fiorino, Francesco Arena, Vanessa Beecroft, Alighiero Boetti, Sandro Chia, Enzo Cucchi, Franco Giordano, Jannis Kounellis, Mario Merz, Liliana Moro, Luigi Ontani e Giulio Paolini.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]